Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Amplificazione per Chario Delphinus
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Amplificazione per Chario Delphinus

    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Sab Giu 18, 2022 6:43 pm

    Ciao a tutti:)
    Dopo aver comprato le Delphinus e averle ascoltate con un po' di amplificazioni sono arrivato ad un punto drastico:
    Ho venduto tutte le amplificazioni che avevo.
    Queste sono le impressioni di ascolto che più o meno mi ricordo.

    NAD 3225PE
    + mai stancante (forse troppo)

    - impressione di ovattato (mancanza di grinta, di coinvolgimento, scena "piatta")
    - no telecomando
    - basso non controllato

    NAD C352
    + mai stancante (forse troppo)

    - impressione di ovattato (mancanza di grinta, di coinvolgimento, scena "piatta")
    - volume a basso livello ingestibile da telecomando
    - controllo della gamma bassa non eccezionale

    NAD C162 + NAD C272
    + suono potente con bassi controllati
    + mai stancante (forse troppo)

    - impressione di ovattato (mancanza di grinta, di coinvolgimento, scena "piatta")
    - volume a basso livello ingestibile da telecomando

    ARCAM Solo
    + Maggior coinvolgimento
    + ottima gestione digitale del volume a bassi livelli

    - Gli manca un pò di punch
    - Su certi passaggi è molto asettico e la scena sembra essere "finta". Non molto musicale

    NAIM NAC92 + NAP90 (di un mio collega, provati a casa mia)
    + Maggior coinvolgimento
    + Musicale

    - Gli manca un pò di punch
    - volume a basso livello ingestibile da telecomando
    - connessioni DIN

    CREEK 4040S2
    + Maggior coinvolgimento

    - Gli manca un pò di punch
    - Leggermente "aspro"
    - Volume ingestibile da potenziometro (è a scatti)
    - Non ha il telecomando

    Technics SE A909S (prestato da mio padre)
    + Esteticamente molto attraente con i VU Meter

    - volume a basso livello ingestibile da telecomando
    - scena quasi inesistente
    - bassi sbrodolati
    - gamma media posta dietro rispetto al resto

    Premesso che ascolto prevalentemente Pop e Rock e alla luce di tutte queste prove e con un budget di circa 1000-1200€ ho provato a selezionare alcuni papabili sostituti anche grazie alle varie recensioni trovate qua e la sul web.
    Un altra richiesta è che abbiano l'uscita TAPE.

    Primare i30
    Audio Analogue Maestro 70 rev 2.0
    Audio Analogue Puccini 70 rev 2.0

    La domanda è:
    Qualcuno ha mai ascoltato una di queste configurazioni?
    Ci sono altre alternative valide sempre nella stessa fascia di prezzo? (Dato che sul mercato dell'usato soprattutto i primi 2 sono abbastanza rari)
    Il resto della catena è in firma e principalmente ascolto o tramite il DAC o tramite i vari Tape.

    Grazie a tutti quelli che mi sapranno o vorranno rispondermi :)
    gianfranco65
    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 395
    Data d'iscrizione : 14.06.11
    Età : 59
    Località : bagno a ripoli

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da gianfranco65 Dom Giu 19, 2022 8:01 pm

    Con le Delphinus ci vogliono muscoli e watt. Io le amplifico con il Primare I30. Un bel sentire, assolutamente, non e' un ampli, e' un assegno circolare.
    Molto dipende dall'ambiente dove suonano, nonchè dal posizionamento.
    Sinceramente, quelli che hai provato, seppur buoni apparecchi, sono sottodimensionati per le Delphinus


    _________________
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Goldnote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Nova NIA2 - Nova NCD2
    Diffusori: Chario Constellation Delphinus
    XLR: Airtech Omega Strong-Nordost Red Dawn-Shunyata Black Mamba-Zavfino Fusion MkII-AQ King Cobra
    RCA:Nordost Black Knight - Airtech Alfa - Megaride Miles - 
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Zavfino Nova - Portento Audio 
    Alimentazione: Airtech Alfa - Zavfino The Legion - Ramm Audio Amadeus 5  
    Impianto cuffia: Goldnote HP7+PSU 7+Audio GD Master 19+Monolith 1060+Sivga Robin 021+Fidelio X3+Sundara C.B.
    kermit
    kermit
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 557
    Data d'iscrizione : 12.09.10
    Località : Porto Mantovano

