Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Nicola_83
Nicola_83
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2740
Data d'iscrizione : 30.05.10
Età : 36
Località : Savignano sul Rubicone

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da Nicola_83 il Dom Lug 01 2018, 21:38

mi è stato detto questo....che ne pensate
angel72
angel72
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 653
Data d'iscrizione : 13.01.13
Età : 47
Località : somewhere over the rainbow

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da angel72 il Lun Lug 02 2018, 17:01

si può essere molto feticisti anche nell'approntare un set up per musica liquida


_________________
diffusori ZU Soul Supreme   pre/dac AMR DP-777SE  finale First Watt J2    lettore CD AA Maestro SE abartizzato AIR
musica liquida ROON - Sonore MicroRendu+Ultracap LPS1.2 - QNap TS251+
giradischi Acoustic Solid Wood MPX   braccio GoldNote B7 ceramic   testina GoldNote Machiavelli Red   phono GoldNote PH10 + PSU10
cuffie Sennheiser HD800  -  Audeze LCD3f  ampli Rotel RA812 - sistemino portatile FIIO X5II   FIIO E12diy   Sennheiser IE800
cablaggio AirTech  filtri BlackNoise  supporti Modular Technology - AriaMateria

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3612222525Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 972395Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3612222525Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 972395Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3612222525Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 972395Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3612222525Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 972395Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3612222525Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 972395Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3612222525Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 972395Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3612222525Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 972395Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3612222525Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 972395Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3612222525Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 972395
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7551
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Lug 02 2018, 17:14

Ognuno la pensi come vuole.

Nel mio caso, avendo iniziato a comprare vinili nel 1969 e cd nel 1987, con una proporzione grosso modo simile (circa 1500 titoli per supporto, forse i cd qualcosa di più) diciamo che è anche una abitudine.

Confesso che essendo degli anni 50 sono rimasto che mi piace un sacco sfogliare le copertine dei vinili, ma anche leggere le note dei cd, ed un pochino non mi pare di sentire mio un album che non possiedo "fisicamente" anche se regolarmente acquistato.....

D'altra parte sono consapevole che se dovessi iniziare oggi ad appassionarmi alla musica in hi-fi, la soluzione più logica sarebbe di puntare tutto sulla liquida, anche perchè se concentri tutto sulla liquida puoi avere una qualità musicale superiore che se "disperdi" la spesa tra vari sorgenti cavi etc etc etc.

Però, come non mi permetterei di consigliare a chi inizia da zero di comprare per forza un lettore cd o un gira (per assurdo tra i due meglio il secondo se non hai niente di niente), così non mi sognerei mai di consigliare di vendere tutta la collezione digitale e/o analogica e passare direttamente alla liquida come hanno fatto molti forumisti "illustri".

Per me sarebbe una enorme sofferenza, in primis dei vinili, ma penso anche di buona parte dei cd !! Spero di non doverlo fare mai per motivi economici o logistici (tipo trasferirsi chissà dove causa pensione da barbone dopo 40 anni di lavoro di cui 30 da famigerato cococo o come cavolo lo chiamano adesso)


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
Antonio Turi
Antonio Turi
Ragnaccio
Ragnaccio

Numero di messaggi : 9529
Data d'iscrizione : 22.03.14
Età : 51
Località : Foggia

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da Antonio Turi il Sab Mar 02 2019, 15:54

A quanto pare non lo è, qui c'è un buon quadro della situazione attuale. Lo Streaming ha praticamente "cannibalizzato" i files (utilizzo questo termine perché si tratta in entrambi i casi di musica in assenza di supporto fisico, per cui stessa categoria) ed è saldamente al comando, ma noi che acquistiamo anche o soltanto il solido forse non siamo ancora fuori dal mondo sunny

https://tech.everyeye.it/notizie/le-vendite-vinili-cd-musicali-superano-download-storico-sorpasso-366787.html


_________________
Spoiler:
SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

Oppure,

SACD Player Yamaha CD-S3000 + SACD Pioneer PD 70 AE + Dac Amp Chord Hugo2 + Dap Astell & Kern AK 70 mkII -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692  -> Cuffie HifiMan HE 1000  + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800 - Distributore di rete OELBACH XXL Powerstation 909
funski
funski
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1038
Data d'iscrizione : 26.02.17
Località : Lodi

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da funski il Sab Mar 02 2019, 20:33

@RockOnlyRare ha scritto:Ognuno la pensi come vuole.

