Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Perchè bistrattiamo i grandi marchi?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Share

    Nicola_83
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2486
    Data d'iscrizione : 2010-05-30
    Età : 33
    Località : Savignano sul Rubicone

    Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Nicola_83 on Sat Nov 19, 2011 12:35 am

    Ho notato che nessuno di noi o almeno (alle foto che ho visto )possiede impianti Sony o Philips?come mai?suonano peggio di Audio Analogue Denon Marantz...ecceccecc

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Cricetone on Sat Nov 19, 2011 8:07 am

    Nicola_83 wrote:Ho notato che nessuno di noi o almeno (alle foto che ho visto )possiede impianti Sony o Philips?come mai?suonano peggio di Audio Analogue Denon Marantz...ecceccecc
    spulcia meglio e qualcuno spunta fuori di sicuro...


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Geronimo on Sat Nov 19, 2011 8:22 am

    Philips da tempo immemore ha abbandonato l'hi-fi dedicandosi ai compattini e Sony si limita alla fascia entry con l'eccezione dei recenti diffusori Sony SS-AR1 da 27.000 dollari (leggi qui)

    Però molti appassionati del vintage apprezzano questi marchi che nei decenni passati hanno prodotto cose egrege (più Sony che Philips)


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    piertonio
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 445
    Data d'iscrizione : 2011-06-18
    Età : 54
    Località : Cagliari

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  piertonio on Sat Nov 19, 2011 8:58 am

    Beh...io possiedo il lettore multiformato Philips DVD 963SA che, tranne DVD-Audio, legge tutto e lo fa decentemente e nn solo il solo a dirlo...http://www.videohifi.com/5_micromega_philips.htm



    Last edited by piertonio on Sat Nov 19, 2011 12:54 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Piertonio
    Sorgenti Analogiche: Thorens TD166 MKV - Thorens TD110
    Sorgenti digitali: Arcam FMJ 23T-Philips DVD SA963-Oppo DV981HD-Maverick Audio TubeMagicD1
    Ampli: Audio Analogue Verdi 70 Rev.2
    Diffusori: Monitor Audio GS20
    Cavi segnale: Nordost Red Dawn Rev. 1-BCD "LGD"
    Cavi potenza: AIRTECH di potenza ( ver. anti crisi sunny sunny )
    Cavi alimentazione: Damiel Power Cord

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Massimo on Sat Nov 19, 2011 9:59 am

    La Sony negli anni '80 e '90 produceva grandi CDP, era la serie ES ma è da un po che non fa più nulla , La Philips è dalla fine degli anni '70 che non produce elettroniche e sorgenti per il 2 canali degne di nota.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Cricetone on Sat Nov 19, 2011 10:31 am

    sony sono 7 anni che in italia non importa piu nulla della serie ES,ma delle inferiori si,sia della serie qs che di quella base.nonostante il proliferare di ampli in classe d,nessuno ha mai cagato il ta-f501 con ampli s-master proprietario sony,con ingressi ed uscite digitali,ed udite udite microfono epr l'autocalibrazione per il due canali.tali ampli è accompagnato dal lettore sacd scd-sx01 e dai diffusori ss-k10ed.poi c'è pure il ta-fa1200es

    all'estero la serie es esiste ancora,ed in giappone c'è pure quella ancora superiore alla ES,ovvero la serie 1

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8711
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Edmond on Sat Nov 19, 2011 10:39 am

    L'ultimo grande (grandissimo, a mio avviso) apparecchio prodotto da Philips è stato il lettore SACD-1000, apparechcio dalla qualità audio spettacolare, ma mal supportato da una meccanica insufficiente.......... Possiedo ancora oggi 3 lettori CD Philips e ne sono ancora molto soddisfatto!

    I lettori SACD di Sony sono stati apparecchi anch'essi di altissimo livello. Ricordo il modello SCD-1, per molto considerato uno dei migliori player in assoluto....

    Oggi la scelta di mercato è differente e, purtroppo, nel nostro campo è rimasto poco di realmente interessante...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sat Nov 19, 2011 1:56 pm

    Il Micromega Reference SACD era proprio basato sul SACD-1000, una specie di versione implementata come sezione analogica.