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da kermit Dom Giu 19, 2022 8:07 pm

    Io andrei su un bell'ampli italiano, in passato ho avuto le Cygnus della stessa serie Chario e le pilotavo con pre e finale AM Audio: un gran bel sentire.
    Da prendere in considerazione anche Norma e Unison.
    Fra quelli che hai detto io eliminerei tutti gli inglesi mentre ci potrebbe star bene un giapponese come ad esempio uno Yamaha ; il Technics non lo conosco.
    Riguardo i NAD ne parlano (quasi) tutti bene ma io 2 su 2 ampli ho avuto esperienze negative (sfiga?)  per cui ritengo sia meglio non esprimermi, comunque non mi piace il loro aspetto grigio topo plasticoso e anche l'estetica ha per me la sua importanza.


    _________________
    Roberto
    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Dom Giu 19, 2022 10:00 pm

    Buonasera
    Credo che continuerò a tenere sotto occhio il primare nel caso salti fuori qualcosa in vendita allora.

    Per quanto riguarda norma e unison con il mio budget cosa dovrei cercare? Al netto del tape out e telecomando?
    Yamaha credo di non aver mai ascoltato nulla purtroppo :(

    NAD il mio finale l'ho dovuto ricappare perché era tutto un po' fuori tolleranze. Al netto che lo avevo trovato in discarica, mi era sembrato un po' assurdo doverlo fare su una macchina di "soli" 15 anni.


    _________________
    Diffusori: Chario Delphinus - Cavi potenza: TNT FFRC autocostruiti
    Amplificatore: Norma Audio IPA100R
    Cavi segnale: Chord Company Clearway
    DAC: TEAC UD-501

    Sorgenti:
    Vinile: Giradischi Systemdek IIS + Braccio Rega RB250 con Michell Tecnoweight + Testina Ortofon 2m Blue - Pre Phono: Black Cube
    Tuner: Onkyo Integra T-9900 - CD: Cambridge Audio CXC
    Tape: JVC DD-9, TEAC V-7010 - RTR: AKAI GX-630 - DAT: Fostex D-5

    Oggetti passati: TROPPI...o forse troppi pochi?  santa
    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Lun Giu 20, 2022 5:21 pm

    @gianfranco65 ma quale sarebbe allo stato attuale un prezzo consono per un Primare i30?
    inoltre vendendo che hai anche un AA come mai sei "caduto" proprio su un Verdi 100?
    hai ascoltato anche altro di AA??
    Tra il primare e gli AA 'è molta differenza a livello di impostazione di suono?

    Scusa se ti tedio un attimo ma vedendo che hai praticamente quella che potrebbe diventare la mia soluzione finale chiedo.


    _________________
    Diffusori: Chario Delphinus - Cavi potenza: TNT FFRC autocostruiti
    Amplificatore: Norma Audio IPA100R
    Cavi segnale: Chord Company Clearway
    DAC: TEAC UD-501

    Sorgenti:
    Vinile: Giradischi Systemdek IIS + Braccio Rega RB250 con Michell Tecnoweight + Testina Ortofon 2m Blue - Pre Phono: Black Cube
    Tuner: Onkyo Integra T-9900 - CD: Cambridge Audio CXC
    Tape: JVC DD-9, TEAC V-7010 - RTR: AKAI GX-630 - DAT: Fostex D-5

    Oggetti passati: TROPPI...o forse troppi pochi?  santa
    gianfranco65
    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 395
    Data d'iscrizione : 14.06.11
    Età : 59
    Località : bagno a ripoli

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da gianfranco65 Lun Giu 20, 2022 7:20 pm

    NationalDb ha scritto:@gianfranco65 ma quale sarebbe allo stato attuale un prezzo consono per un Primare i30?
    inoltre vendendo che hai anche un AA come mai sei "caduto" proprio su un Verdi 100?
    hai ascoltato anche altro di AA??
    Tra il primare e gli AA 'è molta differenza a livello di impostazione di suono?

