Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Aiuto collegamenti subwoofer


    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3187
    Data d'iscrizione : 11.12.10

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da Nimalone65 Ven Mag 24, 2024 10:40 pm

    A margine di tutte le indicazioni che ti hanno dato io ti faccio invece i complimenti per gli ottimi “giocattoli” ricevuti , davvero di un gran buon livello , in particolare il Jeff Rowland a mio modo di vedere e’ ancora uno dei più piacevoli ampli che conosco a stato solido. 

    Buoni ascolti insomma ! 😃
    audio_fan
    audio_fan
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 264
    Data d'iscrizione : 18.04.23

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da audio_fan Sab Mag 25, 2024 6:18 am

    Il convertitore da high a low level è una soluzione plausibile ma occorrerebbe avere la certezza che sia realizzato con un partitore resistivo mentre la maggior parte di quelli proposti contiene un piccolo trasformatore che potrebbe penalizzare proprio le frequenze "sub" (dovendo essere complementare alle casse frontali, in ambito hi fi il campo di azione si va spesso a collocare sotto i 60 se non 50Hz).

    Stranamente è più facile trovare schemi per la produzione fai-da-te del partitore che non partitori già pronti; molto tempo fa ne vidi uno della Dspeaker (prodotto per interfacciare i DSP - equalizzatori ambientali per sub - di quel marchio) ma purtroppo non riesco più a ritrovarlo nemmeno su siti esteri.

    Controindicazioni "teoriche" a splittare l'uscita del preamplificatore per collegare il sub non ce ne sono, di fatto va però considerato che il cavetto che dal pre va a sub è in parallelo a quello che dal pre va ai finali, quindi sotto certi profili è un po' come se la lunghezza effettiva fosse la somma delle due lunghezze. 

    Nota che il vecchio modello SVS SB1000, a differenza del successivo modello PRO, dovrebbe avere l'high level input - cosa che dovresti verificare prima di un eventuale acquisto - sul sito SVSsound lo dà come disponibile da settembre 2024.

    Rispetto al "pro" manca il DSP interno, quindi prima della scelta dovresti decidere se questa funzione ti può servire e se saresti in grado di gestirla (non credo che si possa fare "a orecchio", ci vorrebbe un microfono per la rilevazione della curva di risposta ecc); a mio avviso (ma potrei sbagliare) se il sub è confinato a lavorare sotto i 60-50Hz non so quanto "spazio di intervento" abbia il DSP (*).

    (*) per quanto ne capisco si suppone di usarlo per compensare rinforzi o carenze causati dall' ambiente di ascolto nella gamma di frequenze di lavoro, per "poco spazio" mi riferisco al fatto che il campo di impiego nel caso ipotizzato si ridurrebbe a 1 o 2 ottave
    Faust
    Faust
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 99
    Data d'iscrizione : 25.05.23
    Località : Roma

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da Faust Sab Mag 25, 2024 8:57 am

    audio_fan ha scritto:Il convertitore da high a low level è una soluzione plausibile ma occorrerebbe avere la certezza che sia realizzato con un partitore resistivo mentre la maggior parte di quelli proposti contiene un piccolo trasformatore che potrebbe penalizzare proprio le frequenze "sub" (dovendo essere complementare alle casse frontali, in ambito hi fi il campo di azione si va spesso a collocare sotto i 60 se non 50Hz).

    Stranamente è più facile trovare schemi per la produzione fai-da-te del partitore che non partitori già pronti; molto tempo fa ne vidi uno della Dspeaker (prodotto per interfacciare i DSP - equalizzatori ambientali per sub - di quel marchio) ma purtroppo non riesco più a ritrovarlo nemmeno su siti esteri.

    Controindicazioni "teoriche" a splittare l'uscita del preamplificatore per collegare il sub non ce ne sono, di fatto va però considerato che il cavetto che dal pre va a sub è in parallelo a quello che dal pre va ai finali, quindi sotto certi profili è un po' come se la lunghezza effettiva fosse la somma delle due lunghezze. 