    La meccanica aveva il grosso problema di durare poco... e di non essere sostituibile perché Philips smise presto la produzione (cosa che certo non va a suo merito ma che Philips fa spesso, lasciando a piedi come pezzi di ricambio molti suoi clienti, e non solo in ambito HI-Fi)


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21536
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  pluto on Sat Nov 19, 2011 9:28 pm

    Ma Marantz appartiene alla Philips. Hanno semplicemente deciso di usare il marchio più blasonato della loro divisone hifi che consente di spuntare un prezzo lievemente più alto rispetto ad un equivalente marchiato Philips. Una giusta politica di strategia commerciale a mio avviso

    -eRRe-
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1640
    Data d'iscrizione : 2010-07-02
    Età : 35
    Località : Tuscany

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  -eRRe- on Sat Nov 19, 2011 11:07 pm

    Marantz non faceva parte di un gruppo con Denon e Mcintosh??


    _________________

    "L'impianto serve per ascotare la musica...."
    "Mica vero è la musica che serve per ascoltare l'impianto" (AC 25-03-2011)

    tarcisio
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 57
    Data d'iscrizione : 2010-03-09
    Località : Marche

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  tarcisio on Sun Nov 20, 2011 12:02 am

    -eRRe- wrote:Marantz non faceva parte di un gruppo con Denon e Mcintosh??

    fa parte.


    _________________
    Saluti,
    Tarcisio

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Massimo on Sun Nov 20, 2011 1:10 am

    Edmond wrote:L'ultimo grande (grandissimo, a mio avviso) apparecchio prodotto da Philips è stato il lettore SACD-1000, apparechcio dalla qualità audio spettacolare, ma mal supportato da una meccanica insufficiente.......... Possiedo ancora oggi 3 lettori CD Philips e ne sono ancora molto soddisfatto!

    I lettori SACD di Sony sono stati apparecchi anch'essi di altissimo livello. Ricordo il modello SCD-1, per molto considerato uno dei migliori player in assoluto....

    Oggi la scelta di mercato è differente e, purtroppo, nel nostro campo è rimasto poco di realmente interessante...
    Purtroppo non posso essere d'accordo con te Conte, sono essere stato parecchio sfigato con i prodotti Philips, meccaniche rumorose, meccaniche che s'imballavano, televisori a cui spariva lo schermo , Video registratori che saltavano le cinghie di trascinamento, ecc....
    Ho deciso di non acquistare più Philips neanche sotto tortura.
    Gli ultimi che ho avuto come compagni d'ascolto li presi agli inizi degli anni'70 era un gira con comando a sfioramento ed un bell'integrato con 2 bei Vu meter circolari, sostituiti dopo anni di onorata carriera con un Technics SL 1210 ed Un Sansui AU 9500. sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Testini Ugo on Sun Nov 20, 2011 4:18 am

    Io ritengo che ci sia un errore semantico nel titolo stesso di questo post: noi non bistrattiamo i "grandi marchi" ma i marchi di "grande consumo", e poi nemmeno tanto a leggere i post, quando si parla di "grandi marchi" si dovrebbe far riferimento (sempre secondo me) a nomi tipo "Conrad Jonson, Mark Levison, McIntosh, Krell, ecc".


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    erik rutan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 782
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 44
    Località : roma ( motociclista )

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  erik rutan on Sun Nov 20, 2011 5:28 am

    io ho ancora un lettore Philips quello con i convertitori tda 1456 se non erro ed un Dat Sony della serie ES che uso spesso

    Nicola_83
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2486
    Data d'iscrizione : 2010-05-30
    Età : 33
    Località : Savignano sul Rubicone

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Nicola_83 on Sun Nov 20, 2011 9:49 am

    http://www.youtube.com/watch?v=8UobrT9X00U


    Io ho questo giradischi e mi trovo bene devo essere sincero

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11999
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  carloc on Sun Nov 20, 2011 9:54 am

    @ Massimo:

    Tanto lo sai che io ho un ampli a valvole Philips del 1962 appena restaurato e un CD 960 che, in oltre 20 anni di onorata carriera, ha richiesto ben 2 sostutuzioni delle cinghiette interne...... sunny

    Tanto per chiarire la mia posizione, premetto che mio padre è stato un rivenditore Philips (nonché tecnico riparatore) dal 1952 al 2001...dopodiché se ne è andato meritatamente in pensione.

    La philips ha sempre avuto in catalogo prodotti consumer cui affiancava piccole serie di alto ed altissimo livello.