    Scusa se ti tedio un attimo ma vedendo che hai praticamente quella che potrebbe diventare la mia soluzione finale chiedo.

    Per l'I30 un prezzo giusto, secondo me, sarebbe tra 850 e 1000€ 

    Il Verdi 100 (ho la versione liscia, non SE) l'ho comprato molto tempo prima dell'I30. All'epoca, avevo bisogno di un ampli che mi funzionasse anche per l'Home Theater e il Verdi ha il by-pass per questo. Però il Verdi è un ottimo ampli, particolare nella sua costruzione Hybrid, muscoloso, caldo, mai in affanno, ottimo con le Delphinus, niente da dire. 
    Però io preferisco l'I30 perchè ha una precisione, forza, neutralità, bassi perfetti per niente sbrodolanti ed acuti naturali (grazie anche al tweeter T38 delle Chario) che con le Delphinus vanno troppo bene. Attenzione però, perchè l'ambiente gioca un ruolo fondamentale. La mia stanza è un normalissimo salotto da appartamento da 20 mq. per niente trattato, se non con un tappeto e tende di lino alle finestre. Ecco l'I30 con le Delphinus suonano bene, secondo me, in ambienti fino a 25 mq, più o meno trattati.

    Di AA ho ascoltato (ma non posseduto) Il Maestro ed il Puccini, le serie precedenti alle ultime. Bel sentire, ma siamo su altre cifre


    _________________
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Goldnote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Nova NIA2 - Nova NCD2
    Diffusori: Chario Constellation Delphinus
    XLR: Airtech Omega Strong-Nordost Red Dawn-Shunyata Black Mamba-Zavfino Fusion MkII-AQ King Cobra
    RCA:Nordost Black Knight - Airtech Alfa - Megaride Miles - 
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Zavfino Nova - Portento Audio 
    Alimentazione: Airtech Alfa - Zavfino The Legion - Ramm Audio Amadeus 5  
    Impianto cuffia: Goldnote HP7+PSU 7+Audio GD Master 19+Monolith 1060+Sivga Robin 021+Fidelio X3+Sundara C.B.
    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Mar Giu 21, 2022 10:10 am

    Innanzi tutto grazie per la risposta esauriente che mi hai dato.

    Beh io come ambiente ho un circa un 13-14 mq e ascolto prevalentemente a basso volume quindi a livello di potenza non dovrei aver problemi.

    Da come descrivi te il suono però direi che così indicativamente mi piace di più il primare. L'AA se hanno un suono un po' tendente al caldo non vorrei che avessi un po' lo stesso effetto di morbidezza dei Nad che alla lunga mi ha portato a stufarmi.

    I maestro avevo addocchiato il 70 rev 2.0 che saltuariamente viene messo in vendita usato più o meno sempre sui 1000 euro

    Il puccini 70 rev 2 invece gira più basso sui 700 però non avendoli mai ascoltati chiedevo per sapermi districare meglio sulla scelta definitiva.
    gianfranco65
    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 395
    Data d'iscrizione : 14.06.11
    Età : 59
    Località : bagno a ripoli

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da gianfranco65 Mar Giu 21, 2022 7:20 pm

    NationalDb ha scritto:Innanzi tutto grazie per la risposta esauriente che mi hai dato.

    Beh io come ambiente ho un circa un 13-14 mq e ascolto prevalentemente a basso volume quindi  a livello di potenza non dovrei aver problemi.

    Da come descrivi te il suono però direi che così indicativamente mi piace di più il primare. L'AA se hanno un suono un po' tendente al caldo non vorrei che avessi un po' lo stesso effetto di morbidezza dei Nad che alla lunga mi ha portato a stufarmi.