    Nota che il vecchio modello SVS SB1000, a differenza del successivo modello PRO, dovrebbe avere l'high level input - cosa che dovresti verificare prima di un eventuale acquisto - sul sito SVSsound lo dà come disponibile da settembre 2024.

    Rispetto al "pro" manca il DSP interno, quindi prima della scelta dovresti decidere se questa funzione ti può servire e se saresti in grado di gestirla (non credo che si possa fare "a orecchio", ci vorrebbe un microfono per la rilevazione della curva di risposta ecc); a mio avviso (ma potrei sbagliare) se il sub è confinato a lavorare sotto i 60-50Hz non so quanto "spazio di intervento" abbia il DSP (*).

    (*) per quanto ne capisco si suppone di usarlo per compensare rinforzi o carenze causati dall' ambiente di ascolto nella gamma di frequenze di lavoro, per "poco spazio" mi riferisco al fatto che il campo di impiego nel caso ipotizzato si ridurrebbe a 1 o 2 ottave


    In primis grazie mille per la precisione della tua ruisposta.

    Il Focal può funzionare anche senza alimentazione. Come da manuale riportato:
    Passive connection 
    This means that you are not supplying electricity to the HILO converter (+12V). You are only picking up the audio signal from the speaker driver outputs to transform them into RCA low level outputs. This solution is used when the amp does not need a remote control to power on. This type of amp has an “autopower” function to power on via sound signal detection. 

    Inoltre a questo LINK ci sono le caratteristiche tecniche che indicano la frequenza di lavoro 10-80K +/- 1db

    Insomma dai dati dichiarati mi sembrerebbe di capire che possa proprio essere lo strumento adatto.

    Il mio mabiente è di circa 40, 45metri quadri. SB1000 sarebbe sottodimensionato (praticamente non otterrei nessun miglioramento rispetto al Velodyne che ho ora se non forse per la qualità musicale dell'SVS) e stavo valutando o l'SB2000Pro o l'SB3000. Trovo l'utilizzo dell'App molto comoda... poter fare le varie regolazioni nel punto di ascolto a mio avviso è un vantaggio non da poco.

    Sdoppiare l'uscita del pre non mi piace molto l'idea è anche vero però che avendo un Pass Labs - Aleph P che prevede uscita RCA e uscita XLR potrei usare entrambe.... certo non so se si possono usare entrambe simultanemanete...

    Se con l'Hilo o la doppia uscita pre (RCA e XLR) potrei risovere il problema connessione 2ch mi subentra poi un altro problema.....

    Come usare lo stesso Sub per i 2ch (il caso visto fino ad ora) e con un Ampli Denon AV che però prevede l'uscita LFE?
    audio_fan
    audio_fan
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 264
    Data d'iscrizione : 18.04.23

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da audio_fan Sab Mag 25, 2024 7:19 pm

    Forse la questione della doppia connessione andava affrontata fin dall' inizio.

    La connessione LFE necessita della esclusione del crossover del sub (manopola ruotata a fondo corsa), la connessione all' hi fi invece lo utilizza. Se il sub lo faccia di per sé (ignorare il crossover quando la connessione è LFE) andrebbe indagato leggendo il manuale; certo farlo a mano sarebbe piuttosto problematico. Di sicuro la connessione LFE non può lavorare con il crossover impostato, per fare un esempio, a 50-60 Hz, perché il canale "effetti" (i bassi codificati a parte nel canale ".1" del dolby, non i bassi stornati dai canali frontali per essere inviati al sub) arriva fino a 120Hz.

    Simile il problema del gain del sub: questo  va impostato a mano in funzione delle esigenze dell' hi fi mentre va lasciato in posizione fissa (in genere metà corsa o 3/4) prima di fare la calibrazione del multicanale. Può darsi che la posizione definita per l' hi fi vada bene anche per il multicanale, ma può darsi anche che non vada.

