Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
The delicate sound of ... Apex Pinnacle - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Share

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12090
    Data d'iscrizione : 2009-12-04

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  vulcan on Tue Feb 22, 2011 5:40 pm

    Rende bene l'idea applausi

    Ospite
    Guest

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  Ospite on Tue Feb 22, 2011 6:42 pm

    Tanto per renedere l'idea - David Gilmour - Live in Gdanks - Pinnacle (STC CV1988 clear glass) - Grado PS1000 Silver -
    Incredibile la dinamica, che proietta l'ascoltatore in prima fila, senza la possibilità di fiatare e o pensare, con un valore aggiunto che ti trascina ad ascoltare passaggi incasinati, senza un accenno di sbavatura, con una violenza ed uno slang impensabile, fino all'avvento della americana argentata e della teutonica decò.
    Se dopo metti la K1000, il 70% della botta che ascolti con le suddette non c'è più; ed avendo visto questo concerto più volte, so perfettamente dove sta la verità.
    Altro che diffusori, qui siamo veramente partecipi di quella splendida sera in terra polacca.

    Ospite
    Guest

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  Ospite on Tue Feb 22, 2011 9:36 pm

    Per non parlare della nine edition ... indubbiamente un risultato da AMPLIFON assicurato nel giro di due tre settimane .
    Però che spettacolo la chiusa Ultrasone con il Pinnacle !
    Oso ? Ma si ! Insieme al sistema RP1000 - Grado GS1000 e Tektron 1000 - Ultrasone 10 edition l'ennesimo top level.
    Se solo trovassi una seven edition ... yaw .

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12090
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  vulcan on Tue Feb 22, 2011 9:44 pm

    santa santa sistemi due tre poltrone paghiamo il biglietto e scacciamo la crisi, sicuramente meglio di tre giorni in un centro benessere
    La seven è piuttosto rara vero?


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Ospite
    Guest

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  Ospite on Tue Feb 22, 2011 9:58 pm

    Prestata dal maestro per un mese e mai più trovata ! Lo spettacolo nello spettacolo.
    Se qualcuno me la scovasse ...

    Ospite
    Guest

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  Ospite on Sat Apr 16, 2011 4:27 am

    Dopo due mesi di rodaggio, il Pinnacle, ha ottemperato con grande dedizione all'attività principale per il quale è stato costruito e cioè quella di "deliziare" le mie orecchie.
    So che parlare e discutere di questo apparecchio è un'attività gradita da pochi e di scarso interesse comune, in quanto il suo costo, lo pone fuori dai budget canonici riferiti anche al più emancipato dei cuffiofili.
    Di contro trovo interessante, se non altro per puro disquisire, esporre alcune caratteristiche che l'apparecchio ha affinato durante la fase di post gestazione.
    I riferimenti con il quale il Pinnacolo si è andato ad interfacciare (Rudistor Coriolan, Rudistor RP1000, Tektron 1000) hanno parametrizzato i contorni "naif" del top driver americano, ponendolo in una nicchia a se stante nel panorama degli amplificatori ultraterreni per cuffie magnetodinamiche.
    La Sua compagna ideale si è rivelata la Ultrasone 10 edition, con il quale forma un combo assolutamente delirante per qualsiasi appassionato di ascolto in cuffia.
    Il Pinnacle è un amplificatore che non tradisce le sue origini, molto "americano" nel sound, fatto per stupire anche l'ascoltatore più sprovveduto.
    La sola gamma media vale il biglietto richiesto per assistere al concerto.
    Ha una grinta carismatica, una dinamica matura e spiccata, un punch trasudante di calore ed emozione.
    Divertenti alcune "pieces", che hanno avuto come protagonisti alcuni cari amici, rimasti basiti dalla olografia, veramente menzionabile, dell'apparecchio.
    In alcuni CD, di per se molto spettacolari è stato divertente vederli sobbalzare sul divano per improvvisi particolari riprodotti dall'apparecchio con maestosità e vigoria ed un pizzico di magia.
    Ciò non toglie che all'uopo, sa essere anche docile e civile, urbanamente civico, ma lo smanettare con la manopola del volume diventa attività di commestibilità quotidiana. In poche parole viene sempre voglia di "dare biada", di cercare una soglia sempre più emancipata e distante, al fine di testare la sua capacità massimale senza riuscire mai a traguardare tale nuance.
    La valvola pilota, una octal 6SN7, è di fondamentale rilevanza nel contesto prettamente audiofilo delle prestazioni. Una Marconi Osram B65 metal base ha dato una spinta ed una precisione alquanto spiccata alla pasta sonora, seppure alla fine abbia definitivamente implementato una STC round plate di produzione inglese (Brimar), senz'altro più suadente e meno puntigliosa in gamma media.
    Il confronto con l' RP1000, indubbiamente più sobrio e neutro, pone quest'ultimo maggiormente a suo agio con cuffie leggermente più frenetiche e ridondanti, tipo la Grado PS1000, per esempio, con la quale il prodotto triestino si interfaccia meravigliosamente.
    Due sistemi complementari, che si "gemellano" solamente con la migliore cuffia in mio possesso e cioè la Grado HP2IS.
    Qui è LEI che domina i due giganti, sfoderando, implementando, instaurando, quei genetismi che la rendono unica ed altamente irrinunciabile.
    In attesa della nuova Stax ... continuiamo ad ascoltare musica e finalmente i cari vinili (Garrard 301 Hammertone grease bearing - Ortofon RM309i - Spu type A - Step up a batterie Antonio Nincheri "Il King" - Cavi interconnessione ed alimentazione Clinamenaudio DNA di Stefano Buttafoco).