    I maestro avevo addocchiato il 70 rev 2.0 che saltuariamente viene messo in vendita usato più o meno sempre sui 1000 euro

    Il puccini 70 rev 2 invece gira più basso sui 700 però non avendoli mai ascoltati chiedevo per sapermi districare meglio sulla scelta definitiva.

    Sulla metratura ci siamo, ascolto a basso volume, tieni presente che ci vuole un po' di birra, di energia, nel senso anche di un pizzico di volume, per avere ascolti ottimali. Sono diffusori a 4 ohm, si esprimono meglio con tanta aria intorno (almeno nel mio ambiente). Io ho anche i loro stands dedicati, cosi' da trovare il miglior piazzamento possibile. Se li metti su mensole o incassate in un mobile, secondo me, soffrono, non si esprimono al meglio. Pensa che anch'io, all'inizio, ho tribolato un po' per trovare l'assetto.....


    _________________
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Goldnote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Nova NIA2 - Nova NCD2
    Diffusori: Chario Constellation Delphinus
    XLR: Airtech Omega Strong-Nordost Red Dawn-Shunyata Black Mamba-Zavfino Fusion MkII-AQ King Cobra
    RCA:Nordost Black Knight - Airtech Alfa - Megaride Miles - 
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Zavfino Nova - Portento Audio 
    Alimentazione: Airtech Alfa - Zavfino The Legion - Ramm Audio Amadeus 5  
    Impianto cuffia: Goldnote HP7+PSU 7+Audio GD Master 19+Monolith 1060+Sivga Robin 021+Fidelio X3+Sundara C.B.
    Darios8
    Darios8
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 276
    Data d'iscrizione : 22.07.20

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da Darios8 Mar Giu 21, 2022 7:25 pm

    Musical Fidelity M3si come lo vedete?!
    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Mar Giu 21, 2022 9:00 pm

    Io purtroppo non ho gli stand e sarebbe un casino anche metterli. Quindi allo stato attuale sono su un mobile e dietro hanno il muro e sono a circa 70cm dalla parete laterale. In mezzo c'è lo stereo.

    Prima o poi conto di trovare gli stand per migliorare il tutto ma credo che se ne parlerà dopo che avrò traslocato e quindi rimesso mano a tutta la disposizione


    _________________
    Diffusori: Chario Delphinus - Cavi potenza: TNT FFRC autocostruiti
    Amplificatore: Norma Audio IPA100R
    Cavi segnale: Chord Company Clearway
    DAC: TEAC UD-501

    Sorgenti:
    Vinile: Giradischi Systemdek IIS + Braccio Rega RB250 con Michell Tecnoweight + Testina Ortofon 2m Blue - Pre Phono: Black Cube
    Tuner: Onkyo Integra T-9900 - CD: Cambridge Audio CXC
    Tape: JVC DD-9, TEAC V-7010 - RTR: AKAI GX-630 - DAT: Fostex D-5

    Oggetti passati: TROPPI...o forse troppi pochi?  santa
    gianfranco65
    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 395
    Data d'iscrizione : 14.06.11
    Età : 59
    Località : bagno a ripoli

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da gianfranco65 Mer Giu 22, 2022 5:44 pm

    NationalDb ha scritto:Io purtroppo non ho gli stand e sarebbe un casino anche metterli. Quindi allo stato attuale sono su un mobile e dietro hanno il muro e sono a circa 70cm dalla parete laterale. In mezzo c'è lo stereo.

    Prima o poi conto di trovare gli stand per migliorare il tutto ma credo che se ne parlerà dopo che avrò traslocato e quindi rimesso mano a tutta la disposizione

    70 cm. dalle pareti laterali, vanno benissimo. Vedi se riesci a distanziarle il più possibile dal muro posteriore, e non ci dovrebbero essere problemi. D'altronde se non hai altre possibiltà di posizionamento, non resta che provare. Quando avrai anche l'ampli, con qualche aggiustamento, potrai senza dubbio fare ottimi ascolti....