    Alcuni sub, tipicamente i REL,  hanno comandi separati (verificare sullo specifico modello, in foto il retro del T9i):


    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 12379-Subwoofer-REL-Acoustics-T9i

    oltre ad avere anche l'ingresso high level (la rel usa un connettore neutrik).
    (tanto per complicarci la vita il REL T9 in foto  ha l'ingresso low level mono invece che stereo...)
    Faust
    Faust
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 99
    Data d'iscrizione : 25.05.23
    Località : Roma

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da Faust Dom Mag 26, 2024 1:29 pm

    audio_fan ha scritto:Forse la questione della doppia connessione andava affrontata fin dall' inizio.

    Con il Velodyne ho sempre usato l'alto livello per i due canali e LFE per AV collegati entrambi ma ovviamente sempre con un solo ampli acceso.
    Ovviamente la scocciatura è il volume che per l'AV è troppo basso se si mantiene quello per i 2ch.

    Ora la decisione sta cadendo su un SVS con App al seguito attraverso la quale puoi cambiare settaggio a seconda delle condizioni e questo mi sembra una grande cosa ma continuo a riflettere su come collegare il tutto per avere:
    1 - zero perdita di qualità
    2 - poter utilizzare il Sub in entrambe le configurazioni
    3 - Possibilmente utilizzare l'ingresso LFE per l'AV

    riflettendo su questi punti ho fatto questi tre schemi di collegamento dove il punto 1 è un incognita e chiedo se in teoria qualche forum ha dati oggettivi e il punto 3 su uno schema non è rispettato.

    Collegamento 1.
    Prevede l'utilizzo del Focal e di uno switch RCA. Il Focal è QUESTO prodotto mentre per switch RCA intendo un prodotto come QUESTO

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Colleg10

    Ora la domanda principale è... il SUB quando lo switch RCA è settato sull'ingresso AV, cosa vede al suo ingresso? In teoria dovrebbe "sentire" solo il canale LFE perchè l'altro anche se è collegato non porta segnale, (in ingresso A/V lo switch ha il solo cavo LFE collegato) di sicuro però un'impedenza dell'altro cavo la "sente". Può bastare questo a non far attivare la modalità LFE?
    Che tipo di controindicazione dovrebbero esserci con questa configurazione? e qualitativamente parlando?

    Collegamento 2
    Prevede l'utilizzo del solo switch RCA. La connessione in parallelo avviene sull'uscita del Pre. 


    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Colleg11
    Questa è una connessione che mi mette più dubbi circa la perdita in qualità. Non solo per un discorso di sdoppiamento dell'uscita ma anche per un discorso che il Sub potrebbe trovarsi decisamente più lontano rispetto ai finali con la conseguenza che aumenterebbe molto l'impedenza dei cavi Pre-Sub con aumento dell'impedenza generale. E qui sinceramente temo che sia la connessione migliore ma la peggiore lato qualità.
    Ponendo il caso che il Sub sia vicino al pre che sdoppiatore usare per le uscite RCA? Un prodotto tipo QUESTO o QUESTO (qualora fossero diversi)? O dovrei guardare altro?
    Ovviamente anche in questo caso valgono le considerazioni sullo switch RCA fatte sopra....

    Collegamento 3
    Qui viene eliminato lo switch RCA a discapito del .1 negli impianti A/V e rimane il Focal che viene però piazzato sui diffusori e non sull'ampli.

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Colleg12

    Questo a livello di connessioni è sicuramente il più pulito ma perdere il .1 un pò mi scoccia.

    Considerazioni generali. Dal momento che stiamo parlando si sub SVS con app e possibilità di salvataggio di diversi settaggi richiamabili da App, qualora nel caso 1 e 2 non si dovesse attivare l'LFE basterebbe settare il crossover tutto aperto così da simulare l'LFE. E' corretto?

