Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Bi wiring / bi amping
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Bi wiring / bi amping

    Masquerade
    Masquerade
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 3
    Data d'iscrizione : 12.10.23

    Bi wiring / bi amping Empty Bi wiring / bi amping

    Messaggio Da Masquerade Gio Ott 12 2023, 11:48

    Buongiorno a tutti,

    Ho una coppia pre/finale Inkel PD1100 / MD1200 (in rete leggo che le elettroniche sono identiche ad Adcom GFP-1 e GFA-2) e vorrei realizzare un collegameto bi wiring o se possibile usare il finale, che è dual mono, 100W per canale e può pilotare due coppie di diffusori (quindi A+B), come base per una bi amplificazione.

    Fin'ora ho uasto per l'ascolto un sistema pro (UAD Apollo Twin + Adam F7) che usavo per far musica, e chiedo consiglio a voi perchè avendo avuto principalmente a che fare con casse attive non mi sono mai dovuto far tante domande su come collegarle.

    Come vedete nell'immagine sotto, sull'ampli sta scritto che se collego A+B, cambia l'impedenza (passerebbe da 4-16ohm a 8-16 ohm). I diffusori da pilotare sono Indiana Line Test 561, sono predisposti per il bi amping e la loro impedenza di carico sta tra 4 e 8 ohm: rischio di sovraccaricare l'amplificatore? A logica mi verrebbe da dire di no, essendo che non deve dare potenza ad altri driver ma solo ai 6 della coppia Indiana Line. Ma ho poca esperienza in questo campo e quando si ha poca esperienza gli errori da pirla sono dietro l'angolo. santa

    Sto tentando questa strada perchè all'inizio c'erano veramente troppi bassi. Davo la colpa al posizionamento (non ho molte aletrnative purtroppo, se non un buon isolamento dal pavimento, che sto trattando in un altro post), ma ho visto che rimuovendo i jumper, sostituendoli con dei ponticelli e collegando il cavo (laminato in argento) col morsetto del tweeter il tutto è migliorato parecchio.

    A questo punto l'idea della bi amplificazione è nata spontanea (assieme a quella dell'isolamento dal pavimento) per ottere il massimo che posso avere sa questo impianto sicuramente non hi end ma - mi sembra - di buona fattura.
    Secondo voi ha senso?


    Bi wiring / bi amping Ink10
    Teraphoto
    Teraphoto
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3470
    Data d'iscrizione : 15.01.20

    Bi wiring / bi amping Empty Re: Bi wiring / bi amping

    Messaggio Da Teraphoto Gio Ott 12 2023, 22:59

    Ciao, il warning che trovi sul pannello non significa che in A+B cambia l'impedenza ma che se colleghi 2 coppie di diffusori in modalità A+B questi devono avere una impedenza minima non inferiore a 8 ohm. Questo perché in quella modalità le due coppie vengono messe in parallelo e quindi se fossero da 4 ohm ciascuna l'impedenza vista dell'amplificatore sarebbe di 2 ohm e questo sarebbe pericoloso.
    Se vuoi sfruttare i 4 morsetti per un biwiring invece non avresti problemi, porti due set di cavi verso le casse, ad esempio usi i collegamenti dai morsetti A ai woofer e B ai tweeter, rispetta le fasi ericordati di togliere i ponticelli che hai messo, ma non ti aspettare cambiamenti epocali.
    Per la biamplificazione ti serve di aggiungere un altro finale.
    Ciao Paolo


    _________________
    Lettore CD Audio Analogue Paganini 192/24 REV2.0; Giradischi Rega P8 - Luxman LMC-5 - Rega Fono MC; AMPLIFICATORE  AM Audio PA100; DIFFUSORI Martin Logan Electromotion ESL; CAVI SEGNALE Van den Hul's The SOURCE HYBRID, AudioQuest Chicago, Ricable Primus; Rega; CAVI DI POTENZA: Ricable Custom Speaker H6S; Cuffie AKG K501, Beyerdynamic DT 770 PRO 80 Ohm, e Sennheiser RS 175UTV Sony XR65A80J con AUNE X8 -Ricable DUO5 Ultimate
    audio_fan
    audio_fan
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 252
    Data d'iscrizione : 18.04.23

    Bi wiring / bi amping Empty Re: Bi wiring / bi amping

    Messaggio Da audio_fan Ven Ott 13 2023, 06:46

    Masquerade ha scritto:... rimuovendo i jumper, sostituendoli con dei ponticelli e collegando il cavo (laminato in argento) col morsetto del tweeter il tutto è migliorato parecchio. ...
    "Parecchio" all' orecchio di un audiofilo (=una sfumatura nettamente percepibile da un orecchio sensibile ed allenato) oppure "parecchio" come comunemente inteso (= una migliore resa sugli acuti che avrebbe colto chiunque, anche persona completamente estranea al mondo hi-fi)?

    Nel secondo caso direi che semplicemente i ponticelli facevano cattivo contatto (ossidati?)

      La data/ora di oggi è Gio Mag 30 2024, 08:30