    _________________
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Goldnote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Nova NIA2 - Nova NCD2
    Diffusori: Chario Constellation Delphinus
    XLR: Airtech Omega Strong-Nordost Red Dawn-Shunyata Black Mamba-Zavfino Fusion MkII-AQ King Cobra
    RCA:Nordost Black Knight - Airtech Alfa - Megaride Miles - 
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Zavfino Nova - Portento Audio 
    Alimentazione: Airtech Alfa - Zavfino The Legion - Ramm Audio Amadeus 5  
    Impianto cuffia: Goldnote HP7+PSU 7+Audio GD Master 19+Monolith 1060+Sivga Robin 021+Fidelio X3+Sundara C.B.
    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Mer Giu 29, 2022 8:30 pm

    Domanda.
    Ha senso con le Delphinus investire di più e prendere una coppia Primare PRE30 + A30.2?
    O sarebbe esagerata?


    _________________
    Diffusori: Chario Delphinus - Cavi potenza: TNT FFRC autocostruiti
    Amplificatore: Norma Audio IPA100R
    Cavi segnale: Chord Company Clearway
    DAC: TEAC UD-501

    Sorgenti:
    Vinile: Giradischi Systemdek IIS + Braccio Rega RB250 con Michell Tecnoweight + Testina Ortofon 2m Blue - Pre Phono: Black Cube
    Tuner: Onkyo Integra T-9900 - CD: Cambridge Audio CXC
    Tape: JVC DD-9, TEAC V-7010 - RTR: AKAI GX-630 - DAT: Fostex D-5

    Oggetti passati: TROPPI...o forse troppi pochi?  santa
    gianfranco65
    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 395
    Data d'iscrizione : 14.06.11
    Età : 59
    Località : bagno a ripoli

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da gianfranco65 Mer Giu 29, 2022 8:36 pm

    NationalDb ha scritto:Domanda.
    Ha senso con le Delphinus investire di più e prendere una coppia Primare PRE30 + A30.2?
    O sarebbe esagerata?

    Secondo me si, anche se il PRE 30 non è un gran che. E' un po leggerino, ce ne sono di meglio. L'A30.2 non lo conosco, però secondo me è meglio l' A32 anche in sinergia con il Pre 30. Un impianto definitivo
    Con le Delphinus, più gli dai, e meglio ti ripagano....


    _________________
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Goldnote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Nova NIA2 - Nova NCD2
    Diffusori: Chario Constellation Delphinus
    XLR: Airtech Omega Strong-Nordost Red Dawn-Shunyata Black Mamba-Zavfino Fusion MkII-AQ King Cobra
    RCA:Nordost Black Knight - Airtech Alfa - Megaride Miles - 
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Zavfino Nova - Portento Audio 
    Alimentazione: Airtech Alfa - Zavfino The Legion - Ramm Audio Amadeus 5  
    Impianto cuffia: Goldnote HP7+PSU 7+Audio GD Master 19+Monolith 1060+Sivga Robin 021+Fidelio X3+Sundara C.B.
    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Mer Giu 29, 2022 10:13 pm

    Dici che la differenza con l'integrato e così sostanziale?


    _________________
    Diffusori: Chario Delphinus - Cavi potenza: TNT FFRC autocostruiti
    Amplificatore: Norma Audio IPA100R
    Cavi segnale: Chord Company Clearway
    DAC: TEAC UD-501

    Sorgenti:
    Vinile: Giradischi Systemdek IIS + Braccio Rega RB250 con Michell Tecnoweight + Testina Ortofon 2m Blue - Pre Phono: Black Cube
    Tuner: Onkyo Integra T-9900 - CD: Cambridge Audio CXC
    Tape: JVC DD-9, TEAC V-7010 - RTR: AKAI GX-630 - DAT: Fostex D-5

    Oggetti passati: TROPPI...o forse troppi pochi?  santa
    gianfranco65
    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 395
    Data d'iscrizione : 14.06.11
    Età : 59
    Località : bagno a ripoli

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da gianfranco65 Gio Giu 30, 2022 9:05 pm

    NationalDb ha scritto:Dici che la differenza con l'integrato e così sostanziale?