Nel mio caso, avendo iniziato a comprare vinili nel 1969 e cd nel 1987, con una proporzione grosso modo simile (circa 1500 titoli per supporto, forse i cd qualcosa di più) diciamo che è anche una abitudine.

Confesso che essendo degli anni 50 sono rimasto che mi piace un sacco sfogliare le copertine dei vinili, ma anche leggere le note dei cd, ed un pochino non mi pare di sentire mio un album che non possiedo "fisicamente" anche se regolarmente acquistato.....

D'altra parte sono consapevole che se dovessi iniziare oggi ad appassionarmi alla musica in hi-fi, la soluzione più logica sarebbe di puntare tutto sulla liquida, anche perchè se concentri tutto sulla liquida puoi avere una qualità musicale superiore che se "disperdi" la spesa tra vari sorgenti cavi etc etc etc.

Però, come non mi permetterei di consigliare a chi inizia da zero di comprare per forza un lettore cd o un gira (per assurdo tra i due meglio il secondo se non hai niente di niente), così non mi sognerei mai di consigliare di vendere tutta la collezione digitale e/o analogica e passare direttamente alla liquida come hanno fatto molti forumisti "illustri".

Per me sarebbe una enorme sofferenza, in primis dei vinili, ma penso anche di buona parte dei cd !! Spero di non doverlo fare mai per motivi economici o logistici (tipo trasferirsi chissà dove causa pensione da barbone dopo 40 anni di lavoro di cui 30 da famigerato cococo o come cavolo lo chiamano adesso)
Io la penso proprio come te. Ho praticamente smesso di acquistare album liquidi e reiniziato ad acquistare i cd, li rippo e poi li ascolto principalmente da file, lo so è un controsenso, che comporta anche dello spreco di tempo, ma mi sono accorto che anch'io:"non mi pare di sentire mio un album che non possiedo "fisicamente" anche se regolarmente acquistato....."
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7551
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da RockOnlyRare il Dom Mar 03 2019, 22:06

@Antonio Turi ha scritto:A quanto pare non lo è, qui c'è un buon quadro della situazione attuale. Lo Streaming ha praticamente "cannibalizzato" i files (utilizzo questo termine perché si tratta in entrambi i casi di musica in assenza di supporto fisico, per cui stessa categoria) ed è saldamente al comando, ma noi che acquistiamo anche o soltanto il solido forse non siamo ancora fuori dal mondo sunny

https://tech.everyeye.it/notizie/le-vendite-vinili-cd-musicali-superano-download-storico-sorpasso-366787.html

Dato molto interessante, che secondo me è determinato non solo dal fatto che ci sono molti utenti che ancora amano il supporto fisico, ma anche dai servizi di streaming che a conti fatti sono decisamente più convenienti e versatili del download.
Non va dimenticato che l'acquisto di un album in dowload spesso supera il costo del cd, anche perchè a differenza del cd il costo non cala con il tempo !!


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
ithifibuff
ithifibuff
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 152
Data d'iscrizione : 28.01.14
Località : Padova

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da ithifibuff il Ven Mar 15 2019, 19:46