    Altri suggerimenti? Altre connessioni?
    Quale connessione mi consigliereste?
    audio_fan
    audio_fan
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 264
    Data d'iscrizione : 18.04.23

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da audio_fan Lun Mag 27, 2024 5:21 am

    L' unico commento tecnico riguarda la soluzione n.3: il canale ".1" sarà mixato dall' ampli AV nei due canali frontali ed andrà ad impegnare i relativi finali e le casse con un segnale spesso di livello molto più alto del resto (basti pensare all' "effetto terremoto" di certi film d' azione). Le frequenza di questo canale superiori al valore di crossover (gli effetti arrivano fino a 120Hz) saranno riprodotti dalle frontali (non dal sub). A meno che la scelta dei film non escluda (per gusti personali) i film che fanno uso di questi effetti, questa soluzione a mio avviso è da evitare.
    .
    Sulle altre soluzioni, non avendole sperimentate, non credo di poter aggiungere qualcosa a ciò che già sai, vorrei tuttavia condividere una riflessione non strettamente tecnica: in genere le soluzioni semplici e "pulite" (passami il termine) sono considerate preferibili dai tecnici e non mi sembra che questo requisito a raggiunto.
    Faust
    Faust
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 99
    Data d'iscrizione : 25.05.23
    Località : Roma

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da Faust Lun Mag 27, 2024 7:48 am

    audio_fan ha scritto:L' unico commento tecnico riguarda la soluzione n.3: 
    .
    Sulle altre soluzioni, non avendole sperimentate, non credo di poter aggiungere qualcosa a ciò che già sai, vorrei tuttavia condividere una riflessione non strettamente tecnica: in genere le soluzioni semplici e "pulite" (passami il termine) sono considerate preferibili dai tecnici e non mi sembra che questo requisito a raggiunto.

    Sono d'accordo su quanto espresso sul collegamento 3. Non mi piace l'idea di bypassare il .1.

    Per il resto anche sono d'accordo che la pulizia non c'è ma non vedo alche situazioni se non.... cambiare pre (ma non mi sembra il caso onestamente) rinunciare ad un impianto. L'unico vantaggio della poca pulizia è che riguarda un segnale per un sub che se anche dovesse arrivare un pò diciamo degradato non dovrebbe comportare problemi di sorta.

    Io sono già con uno switch per i diffusori e addirittura la parte 2Ch è composta da due finali a valvole collegati al pre diciamo insomma un soluzione per i tecnici non proprio pulita :-)

    @audio_fan secondo te l'introduzione dello switch RCA a livello di carico visto dai sistemi (Focal e ampli A/V) potrebbe portare a qualche tipo di problematiche?
    audio_fan
    audio_fan
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 264
    Data d'iscrizione : 18.04.23

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da audio_fan Lun Mag 27, 2024 1:47 pm

    Più che altro per proseguire il ragionamento, ho rispolverato il manuale del Dspeaker 8033SII (caro, non recente, con modalità di impostazione piuttosto arcaiche). Non credo di poterlo tout court "consigliare", come si capisce da quanto segue.

    E' un anti-mode (equalizzatore ambientale) per subwoofer, si interpone tra ampli e sub.

    (ne ho uno in casa ma, a parte l'essere temporaneamente scollegato, non l' ho mai usato al 100% delle potenzialità appresso descritte ma solo come correzione ambientale).

    Cosa fa: 

    1)accetta un input stereo ed ha una uscita mono (da scegliere in alternativa tra due con fase 0° e 180° rispettivamente)
    2)ha un crossover interno (oltre a vari altri settaggi) impostabile a step di 20Hz (60, 80, 100, 120, 140, 24dB/ottava)
    3)ha un microfono a corredo per la calibrazione ambientale (room eq) della sola parte di competenza (subwoofer)
    88)ci sono altri settaggi che possono essere approfonditi guardando il manuale
    99)non regola il volume (gain) 

    Il dispositivo potrebbe essere posto accanto al preamplificatore ed a quello collegato con sdoppiatori e cavetti RCA di lunghezza minima. Il subwoofer sarebbe collegato al Dspeaker con un RCA mono di lunghezza adeguata.
    Per quanto ne so è possibile collegare l'uscita mono del Dspeaker all' ingresso "left" del sub, essendo l' ingresso "right/LFE" impegnato dall' AVR.