    Ospite
    Guest

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  Ospite on Sat Apr 16, 2011 11:59 am

    non stento a credere alle prestazioni con la edition 10.
    se la cuffia in ambito"normale" ti commuove figuramioci con quegli "apparecchietti" che ti ritrovi in casa
    aldo

    boyd
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2010-09-22

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  boyd on Sat Apr 16, 2011 7:57 pm

    daiwahead wrote:Dopo due mesi di rodaggio, il Pinnacle, ha ottemperato con grande dedizione all'attività principale per il quale è stato costruito e cioè quella di "deliziare" le mie orecchie.
    So che parlare e discutere di questo apparecchio è un'attività gradita da pochi e di scarso interesse comune, in quanto il suo costo, lo pone fuori dai budget canonici riferiti anche al più emancipato dei cuffiofili.
    Di contro trovo interessante, se non altro per puro disquisire, esporre alcune caratteristiche che l'apparecchio ha affinato durante la fase di post gestazione.
    I riferimenti con il quale il Pinnacolo si è andato ad interfacciare (Rudistor Coriolan, Rudistor RP1000, Tektron 1000) hanno parametrizzato i contorni "naif" del top driver americano, ponendolo in una nicchia a se stante nel panorama degli amplificatori ultraterreni per cuffie magnetodinamiche.
    La Sua compagna ideale si è rivelata la Ultrasone 10 edition, con il quale forma un combo assolutamente delirante per qualsiasi appassionato di ascolto in cuffia.
    Il Pinnacle è un amplificatore che non tradisce le sue origini, molto "americano" nel sound, fatto per stupire anche l'ascoltatore più sprovveduto.
    La sola gamma media vale il biglietto richiesto per assistere al concerto.
    Ha una grinta carismatica, una dinamica matura e spiccata, un punch trasudante di calore ed emozione.
    Divertenti alcune "pieces", che hanno avuto come protagonisti alcuni cari amici, rimasti basiti dalla olografia, veramente menzionabile, dell'apparecchio.
    In alcuni CD, di per se molto spettacolari è stato divertente vederli sobbalzare sul divano per improvvisi particolari riprodotti dall'apparecchio con maestosità e vigoria ed un pizzico di magia.
    Ciò non toglie che all'uopo, sa essere anche docile e civile, urbanamente civico, ma lo smanettare con la manopola del volume diventa attività di commestibilità quotidiana. In poche parole viene sempre voglia di "dare biada", di cercare una soglia sempre più emancipata e distante, al fine di testare la sua capacità massimale senza riuscire mai a traguardare tale nuance.
    La valvola pilota, una octal 6SN7, è di fondamentale rilevanza nel contesto prettamente audiofilo delle prestazioni. Una Marconi Osram B65 metal base ha dato una spinta ed una precisione alquanto spiccata alla pasta sonora, seppure alla fine abbia definitivamente implementato una STC round plate di produzione inglese (Brimar), senz'altro più suadente e meno puntigliosa in gamma media.
    Il confronto con l' RP1000, indubbiamente più sobrio e neutro, pone quest'ultimo maggiormente a suo agio con cuffie leggermente più frenetiche e ridondanti, tipo la Grado PS1000, per esempio, con la quale il prodotto triestino si interfaccia meravigliosamente.
    Due sistemi complementari, che si "gemellano" solamente con la migliore cuffia in mio possesso e cioè la Grado HP2IS.
    Qui è LEI che domina i due giganti, sfoderando, implementando, instaurando, quei genetismi che la rendono unica ed altamente irrinunciabile.
    In attesa della nuova Stax ... continuiamo ad ascoltare musica e finalmente i cari vinili (Garrard 301 Hammertone grease bearing - Ortofon RM309i - Spu type A - Step up a batterie Antonio Nincheri "Il King" - Cavi interconnessione ed alimentazione Clinamenaudio DNA di Stefano Buttafoco).