Prendo spunto da questo thread per dire la mia.
Dopo anni di acquisto di vinili e soprattutto di CD, ho provato la liquida, ma in generale solo per file ad alta risoluzione.
Spesso però a questa presunta "alta risoluzione" non è corrisposta un'adeguata qualità della registrazione, per i mille motivi di cui si è parlato in vary thread o semplicemente perché la registrazione originale non è stata svolta in modo ottimale.
Non voglio fare di tutte le erbe un fascio, perché alcuni file da me acquistati valgono certamente la spesa e li ascolto con soddisfazione, ma spesso mi sono chiesto se avesse senso pagare questi file lo stesso prezzo di un CD o vinile (o a volte anche di più) per poi trovarmi in mano un pugno di bit, nemmeno tanto bensuonanti.
Non credo sia per "feticismo" che mi piace ancora avere in mano un libretto di un CD o una bella copertina, magari apribile, di un vinile mentre ascolto la musica corrispondente.
Anche per questo motivo non sono passato allo streaming, ma devo dire che ogni tanto, ultimamente, ho cominciato a pensarci in seguito all'osservazione di alcuni "fenomeni".
Le uscite di CD o vinili in edicola, che una volta erano caratterizzate, almeno nei primi numeri delle collane, da un prezzo inferiore, ora sono proposte allo stesso prezzo, o anche maggiore, di quello che si trova in un normale negozio o su Internet. Spesso poi non si tratta nemmeno di nuove edizioni o di dischi rari o introvabili.
In passato ho comprato qualche CD o vinile anch'io di queste collane e sono stato fortunato nel trovare sempre articoli senza difetti evidenti.
Leggo però spesso di altri appassionati che si trovano vinili ondulati, pieni di ditate o con etichette sbagliate. Ho letto anche recentemente di un vinile della Callas dove non era presente il "locked groove".
Oggi ho per esempio preso la seconda uscita dei CD di Petrucciani. Un CD che non avevo ed è molto apprezzato dagli appassionati. So che si può trovare a prezzo minore sul Web o anche in qualche negozio fisico, ma per pigrizia e anche perché avevo voglia di ascoltarlo subito l'ho acquistato in edicola.
Lo infilo nel mio lettore CD dell'impianto e lo sputa fuori. Lo provo sul secondo lettore che ho in camera per ascolto in cuffia e il CD continua a girare e devo spegnare i lettore per fermarlo. Lo infilo nel lettore DVD e mi appare sul video un messaggio di errore. Insomma sembra quasi un CD vergine oppure senza TOC.
Ho quasi un migliaio di CD e non mi è mai capitato un caso simile.
Lo riporto indietro e spero che quello che mi daranno in sostituzione funzioni...ma non faccio a meno di chiedermi se forse è ora anche per me di passare allo streaming.
heartbreaker
heartbreaker
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 196
Data d'iscrizione : 15.08.15

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da heartbreaker il Ven Mar 15 2019, 22:33

Beh come sempre c'è chi pensa di avere un po' più ragione di altri. Di sicuro oggi ci sono più scelte,per fortuna dico io. Quando cominciai a comprare musica le scelte non c'erano,almeno per avere un po' di qualità:o disco,o nastro Poi sono venute le musicassette in vari formati, nessuno si sogno' di dire che continuare a comprare dischi era feticista. Ora le scelte,con l'avvento del digitale, sono ancora di più. Il feticcio potrebbe anche essere la novità a tutti i costi, o no? È più comodo il digitale nelle sue declinazioni?
Non mi sembra. Si sente meglio? Bah!
Posso scegliere come credo meglio? Direi che su questo non ci piove.
E allora caro critico dell'aria fritta rimani pure incollato al tuo streaming, che io rimango davanti al mio totem analogico. Solo non tranciare giudizi quantomeno avventati. Non mi sento offeso per essere definito feticista, solo che se vuoi avere ragione per forza, ricorda A.Einstein che diceva di aprire la mente, prima di aprire la bocca. Troppo difficile?
brizzo
brizzo
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2804
Data d'iscrizione : 13.02.11
Età : 58
Località : Mestre/Venezia

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da brizzo il Sab Mar 16 2019, 15:04

non sono feticista, compro quello che mi piace, in barba a quello che pensano altri....i schei sono i miei!!!!  Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 921419

Riguardo agli acquisti in edicola, io ho collezionato le collane in vinile di deago classica, jazz, blues e prog con un solo reso e devo dire che sono convinto della scelta fatta. Ho collezionato anche le collane jazz in Cd di repubblica e sono ottime sia come registrazioni che come musica.
Stanno uscendo collezioni su singoli autori, che non mi interessano e non do giudizio. Invece quella sul soul in vinile,ho preso il primo numero, non mi convince,copertine ed etichette anonime..... quindi evito....  Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 999153