    Quest' ultimo è il punto sostanziale (si potrebbe eventualmente interrogare SVS in merito), stante che gli ingressi dei due canali all' interno del sub non possono non essere mixati, avendo questo all' interno un amplificatore mono.


    La regolazione "ambientale" dovrebbe essere a carico del Dspeaker per lo stereo, del Denon per l' AVR. In pratica si dovrebbe poter usare un normale sub senza DSP (recuperando parte della spesa).

    Punti critici:

    >lo step 20Hz di crossover potrebbe non essere adatto, essendo le uniche impostazioni utili 60 ed 80Hz (si può raffrontare con l' impostazione del sub attuale)
    >la mancanza del controllo gain impone di impostare quello del sub in funzione delle esigenze dello stereo e "sperare" che l' AVR con questa preimpostazione trovi il punto di calibrazione perché, altrimenti, si dovrebbe regolare il volume del sub ogni volta.

    ===

    Se le due uscita bilanciata e sbilanciata del Pass Labs fossero contemporaneamente utilizzabili (cioè sempre disponibili ed indipendenti tra loro) si potrebbe provare ad usare un adattatore XLR->RCA per collegare il sub al posto dello sdoppiatore.

    A proposito: leggo sul manuale una uscita massima di 8V sull' uscita sbilanciata e 15V sull' uscita bilanciata cosa che mi rende piuttosto perplesso perché l' ingresso del sub dovrebbe essere di tipo "Line" quindi con un massimo molto più basso, di 2V. Un riscontro potrebbe venire dalla sensibilità dichiarata dei finali (tensione di ingresso alla quale si ottiene in uscita la potenza nominale), che spero sia pecificata sul relativo manuale.
    Faust
    Faust
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 99
    Data d'iscrizione : 25.05.23
    Località : Roma

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da Faust Lun Mag 27, 2024 5:53 pm

    audio_fan ha scritto:Più che altro per proseguire il ragionamento, ho rispolverato il manuale del Dspeaker 8033SII (caro, non recente, con modalità di impostazione piuttosto arcaiche). Non credo di poterlo tout court "consigliare", come si capisce da quanto segue.

    E' un anti-mode (equalizzatore ambientale) per subwoofer, si interpone tra ampli e sub.

    (ne ho uno in casa ma, a parte l'essere temporaneamente scollegato, non l' ho mai usato al 100% delle potenzialità appresso descritte ma solo come correzione ambientale).

    Cosa fa: 

    1)accetta un input stereo ed ha una uscita mono (da scegliere in alternativa tra due con fase 0° e 180° rispettivamente)
    2)ha un crossover interno (oltre a vari altri settaggi) impostabile a step di 20Hz (60, 80, 100, 120, 140, 24dB/ottava)
    3)ha un microfono a corredo per la calibrazione ambientale (room eq) della sola parte di competenza (subwoofer)
    88)ci sono altri settaggi che possono essere approfonditi guardando il manuale
    99)non regola il volume (gain) 

    Il dispositivo potrebbe essere posto accanto al preamplificatore ed a quello collegato con sdoppiatori e cavetti RCA di lunghezza minima. Il subwoofer sarebbe collegato al Dspeaker con un RCA mono di lunghezza adeguata.
    Per quanto ne so è possibile collegare l'uscita mono del Dspeaker all' ingresso "left" del sub, essendo l' ingresso "right/LFE" impegnato dall' AVR.

    Quest' ultimo è il punto sostanziale (si potrebbe eventualmente interrogare SVS in merito), stante che gli ingressi dei due canali all' interno del sub non possono non essere mixati, avendo questo all' interno un amplificatore mono.

    gt;lo step 20Hz di crossover potrebbe non essere adatto, essendo le uniche impostazioni utili 60 ed 80Hz (si può raffrontare con l' impostazione del sub attuale)
    >la mancanza del controllo gain impone di impostare quello del sub in funzione delle esigenze dello stereo e "sperare" che l' AVR con questa preimpostazione trovi il punto di calibrazione perché, altrimenti, si dovrebbe regolare il volume del sub ogni volta.