    Secondo me, pre+finale è sempre meglio. Però dati i mq. del tuo ambiente, anche l'integrato (intendo l'I30) va benone...molto bene
    Inoltre, c'è da considerare che con il pre+finale ci vogliono un cavo di segnale ed uno di alimentazione in più


    _________________
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Goldnote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Nova NIA2 - Nova NCD2
    Diffusori: Chario Constellation Delphinus
    XLR: Airtech Omega Strong-Nordost Red Dawn-Shunyata Black Mamba-Zavfino Fusion MkII-AQ King Cobra
    RCA:Nordost Black Knight - Airtech Alfa - Megaride Miles - 
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Zavfino Nova - Portento Audio 
    Alimentazione: Airtech Alfa - Zavfino The Legion - Ramm Audio Amadeus 5  
    Impianto cuffia: Goldnote HP7+PSU 7+Audio GD Master 19+Monolith 1060+Sivga Robin 021+Fidelio X3+Sundara C.B.
    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Gio Lug 07, 2022 1:14 pm

    Purtroppo non sono riuscito ad acquistare ne l'integrato ne il Pre+Finale.
    Sembrano essere mooolto ricercati.

    Ho contattato anche un altra persona ma ha detto che il suo lo ha dovuto portare a far riparare perchè una volta riacceso ronzava (parliamo di un I30).

    Stavo pensando quindi di allargare la rosa dei papabili.
    Qualcuno qui mi aveva consigliato Norma. Ma qualcuno li ha mai sentiti insieme?


    _________________
    Diffusori: Chario Delphinus - Cavi potenza: TNT FFRC autocostruiti
    Amplificatore: Norma Audio IPA100R
    Cavi segnale: Chord Company Clearway
    DAC: TEAC UD-501

    Sorgenti:
    Vinile: Giradischi Systemdek IIS + Braccio Rega RB250 con Michell Tecnoweight + Testina Ortofon 2m Blue - Pre Phono: Black Cube
    Tuner: Onkyo Integra T-9900 - CD: Cambridge Audio CXC
    Tape: JVC DD-9, TEAC V-7010 - RTR: AKAI GX-630 - DAT: Fostex D-5

    Oggetti passati: TROPPI...o forse troppi pochi?  santa
    gianfranco65
    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 395
    Data d'iscrizione : 14.06.11
    Età : 59
    Località : bagno a ripoli

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da gianfranco65 Gio Lug 07, 2022 9:36 pm

    NationalDb ha scritto:Purtroppo non sono riuscito ad acquistare ne l'integrato ne il Pre+Finale.
    Sembrano essere mooolto ricercati.

    Ho contattato anche un altra persona ma ha detto che il suo lo ha dovuto portare a far riparare perchè una volta riacceso ronzava (parliamo di un I30).

    Stavo pensando quindi di allargare la rosa dei papabili.
    Qualcuno qui mi aveva consigliato Norma. Ma qualcuno li ha mai sentiti insieme?

    Il fatto del ronzio non è detto che dipenda dall'ampli...può anche essere che ci sia del fastidio sulla linea elettrica.
    Ottimo il Norma, ottimo con le Delphinus, ma siamo su altri prezzi (mi riferisco all'IPA 140, perchè è quello che ci vuole)


    _________________
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Goldnote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Nova NIA2 - Nova NCD2
    Diffusori: Chario Constellation Delphinus
    XLR: Airtech Omega Strong-Nordost Red Dawn-Shunyata Black Mamba-Zavfino Fusion MkII-AQ King Cobra
    RCA:Nordost Black Knight - Airtech Alfa - Megaride Miles - 
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Zavfino Nova - Portento Audio 
    Alimentazione: Airtech Alfa - Zavfino The Legion - Ramm Audio Amadeus 5  
    Impianto cuffia: Goldnote HP7+PSU 7+Audio GD Master 19+Monolith 1060+Sivga Robin 021+Fidelio X3+Sundara C.B.
    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Gio Lug 07, 2022 11:33 pm