    A casa mio padre ha ancora un pre e finale finale Philips degli anni 80 costruiti molto bene, insieme con una piastra a cassette favolosa ed un sinto Marantz, marchiato Philips, di straordinaria qualità.

    Io non generalizzerei facendo di tutt'un'erba un fascio. E' lapalissiano che chi ha sempre prodotto Hi End non è stato "infamato" da prodotti consumer ma le grandi società, se volessero, non avrebbero alcuna difficoltà a produrre oggetti di altissimo livello.

    Saluti,

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11999
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  carloc on Sun Nov 20, 2011 9:55 am

    Nicola_83 wrote:http://www.youtube.com/watch?v=8UobrT9X00U


    Io ho questo giradischi e mi trovo bene devo essere sincero

    A suo tempo ne vendemmo tantissimi... sunny


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Geronimo on Sun Nov 20, 2011 9:57 am

    Nicola_83 wrote:http://www.youtube.com/watch?v=8UobrT9X00U


    Io ho questo giradischi e mi trovo bene devo essere sincero

    Ti trovi bene perchè i giradischi della serie AF erano dei veri muli, non si fermavano mai

    Ho avuto per quasi 30 anni L'AF-967 e non mi ha mai dato nessun problema, molto meglio di tante ciofeche giapponesi dell'epoca


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Geronimo on Sun Nov 20, 2011 10:05 am

    carloc wrote:@ Massimo:

    Tanto lo sai che io ho un ampli a valvole Philips del 1962 appena restaurato e un CD 960 che, in oltre 20 anni di onorata carriera, ha richiesto ben 2 sostutuzioni delle cinghiette interne...... sunny

    Tanto per chiarire la mia posizione, premetto che mio padre è stato un rivenditore Philips (nonché tecnico riparatore) dal 1952 al 2001...dopodiché se ne è andato meritatamente in pensione.

    La philips ha sempre avuto in catalogo prodotti consumer cui affiancava piccole serie di alto ed altissimo livello.

    A casa mio padre ha ancora un pre e finale finale Philips degli anni 80 costruiti molto bene, insieme con una piastra a cassette favolosa ed un sinto Marantz, marchiato Philips, di straordinaria qualità.

    Io non generalizzerei facendo di tutt'un'erba un fascio. E' lapalissiano che chi ha sempre prodotto Hi End non è stato "infamato" da prodotti consumer ma le grandi società, se volessero, non avrebbero alcuna difficoltà a produrre oggetti di altissimo livello.

    Saluti,

    Carlo

    Philips è sempre stato un marchio "strano", capace di produrre oggetti ottimi ma anche ciofeghe immonde. Azzeccare o evitare uno o l'altro era anche questione di chiappe.

    Mi sono trovato benissimo col mio primo impianto (post 14) e malissimo con lettori CD, VCR, Laserdisc e masterizzatori CD


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11999
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  carloc on Sun Nov 20, 2011 10:08 am

    Geronimo wrote:

    Philips è sempre stato un marchio "strano", capace di produrre oggetti ottimi ma anche ciofeghe immonde. Azzeccare o evitare uno o l'altro era anche questione di chiappe.

    Mi sono trovato benissimo col mio primo impianto (post 14) e malissimo con lettori CD, VCR, Laserdisc e masterizzatori CD

    Mi sembra di aver specificato che si doveva conoscere il prodotto per poter scegliere bene... sunny


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Cricetone on Sun Nov 20, 2011 10:09 am

    pluto wrote:Ma Marantz appartiene alla Philips. Hanno semplicemente deciso di usare il marchio più blasonato della loro divisone hifi che consente di spuntare un prezzo lievemente più alto rispetto ad un equivalente marchiato Philips. Una giusta politica di strategia commerciale a mio avviso
    marantz una volta era della philips,ma son anniche è del gruppo harman

    nikko
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 548
    Data d'iscrizione : 2013-01-25
    Età : 44
    Località : Roma

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  nikko on Sun Jan 27, 2013 9:51 am

    io non li bistratto affatto Rolling Eyes

    spesso credo si tratti di pregiudizi ingiustificati e di un autogol clamoroso per le proprie tasche....