    non so neppure dove li trovi certi aggeggi....
    ma insomma te li tieni tutti e due?
    e poi, ormai lo hai detto, me lo salvo, e la facciamo finita, lo hai scritto, la migliore di tutte alla fine e' la grado hp specialissima.......
    Rolling Eyes
    lo so, quando arrivera la nuova omegona, si va col nuovo riferimento , ma da qui si parte, ormai non si puo' piu tornare indietro....
    se riesco a convincere mia moglie che un euro vale 300 franchi svizzeri forse mi prendo la amt col suo ampli dedicato.
    vedremo (in verita' non so che farmene davveRo, ma ormai me la son messa in testa).
    non so per voi, ma mi viene difficile spiegarle la necessita della quinta cuffia
    e alla fine mi sono fatto due conti e un divorzio mi costerebbe comunque di piu..... Rolling Eyes
    un abbraccio
    graziano

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12090
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  vulcan on Sat Apr 16, 2011 8:03 pm

    Grande Giovanni applausi applausi applausi

    Condivido il tuo piacere a distanza


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Ospite
    Guest

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  Ospite on Sun Apr 17, 2011 10:33 am

    La 10 editon è una cuffia di riferimento, indubbiamente la migliore ascoltata in assoluto a livello prestazionale.
    La HP2IS è più rilassante, un pò come la Omega utilizzata con apparecchi idonei a supporto.
    Queste due sono le mie preferite, la HP2 e la Omega, non per le loro prestazioni, ma perchè sono le cuffie che a me piacciono di più. Oggettivamente la 10 edition e la PS1000 Silver sono superiori.
    Avendo intrapreso la strada dell'analogico il Pinnacle rimarrà ai box.


    leonruti
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1392
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Età : 54
    Località : Foggia

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  leonruti on Sun Apr 17, 2011 12:00 pm

    daiwahead wrote:...La HP2IS è più rilassante, un pò come la Omega utilizzata con apparecchi idonei a supporto...



    Quoto al 100% Giovanni...

    Ormai la Omega non riesco più a togliermela dalla testa...

    Vedremo cosa succederà con la nuova Signora...


    _________________
    Dino

    Ospite
    Guest

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  Ospite on Sun Apr 17, 2011 2:41 pm

    daiwahead wrote:La 10 editon è una cuffia di riferimento, indubbiamente la migliore ascoltata in assoluto a livello prestazionale.
    La HP2IS è più rilassante, un pò come la Omega utilizzata con apparecchi idonei a supporto.
    Queste due sono le mie preferite, la HP2 e la Omega, non per le loro prestazioni, ma perchè sono le cuffie che a me piacciono di più. Oggettivamente la 10 edition e la PS1000 Silver sono superiori.
    Avendo intrapreso la strada dell'analogico il Pinnacle rimarrà ai box.

    questo tuo post é significativo.
    non sempre la migliore é la preferita.
    per non parlare di tutta una serie di fattori che condizionano le proprie scelte, ovvero: il setup, i gusti musicali
    per non parlare della conformazione del condotto uditivo che varia da persona a persona.
    personalmente, non riesco a scordarmi la magnifica edition 10 ma con la jvc sono contento e soddisfattissimo
    a me piace un ascolto piú"tirato" e il mio set-up é improntato in questo senso.
    ovviamente c´é chi come giovanni, dino, etc. preferiscano un altro tipo di ascolto piú rilassante, piú rotondo, piú soft..
    corregetemi se ho detto minchiate Embarassed
    aldo

    leonruti
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1392
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Età : 54
    Località : Foggia

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  leonruti on Sun Apr 17, 2011 4:54 pm

    Alota wrote:
    questo tuo post é significativo.
    non sempre la migliore é la preferita.
    per non parlare di tutta una serie di fattori che condizionano le proprie scelte, ovvero: il setup, i gusti musicali
    per non parlare della conformazione del condotto uditivo che varia da persona a persona.
    personalmente, non riesco a scordarmi la magnifica edition 10 ma con la jvc sono contento e soddisfattissimo
    a me piace un ascolto piú"tirato" e il mio set-up é improntato in questo senso.
    ovviamente c´é chi come giovanni, dino, etc. preferiscano un altro tipo di ascolto piú rilassante, piú rotondo, piú soft..
    corregetemi se ho detto minchiate Embarassed
    aldo

    La edition 10 è strepitosa...un dettaglio mai riscontrato in nessuna cuffia da me posseduta...
    A volte, però, quello che le nostre orecchie (o le mie?) richiedono, è la cosiddetta "musicalità" o piacevolezza negli ascolti...Allora spesso gli effetti speciali lasciano il posto a quell'inspiegabile "magia" nella quale trasduttori, come la Omega, riescono ad avvolgerti...
    Certamente, qualunque appassionato che si trovi ad ascoltare la top di casa Ultrasone, non può che manifestare stupore ed ammirazione per un prodotto eccezionale...ma probabilmente è come assistere ad un ipertecnologico film 3D, dove tutto è magnificamente riproposto...
    Ci sono, poi, i vecchi film in bianco e nero, quelli che abbiamo rivisto decine di volte...
    La Omega è un grande film in bianco e nero che mi ha fatto emozionare, sorridere compiaciuto e, a volte, piangere...