Uso anche la (dematerializzata, mi piace sto termine) liquida con tranquillità, ma con minore soddisfazione....la ricerca dell' ultracampionamento non mi pare dia risultati sempre cosi evidenti, parere mio eh....  Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3892503913
Non sono prevenuto sullo streaming, ci arriverò pure io, forse..
Ia sua forza sta nella comodità d'uso, ma sopratutto nella possibilità di scoprire cose nuove .....
la cosa che mi preoccupa è il fatto di, causa qualche problema informatico mio o loro, non avere accesso alla musica proprio quando ti sei ricavato un' oretta da dedicare all'ascolto....ho già visto post dove si chiedeva del malfunzionamento temporaneo del servizio streaming...
Altra cosa, politica se vogliamo, il fatto che ti offrono la musica che vogliono, secondo l'ottica economica, politica, culturale, indirizzando le scelte, (vale anche per il supporto fisico, ma in maniera minore).......

questo il mio opinabilissimo modo di vedere...... Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 528114


_________________
saluti Eddie sunny
Spoiler:
Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Giphy11
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7551
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Mar 18 2019, 14:43

@brizzo ha scritto:non sono feticista, compro quello che mi piace, in barba a quello che pensano altri....i schei sono i miei!!!!  Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 921419

Riguardo agli acquisti in edicola, io ho collezionato le collane in vinile di deago classica, jazz, blues e prog con un solo reso e devo dire che sono convinto della scelta fatta. Ho collezionato anche le collane jazz in Cd di repubblica e sono ottime sia come registrazioni che come musica.
Stanno uscendo collezioni su singoli autori, che non mi interessano e non do giudizio. Invece quella sul soul in vinile,ho preso il primo numero, non mi convince,copertine ed etichette anonime..... quindi evito....  Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 999153

Uso anche la (dematerializzata, mi piace sto termine) liquida con tranquillità, ma con minore soddisfazione....la ricerca dell' ultracampionamento non mi pare dia risultati sempre cosi evidenti, parere mio eh....  Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 3892503913
Non sono prevenuto sullo streaming, ci arriverò pure io, forse..
Ia sua forza sta nella comodità d'uso, ma sopratutto nella possibilità di scoprire cose nuove .....
la cosa che mi preoccupa è il fatto di, causa qualche problema informatico mio o loro, non avere accesso alla musica proprio quando ti sei ricavato un' oretta da dedicare all'ascolto....ho già visto post dove si chiedeva del malfunzionamento temporaneo del servizio streaming...
Altra cosa, politica se vogliamo, il fatto che ti offrono la musica che vogliono, secondo l'ottica economica, politica, culturale, indirizzando le scelte, (vale anche per il supporto fisico, ma in maniera minore).......

questo il mio opinabilissimo modo di vedere...... Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 528114

Il tuo "opinabilissimo modo di vedere" è assai condivisibile. Nel mio caso confesso che mi fido poco dell'edicola, ho preso assai di rado qualche cd musicale, più facilmente qualche dvd video, mai nessun vinile.

Discorso streaming, conoscendomi so che non "accetterei" liste musicale fatte "da altri", vorrei personalizzare tutto, quando installo un software la prima cosa che apro sono le "opzioni".....

O meglio, se esistessero liste musicali del tipo "musica consigliata ma sconosciuta" oppure "gruppi emergenti", passerei le ore ad ascoltarle, come accadeva quando ero ragazzino con le radio rock, dalla mitica "per voi giovani" passando da alcune radio private quando le radio private erano simili a quelle del film della nave che trasmetteva appena fuori dalle acque territoriali....
Così mi feci una cultura rock , coadiuvato anche dalle riviste ovviamente.

il "gusto" di comprare di importazione il primo album dei misconosciuti REM, U2 e del quasi introvabile primo dei Police e di un certo Alan Parsons, come quello di scoprire l'esordio di un promettente cantautore USA che si chiamava Bruce S... etc etc dove lo metti ???





_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
Banano
Banano
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11434
Data d'iscrizione : 22.12.08
Età : 40
Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da Banano il Sab Mar 30 2019, 02:03

Beh ...... Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 999153 diciamo che da un certo punto di vista...forse un po'.... Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 650957


_________________
Il mio Impianto
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

[i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7551
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da RockOnlyRare il Ven Mag 10 2019, 16:37

sibry ha scritto:ovvio che ognuno faccia le proprie scelte.
ma io adoro (ADORO) avere tanti CD
ho le pareti piene, non so più dove metterli.
ovvio... la moglie brontola, ma io non sarei in grado di rinunciarci.
Scendere le scale (reparto notte a casa mia è al primo piano...) e vedere, alla mattina, tutto quel ben di Dio.... è magnifico.
Non entro nella diatriba "si sente meglio il CD, si sente meglio il file", perchè non è questo l'argomento.
CD forever. spero solo... di trovare posto per i prossimi migliaio di CD che acquisterò...