    sono un felicissimo possessore dell'ultimo (purtroppo...) lettore sacd prodotto dalla Sony l'xa5400es, comprato per miracolo poco prima che scomparisse dal mercato, e di un lettore minidisc deck sempre Sony preso usato (per poche centinaia di eurini) un pò di tempo fa il JA3ES, la qualità di entrambi è davvero spettacolare a mio modesto avviso e di molto superiore a roba decisamente più costosa... Stereophile credo abbia classificato l'xa5400es a livello classe A+ come uscite analogiche dicendo che per trovare qualcosa che si sente meglio si deve partire da pezzi dai € 5000,00 in su.... il minidisc l'ho confrontato, anche a casa di amici, con diversi lettori cd entry level (400-500 euro per capirci) rotel, marantz, denon, nad di ultima generazione o comunque di pochi anni fa... beh dire che il risultato è stato sorprendente (in maniera positiva per me Rolling Eyes un pò meno per loro ... ) è un eufemismo....

    N.


    _________________
    Impianto con diffusori: sorgente: Apple mac mini; dac: Teac UD 501 B; amplificatore: AA Verdi Cento SE (rivalvolato con 6922 - E88CC Gold Pins Genalex); diffusori: Mission M52; mobile: solidsteel 5.4 silver.

    Impianto cuffie principale:  sorgente: Sony SCD XA 5400 ES; amplificatore: Teac HA 501B; cuffie: Beyerdynamic T1.

    Impianto cuffie portatile: sorgente Ibasso DX 90; cuffie: Sony XBA H3; Philips Fidelio X1.

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Cricetone on Sun Jan 27, 2013 11:47 am

    nikko wrote:io non li bistratto affatto Rolling Eyes

    spesso credo si tratti di pregiudizi ingiustificati e di un autogol clamoroso per le proprie tasche....

    sono un felicissimo possessore dell'ultimo (purtroppo...) lettore sacd prodotto dalla Sony l'xa5400es, comprato per miracolo poco prima che scomparisse dal mercato, e di un lettore minidisc deck sempre Sony preso usato (per poche centinaia di eurini) un pò di tempo fa il JA3ES, la qualità di entrambi è davvero spettacolare a mio modesto avviso e di molto superiore a roba decisamente più costosa... Stereophile credo abbia classificato l'xa5400es a livello classe A+ come uscite analogiche dicendo che per trovare qualcosa che si sente meglio si deve partire da pezzi dai € 5000,00 in su.... il minidisc l'ho confrontato, anche a casa di amici, con diversi lettori cd entry level (400-500 euro per capirci) rotel, marantz, denon, nad di ultima generazione o comunque di pochi anni fa... beh dire che il risultato è stato sorprendente (in maniera positiva per me Rolling Eyes un pò meno per loro ... ) è un eufemismo....

    N.
    che ampli e diffusori hai?perchè forse un bel TA-FA777ES a te ispirerebbe parecchio. sunny
    il xa5400es forse sarà l'ultimo sacd che esporteranno(anche se ancora c'è il SCD-XE800),ma in giappone è a listino insieme allo xe800 ed al SCD-DR1 che fa parte della serie "R" Reference che va ben oltre l'ES ma che non si sa perchè non lo abbiano mai esportato...come al solito. santa


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4685
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  pepe57 on Sun Jan 27, 2013 12:18 pm

    Per me, e già se ne parlava 30 anni fa con un grande appassionato e tecnico riparatore, Philips e Sony sono le uniche società che fanno vera ricerca nel settore.
    Gli altri usano le loro soluzioni.
    Se volessero davvero io credo che P & sony (ma non vogliono in quanto per loro l' hi end è una nicchia di troppo ridotta importanza) metterebbero tutti in riga.



    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    Dr.Jekyll
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 72
    Data d'iscrizione : 2012-07-01
    Località : Milano

    Re: Perchè bistrattiamo i grandi marchi?

    Post  Dr.Jekyll on Sun Jan 27, 2013 12:47 pm

    Non credo che siamo noi che bistrattiamo i grandi marchi,
    ma sono i grandi marchi che se ne fregano degli audiofili.
    Come giustamente qualcuno ha fatto notare.
    "Se volessero davvero io credo che S&P metterebbero tutti in riga"
    Di conseguenza preferiscono lasciare il campo alle miriadi si società
    poco + che artigianali.
    claudio


    _________________
    Lettore CD Linn Ikemi
    Pre VTL 2.5 e passivo Khozmo acoustic
    Finali mono valvolari Manley Snapper
    Diff. Xavian XN 270

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 10:51 pm