    _________________
    Dino

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  biscottino on Sun Apr 17, 2011 5:42 pm

    leonruti wrote:
    Ci sono, poi, i vecchi film in bianco e nero, quelli che abbiamo rivisto decine di volte...
    La Omega è un grande film in bianco e nero che mi ha fatto emozionare, sorridere compiaciuto e, a volte, piangere...

    Mi spiace vecchio mio, ma il paragone non regge !!

    La OMega è come un film di Truffaut, ha i suoi tempi, i suoi ritmi...non è per tutti!! Laughing

    Sal.

    leonruti
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1392
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Età : 54
    Località : Foggia

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  leonruti on Sun Apr 17, 2011 5:52 pm

    biscottino wrote:
    leonruti wrote:
    Ci sono, poi, i vecchi film in bianco e nero, quelli che abbiamo rivisto decine di volte...
    La Omega è un grande film in bianco e nero che mi ha fatto emozionare, sorridere compiaciuto e, a volte, piangere...

    Mi spiace vecchio mio, ma il paragone non regge !!

    La OMega è come un film di Truffaut, ha i suoi tempi, i suoi ritmi...non è per tutti!! Laughing

    Sal.

    Bentornato, pasticcione!!!

    Diciamo, allora, che la Omega è come "La Signora Della Porta Accanto", commovente e toccante melodramma sentimentale...


    _________________
    Dino

    Ospite
    Guest

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  Ospite on Sun Apr 17, 2011 5:53 pm

    leonruti wrote:

    La edition 10 è strepitosa...un dettaglio mai riscontrato in nessuna cuffia da me posseduta...
    A volte, però, quello che le nostre orecchie (o le mie?) richiedono, è la cosiddetta "musicalità" o piacevolezza negli ascolti...Allora spesso gli effetti speciali lasciano il posto a quell'inspiegabile "magia" nella quale trasduttori, come la Omega, riescono ad avvolgerti...
    Certamente, qualunque appassionato che si trovi ad ascoltare la top di casa Ultrasone, non può che manifestare stupore ed ammirazione per un prodotto eccezionale...ma probabilmente è come assistere ad un ipertecnologico film 3D, dove tutto è magnificamente riproposto...
    Ci sono, poi, i vecchi film in bianco e nero, quelli che abbiamo rivisto decine di volte...
    La Omega è un grande film in bianco e nero che mi ha fatto emozionare, sorridere compiaciuto e, a volte, piangere...
    io sono anche per il bianco e nero ma solo nei film.
    la ultrasone as parte il dettaglio mostruoso ha secondo me un suono che ti ammalia
    aldo

    Ospite
    Guest

    Re: The delicate sound of ... Apex Pinnacle

    Post  Ospite on Sun Apr 17, 2011 7:48 pm

    Alota wrote:
    leonruti wrote:

    La edition 10 è strepitosa...un dettaglio mai riscontrato in nessuna cuffia da me posseduta...
    A volte, però, quello che le nostre orecchie (o le mie?) richiedono, è la cosiddetta "musicalità" o piacevolezza negli ascolti...Allora spesso gli effetti speciali lasciano il posto a quell'inspiegabile "magia" nella quale trasduttori, come la Omega, riescono ad avvolgerti...
    Certamente, qualunque appassionato che si trovi ad ascoltare la top di casa Ultrasone, non può che manifestare stupore ed ammirazione per un prodotto eccezionale...ma probabilmente è come assistere ad un ipertecnologico film 3D, dove tutto è magnificamente riproposto...
    Ci sono, poi, i vecchi film in bianco e nero, quelli che abbiamo rivisto decine di volte...
    La Omega è un grande film in bianco e nero che mi ha fatto emozionare, sorridere compiaciuto e, a volte, piangere...
    io sono anche per il bianco e nero ma solo nei film.
    la ultrasone as parte il dettaglio mostruoso ha secondo me un suono che ti ammalia
    aldo


    Caro ARDONE sunny , la 10 edition è la cuffia più ... di più ed ancora di più !!! sunny .
    La vecchiaia avanza ed ELLA con la Stax o la Grado mi fa sognare e rilassare !!!
    Inoltre il Pinnacolo è un bambolone dinamico ma rotondo e suadente ... Via con il vento ... .
    Anche se Full Metal Jacket ogni tanto carica ... .

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 11:10 pm