Feticismo? boh... che sia. Chi se ne frega se i "liquidisti" la pensino così?


Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 704751


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
BackToSound
BackToSound
Member
Member

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 28.09.18
Località : Alba

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da BackToSound il Ven Mag 10 2019, 21:26

A posteriori, dopo anni di smisurato accumulo di CD (anche per motivi lavorativi), credo di aver scelto un lettore con carica dall'alto anche per emulazione e rispetto nei confronti del piatto e dell'idea che rappresenta. La possibilità di poter tastare e manipolare il veicolo attraverso il quale si materializza quella cosa incredibile che è la musica credo implichi il desiderio di voler ritualizzare il sacro atto dell'ascolto, un atto che pare in ultima ratio opporsi alla velocità insita nell'ascolto "liquido". Sono d'accordo, è senz'altro feticismo, ma nei confronti della musica stessa.


_________________
Non possiamo dirigere il vento, ma possiamo orientare le vele
Hyppie71
Hyppie71
Member
Member

Numero di messaggi : 38
Data d'iscrizione : 25.04.19
Età : 48
Località : Macherio

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da Hyppie71 il Sab Mag 11 2019, 20:20

Si sono feticista e mica mi vergogno Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 571367 e nemmeno credo sia un'offesa in questo frangente
La prima volta che sono andato a comprare "The Wall" era appena uscito, avevo 9 anni Laughing  e sono rimasto in coda per ore con papà che mi teneva per mano in mezzo a tutti quei fricchettoni, così li chiamava papà affraid ....alla fine non sentivo più neanche la mia manina sudata e stritolata nella mano di papà Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 4057548525
Ho comprato poi le riedizioni in cd, sacd e dvd audio quando sono diventato grande (oramai quasi vecchio Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 630139 ), ma nulla mi aggrada come sfogliare quella immensa copertina del doppio 33.
Trovo utile poter ascoltare gli stessi brani in macchina o in treno e quindi il digitale lo apprezzo, si sente anche bene per i miei gusti.
Ma mi sembra sempre di ascoltare una copia dell'originale, a volte anche "migliorata"....
No so come spiegarlo ma la Monna Lisa sta al Luovre, al mondo ci sono milioni di foto ad altissima risoluzione di Lei fatte da fotografi bravissimi, hai quasi l'impressione di poter godere dell'originale....ma non lo è.
Per il rock dopo la metà dei novanta del secolo scorso preferisco comprare la musica digitale, ma solo perchè è registrata per girare in quel formato. Troppa dinamica per stare tutta in una lacca nera.
Come sempre IMHO

Buoni ascolti cmq preferiate goderne Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 972395


_________________
SMSL M100
Soundblaster Audigy 2
Sony DVP- S7700
Project Audio Debut III + Acryl It - Grado Gold 1
Rotel RA-940BX
Kef Cresta 3
L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio
brizzo
brizzo
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2804
Data d'iscrizione : 13.02.11
Età : 58
Località : Mestre/Venezia

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da brizzo il Dom Mag 12 2019, 11:45

ehi "giurassico".....non dovresti essere estinto?  affraid

W il mitico padellone...... Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 775355


_________________
saluti Eddie sunny
Spoiler:
Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Giphy11
L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio
slash
slash
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 784
Data d'iscrizione : 01.09.18

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da slash il Mar Mag 14 2019, 12:06

Le cose che possiedi alla fine ti possiedono!
Tyler Durden


_________________
ne riparliamo:
Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Lastwe11
Antonio Turi
Antonio Turi
Ragnaccio
Ragnaccio

Numero di messaggi : 9529
Data d'iscrizione : 22.03.14
Età : 51
Località : Foggia

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da Antonio Turi il Mar Mag 14 2019, 14:49

Mah, io sono come voi, un compratore folle  Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 650957 Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 650957 però come spesso professiamo, se la musica è la cosa più importante allora va bene tutto! Spesso sono stato canzonato dal liquidista di turno, quindi non ci penso neanche a fare lo stesso. Io continuerò a comprare cd nonostante usi anche del liquido, gli altri faranno quello che gli piace, tutti insieme ascoltiamo Musica! 
Alla fine giungiamo tutti allo stesso approdo, quindi...  
sunny sunny  sunny