    Urca addirittura il 140?
    Io stavo dando un occhio ad un 50 o al massimo 70 😔


    _________________
    Diffusori: Chario Delphinus - Cavi potenza: TNT FFRC autocostruiti
    Amplificatore: Norma Audio IPA100R
    Cavi segnale: Chord Company Clearway
    DAC: TEAC UD-501

    Sorgenti:
    Vinile: Giradischi Systemdek IIS + Braccio Rega RB250 con Michell Tecnoweight + Testina Ortofon 2m Blue - Pre Phono: Black Cube
    Tuner: Onkyo Integra T-9900 - CD: Cambridge Audio CXC
    Tape: JVC DD-9, TEAC V-7010 - RTR: AKAI GX-630 - DAT: Fostex D-5

    Oggetti passati: TROPPI...o forse troppi pochi?  santa
    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Mer Lug 27, 2022 3:32 pm

    Scelta diretta (uno dei 2 lo andrei a prendere domani):
    Norma IPA 100r revisionato da Norma con 2 anni di garanzia
    Primare i30 appena uscito dalla seconda riparazione (l'ultima per il ronzio che sembra fossero i condensatori in uscita che sono stati sostituiti) comprato da privato.

    Al netto dei 400€ di differenza (il norma e il più caro) voi cosa prendereste?


    _________________
    Diffusori: Chario Delphinus - Cavi potenza: TNT FFRC autocostruiti
    Amplificatore: Norma Audio IPA100R
    Cavi segnale: Chord Company Clearway
    DAC: TEAC UD-501

    Sorgenti:
    Vinile: Giradischi Systemdek IIS + Braccio Rega RB250 con Michell Tecnoweight + Testina Ortofon 2m Blue - Pre Phono: Black Cube
    Tuner: Onkyo Integra T-9900 - CD: Cambridge Audio CXC
    Tape: JVC DD-9, TEAC V-7010 - RTR: AKAI GX-630 - DAT: Fostex D-5

    Oggetti passati: TROPPI...o forse troppi pochi?  santa
    gianfranco65
    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 395
    Data d'iscrizione : 14.06.11
    Età : 59
    Località : bagno a ripoli

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da gianfranco65 Mer Lug 27, 2022 7:18 pm

    NationalDb ha scritto:Scelta diretta (uno dei 2 lo andrei a prendere domani):
    Norma IPA 100r revisionato da Norma con 2 anni di garanzia
    Primare i30 appena uscito dalla seconda riparazione (l'ultima per il ronzio che sembra fossero i condensatori in uscita che sono stati sostituiti) comprato da privato.

    Al netto dei 400€ di differenza (il norma e il più caro) voi cosa prendereste?

    Ciao,

    L'I30 ha il vantaggio dell'essere bilanciato vero (cosa da non sottovalutare). Certo, il fatto di essere stato riparato 2 volte, non depone a suo favore, però tecnicamente l'I30 è un progetto assolutamente valido, anche appena più recente del Norma.

    Il Norma è un ottimo ampli, senza se e senza ma... niente da dire. Penso che sia decisivo, se ne hai la possibilità, un ascolto. le Delphinus non sono impossibili da trasportare...


    _________________
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Goldnote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Nova NIA2 - Nova NCD2
    Diffusori: Chario Constellation Delphinus
    XLR: Airtech Omega Strong-Nordost Red Dawn-Shunyata Black Mamba-Zavfino Fusion MkII-AQ King Cobra
    RCA:Nordost Black Knight - Airtech Alfa - Megaride Miles - 
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Zavfino Nova - Portento Audio 
    Alimentazione: Airtech Alfa - Zavfino The Legion - Ramm Audio Amadeus 5  
    Impianto cuffia: Goldnote HP7+PSU 7+Audio GD Master 19+Monolith 1060+Sivga Robin 021+Fidelio X3+Sundara C.B.
    NationalDb
    NationalDb
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 09.01.20
    Età : 29
    Località : Parma

    Amplificazione per Chario Delphinus Empty Re: Amplificazione per Chario Delphinus

    Messaggio Da NationalDb Ven Nov 04, 2022 4:57 pm

    Rispolvero questo thread ma solo per scrivere come è andata a finire.