    ===

    Se le due uscita bilanciata e sbilanciata del Pass Labs fossero contemporaneamente utilizzabili (cioè sempre disponibili ed indipendenti tra loro) si potrebbe provare ad usare un adattatore XLR->RCA per collegare il sub al posto dello sdoppiatore.

    A proposito: leggo sul manuale una uscita massima di 8V sull' uscita sbilanciata e 15V sull' uscita bilanciata cosa che mi rende piuttosto perplesso perché l' ingresso del sub dovrebbe essere di tipo "Line" quindi con un massimo molto più basso, di 2V. Un riscontro potrebbe venire dalla sensibilità dichiarata dei finali (tensione di ingresso alla quale si ottiene in uscita la potenza nominale), che spero sia pecificata sul relativo manuale.


    Non conoscevo questo anti-mode. Interessante molto, ma ho la sensazione che andrebbe a complicare il tutto in maniera particolare per il suo settaggio oltre ad una spesa che non è proprio minima.

    Con l'SVS SB2000pro che è quello che vorrei inserire nell'impianto c'è questa possibilità di memorizzare i preset e richiamarli da telefonino che trovo molto comodo. Nel momento in cui, ipotizzando l'utilizzo dello switch RCA non si attivasse l'LFE basterebbe aprire tutto il crossover nell'impostazione pilotata dall'ampli Audio Video e a quel punto andrei a simulare un LFE.

    L'intenzione è quella di tenere il sub molto vicino al pre così da limitare la lunghezza dei cavi, tra i due diffusori e capire se fa il suo in ambito HIFI che è quello che mi interessa di più. Se la sua disposizione in ambiente non porta i benefici sperati a quel punto proverò a metterlo sulla parete laterale che comporta però cavi RCA molto più lunghi (circa 7 metri).

    Qualche cosa mi suggerisce di provare a sdoppiare l'uscita del Pre con il sub vicino mentre eventualmente usare il Focal nello spostare il sub lontano. In entrambi i casi lo switch RCA deve esserci che mi sembra di capire non dovrebbe portare problemi tecnici a nessuna delle elettroniche ne tanto meno alla qualità finale di tutto l'impianto... o forse è così che spero! :-)

    Ho scritto alla Pass Labs chiedendo come poter collegare un sub sul loro pre. Vediamo se e cosa mi rispondono.
    audio_fan
    audio_fan
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 264
    Data d'iscrizione : 18.04.23

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da audio_fan Mar Mag 28, 2024 4:54 am

    Mi sembra senz' altro una buona idea chiedere un parere "ufficiale" anche in relazione alle tensioni dichiarate sul manuale, anche se si suppone che queste già ora siano contenute nel range richiesto dai finali.
    Faust
    Faust
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 99
    Data d'iscrizione : 25.05.23
    Località : Roma

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da Faust Mar Mag 28, 2024 8:11 am

    audio_fan ha scritto:Mi sembra senz' altro una buona idea chiedere un parere "ufficiale" anche in relazione alle tensioni dichiarate sul manuale, anche se si suppone che queste già ora siano contenute nel range richiesto dai finali.

    Mi ero dimenticato di risponderti in merito ai valori di uscita.
    Credo che quei valori si riferiscano alla massima tensione possibile che dipenderà dal carico del finale.

    Con i miei due valvolari da 25 watt RMS nessun problema di sorta.

    Per il parere "ufficiale" vediamo se risponderanno...al momento tutto tace.
    Faust
    Faust
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 99
    Data d'iscrizione : 25.05.23
    Località : Roma

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da Faust Mar Mag 28, 2024 10:24 am

    Nel frattempo mi ha risposto SVS ai quali avevo chiesto come si attivasse il canale LFE.
    Questa la loro risposta: "The L and R/LFE inputs are electronically identical and all settings apply to both inputs. The mode does not switch automatically."