_________________
Spoiler:
SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

Oppure,

SACD Player Yamaha CD-S3000 + SACD Pioneer PD 70 AE + Dac Amp Chord Hugo2 + Dap Astell & Kern AK 70 mkII -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692  -> Cuffie HifiMan HE 1000  + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800 - Distributore di rete OELBACH XXL Powerstation 909
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7551
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da RockOnlyRare il Mar Mag 14 2019, 15:05

@Antonio Turi ha scritto:Mah, io sono come voi, un compratore folle  Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 650957 Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? 650957 però come spesso professiamo, se la musica è la cosa più importante allora va bene tutto! Spesso sono stato canzonato dal liquidista di turno, quindi non ci penso neanche a fare lo stesso. Io continuerò a comprare cd nonostante usi anche del liquido, gli altri faranno quello che gli piace, tutti insieme ascoltiamo Musica! 
Alla fine giungiamo tutti allo stesso approdo, quindi...  
sunny sunny  sunny


Vero tutti convergiamo ad "APPRODO DEL RE"

Scherzi a parte la penso esattamente come te, oltretutto (purtroppo) non esiste la formula unica del "supporto migliore", dipende da caso a caso (riferito allo stesso album ovviamente), e come se non bastasse ci sono sempre più proposte (parlo per gli artisti "cult", rock su tutti) che vendono la loro musica con uno solo dei tre modi (solo in vinile solo in cd o solo in liquida, taltolta addirittura solo in mp3 sigh).

Quando ho voglia vi racconto di una gustosa "tragicomica" recente vicenda ma guai se poi mi prendete in giro....


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
terlino
terlino
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 292
Data d'iscrizione : 05.04.13
Età : 58
Località : Chiavari

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da terlino il Dom Giu 23 2019, 06:01

Posseggo alcune migliaia di vinili e di CD ma se dovessi iniziare da 0 mi butterei senza rimpianti sulla liquida.
Floyder
Floyder
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 843
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 56
Località : Gargano Apulia

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da Floyder il Dom Giu 23 2019, 20:28

@Nicola_83 ha scritto:mi è stato detto questo....che ne pensate
A me me pare na stru......  spero si sia capito  Neutral
Floyder
Floyder
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 843
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 56
Località : Gargano Apulia

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da Floyder il Dom Giu 23 2019, 20:31

@terlino ha scritto:Posseggo alcune migliaia di vinili e di CD ma se dovessi iniziare da 0 mi butterei senza rimpianti sulla liquida.
Io rifarei esattamente quello che ho fatto, la musica ha la stessa importanza del supporto, senza se e senza ma ... imho.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7551
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Giu 24 2019, 10:36

@terlino ha scritto:Posseggo alcune migliaia di vinili e di CD ma se dovessi iniziare da 0 mi butterei senza rimpianti sulla liquida.

Assolutamente daccordo con te. Sia per comodità che per riduzione dei costi e del numero di componenti dell'impianto.
"Peccato" che ho oltre 1500 vinile e quasi 2000 cd, per cui mi tengo ben stretto sia il vinile che il lettore cd e guai a chi me li tocca.
Anche perchè se non lo "tocco" l'album non mi sembra "mio"...

Si invecchia


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7551
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo? Empty Re: Comprare cd o vinili al giorno d'oggi è puro feticismo?

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Giu 24 2019, 10:41

@Floyder ha scritto:
Io rifarei esattamente quello che ho fatto, la musica ha la stessa importanza del supporto, senza se e senza ma ... imho.


Se per assurdo si potesse "tornare indietro" non solo rifarei lo stesso, ma anzi potenzierei la sezione analogica, aumentando i vinili rispetto ai cd, facendo una follia per un giradischi "top", e soprattutto "spezzerei le gambe" in senso figurato si intende a chi mi ha consigliato ai tempi il Lenco Clean e secondariamente a chi mi ha detto di "buttare" la Shure V15 IV (poi regalata con il vecchio Dual che si era guastato) perchè era vecchia superata ed era impossibile reperire lo stile di ricambio !!


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.

    La data/ora di oggi è Dom Ago 18 2019, 19:11