    Alla fine sono andato deciso sul Norma IPA100r.
    Un pò per la curiosità di ascoltarlo con calma a casa mia e un pò per il fatto che, essendo di Parma, Cremona è vicina e se dovesse piacermi il marchio posso contare su vendita e assistenza diretta ad 1 ora da casa.
    Inoltre l'idea dell'impianto il più possibile "made in Italy" non mi dispiaceva.

    Ormai ho l'amplificatore da più di 3 mesi quindi vi posso parlare un pò dettagliatamente dell'accoppiata.

    Sono sincero: Al primo ascolto non mi ha dato l'effetto "stupore" come se avessi stravolto il sistema. 
    Sotto un certo punto di vista è sicuramente un bene perchè vuol dire che non ho snaturato il suono che mi piace.
    D'altra parte mortifica un pò il fatto che avendo fatto un tale investimento non si sia avvertita subito la miglioria.

    Quindi non è stato amore a prima vista ma per un pò è stato guardato con il "sospetto" di non aver fatto la scelta giusta.
    La cosa che più mi "tormentava" era il fatto che il registro basso era diventato molto controllato ma aveva perso in presenza.

    Lasciandolo suonare un pò il suono però è migliorato decisamente. Vuoi per me che mi sono abituato, vuoi per lui che era stato revisionato da Norma e quindi forse aveva bisogno di un pochino di rodaggio/assestamento.
    La parte bassa adesso scende decisamente di più ed è diventata più corposa. Non scherzo dicendo che non ho mai sentito le Delphinus scendere così tanto di frequenza.

    La parte alta si è addolcita appena che non mi guasta affatto.

    Ho anche notato che per suonare bene ha bisogno di almeno mezz'oretta di "riscaldamento" se non qualcosa di più.


    Complice una trasferta in Inghilterra ho poi preso una coppia di cavi Chord Clearway RCA da mettere al posto degli AmazonBasic tra DAC e Ampli e tra Pre-Phono e Ampli (che alla fine sono le 2 sorgenti che utilizzo di più).
    Questo cambio ha migliorato ulteriormente la riproduzione. Gli Amazon hanno una decisa tendenza ad esaltare i medi mentre con i Chord il tutto risulta più naturale e ordinato.

    L'ultimo step che spero di compiere a breve è quello di costruirmi un cavo di potenza adeguato per l'amplificatore e nello stesso momento tentare la messa in fase dell'impianto per migliorare la scena e renderla più credibile e ordinata.

    In conclusione sono soddisfatto dell'acquisto e mi sento di consigliarlo a chi vuole un ampli neutro e che ben si sposa con tutti i generi.
    Infatti credo che la suo miglior caratteristica sia quella di "scomparire" e non caratterizzare il suono e renderlo il più naturale.
    L'ho provato anche con Cambridge Audio S30 e a breve con delle Chario Syntar 2 ma credo che manterrà questa sua dote.


    _________________
    Diffusori: Chario Delphinus - Cavi potenza: TNT FFRC autocostruiti
    Amplificatore: Norma Audio IPA100R
    Cavi segnale: Chord Company Clearway
    DAC: TEAC UD-501

    Sorgenti:
    Vinile: Giradischi Systemdek IIS + Braccio Rega RB250 con Michell Tecnoweight + Testina Ortofon 2m Blue - Pre Phono: Black Cube
    Tuner: Onkyo Integra T-9900 - CD: Cambridge Audio CXC
    Tape: JVC DD-9, TEAC V-7010 - RTR: AKAI GX-630 - DAT: Fostex D-5

    Oggetti passati: TROPPI...o forse troppi pochi?  santa

      La data/ora di oggi è Lun Giu 24, 2024 2:07 pm