    A questo punto credo che tramite app si può scegliere se predisporre il sub in LFE o con crossover attivo. Mi sembra un ottima notizia.
    Faust
    Faust
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 99
    Data d'iscrizione : 25.05.23
    Località : Roma

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da Faust Mar Mag 28, 2024 3:04 pm

    audio_fan ha scritto:Mi sembra senz' altro una buona idea chiedere un parere "ufficiale" anche in relazione alle tensioni dichiarate sul manuale, anche se si suppone che queste già ora siano contenute nel range richiesto dai finali.

    Mi ha risposto anche Pass Labs..... Non potevo ricevere risposta migliore!!!!

    "You may use both SE and Bal outputs simultaneously.  The gain of the Aleph P is fairly.modest (15dB on high gain balanced) The ability to swing large voltages represents the available headroom.  I would check the gain for you, but unfortunately we've not had an Aleph P in shop for a very long time, they continue to be quite reliable."

    A questo punto credo proprio che farò a meno sia del focal che dei connettori a Y ma prenderò un paio di cavi XLR --> RCA che butterò dentor lo switch!

    Wow, quante belle notizie oggi! :-D
    audio_fan
    audio_fan
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 264
    Data d'iscrizione : 18.04.23

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da audio_fan Mar Mag 28, 2024 3:42 pm

    Ottimo, due servizi di assistenza pronti nella risposta e ben disposti verso il cliente!

    La risposta di Pass Labs è istruttiva (per me) perché da argomenti colti sui vari forum davo quasi per scontato che un preamplificatore - al netto della funzione phono, se presente - avesse sostanzialmente guadagno unitario (0dB se preferite) ma a quanto pare non è così, o non lo è sempre almeno. Se, come credo, i 15 dB sono riferiti alla tensione il coefficiente di amplificazione in scala lineare sarebbe 5,6 (ci sono pagine web che fanno la transcodifica).
    Faust
    Faust
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 99
    Data d'iscrizione : 25.05.23
    Località : Roma

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da Faust Mar Mag 28, 2024 4:06 pm

    audio_fan ha scritto:Ottimo, due servizi di assistenza pronti nella risposta e ben disposti verso il cliente!

    La risposta di Pass Labs è istruttiva (per me) perché da argomenti colti sui vari forum davo quasi per scontato che un preamplificatore - al netto della funzione phono, se presente - avesse sostanzialmente guadagno unitario (0dB se preferite) ma a quanto pare non è così, o non lo è sempre almeno. Se, come credo, i 15 dB sono riferiti alla tensione il coefficiente di amplificazione in scala lineare sarebbe 5,6 (ci sono pagine web che fanno la transcodifica).

    E in soldoni questa scala lineare di 5,6 è una buona scala?
    audio_fan
    audio_fan
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 264
    Data d'iscrizione : 18.04.23

    Aiuto collegamenti subwoofer - Pagina 2 Empty Re: Aiuto collegamenti subwoofer

    Messaggio Da audio_fan Mar Mag 28, 2024 6:45 pm

    Mi devi scusare, la mia riflessione non è molto attinente alla discussione. 

    Intendevo dire che, con la regolazione del volume al massimo, il pre dovrebbe amplificare di 5,6 volte la tensione di ingresso: se al pre collego (per fare un esempio) un lettore di CD che ha una uscita massima di 2V, in uscita al preamplificatore stesso mi aspetto di avere al massimo 2Vx5,6=11,2V. (dire che il coefficiente di amplificazione è espresso in scala linea significa semplicemente che ci si riferisce al valore ottenuto dividendo il valore della tensione di uscita per il valore della tensione di ingresso, in contrapposizione all' uso di esprimere lo stesso rapporto misurandolo in decibel, quindi su scala logaritmica con una formula di calcolo facilmente reperibile in rete che non mi sembra il caso di riportare)

      La data/ora di oggi è Mar Giu 18, 2024 10:11 am