Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Approccio organizzato alla classica...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Approccio organizzato alla classica...

lupocerviero
lupocerviero
Puppologo

Numero di messaggi : 6630
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 46
Località : Regno delle due Sicilie

Approccio organizzato alla classica... Empty Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da lupocerviero il Lun Apr 18, 2011 6:56 pm

Questo fine settimana, un po' per voglia di nuovo, un po' per sperimentare ho messo su un dischetto di Chopin...

...saro' breve, sono rimasto letteralmente rapito dall'ascolto Approccio organizzato alla classica... 921419 Approccio organizzato alla classica... 921419 Approccio organizzato alla classica... 921419
a parte una parentesi con diana krall Laughing , ho ascoltato, con gran piacere e piu' volte,
i dischetti in mio possesso di questo compositore .
siccome dispongo di una raccolta formata da tre cd per ogni autore ed essendo palesemente ignorante in materia,
vorrei organizzarmi una scaletta di ascolti al fine di imbastire e successivamente sviluppare la mia
conoscenza di questo genere musicale.
successivamente elenchero' i nomi dei compositori, se qualcuno volesse darmi dei suggerimenti o meglio aiutarmi ad organizzare una scaletta, magari suggerendomi un criterio organizzativo o indicandomi quali ascolti potrebbero risultare piu' facilmente assimilabbili da un inesperto, quali piu' complessi/ostici e quali ascoltare x ultimi.
santa santa santa

SCHUMANN +
PUCCINI
VERDI
HAYDN
RACHMANINOFF
VIVALDI
SCHUBERT
BRAHMS
TCHAIKOVSHY
WAGNER
PROKOFIEW
CHOPIN +++
MOZART
BEETHOVEN
BERLIOZ
MENDELSSOHN ++
LISZT
BIZET


Ultima modifica di lupocerviero il Lun Apr 25, 2011 6:10 pm, modificato 2 volte
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da pluto il Lun Apr 18, 2011 7:01 pm

Magari se ci mettiamo anche JS Bach.... Approccio organizzato alla classica... 57549 Approccio organizzato alla classica... 57549 Approccio organizzato alla classica... 57549
lupocerviero
lupocerviero
Puppologo

Numero di messaggi : 6630
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 46
Località : Regno delle due Sicilie

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da lupocerviero il Lun Apr 18, 2011 7:04 pm

scusa pluto, son riuscito a rubare solo questi a mio padre Laughing
...poi se n'è accorto! Approccio organizzato alla classica... 424797 Approccio organizzato alla classica... 424797 Approccio organizzato alla classica... 424797

comunque mi sembrano abbastanza x cominciare Approccio organizzato alla classica... 608277


Approccio organizzato alla classica... 650957
PARLAPA'
PARLAPA'
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 5155
Data d'iscrizione : 13.05.09
Età : 57
Località : Torino

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da PARLAPA' il Lun Apr 18, 2011 7:19 pm

aggiungi anche Ravel e Modest Mussorgsky

volendo li trovi in questo album

Approccio organizzato alla classica... 3820029138_44604fc727


_________________
Marco Approccio organizzato alla classica... Ufolog12Approccio organizzato alla classica... Spinsm10Approccio organizzato alla classica... Alb_9110Approccio organizzato alla classica... Sennhe10Approccio organizzato alla classica... Sennhe13
lupocerviero
lupocerviero
Puppologo

Numero di messaggi : 6630
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 46
Località : Regno delle due Sicilie

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da lupocerviero il Lun Apr 18, 2011 8:20 pm

ma io vorrei organizzare gli acolti di quello che gia' ho! Approccio organizzato alla classica... 424797 Approccio organizzato alla classica... 424797 Approccio organizzato alla classica... 424797

non ho chiesto cosa aggiungere!!! Approccio organizzato alla classica... 424797 Approccio organizzato alla classica... 424797 Approccio organizzato alla classica... 424797
PARLAPA'
PARLAPA'
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 5155
Data d'iscrizione : 13.05.09
Età : 57
Località : Torino

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da PARLAPA' il Lun Apr 18, 2011 9:36 pm

ma spendi sti soldiiiiiiii
Approccio organizzato alla classica... 81249 Approccio organizzato alla classica... 81249 Approccio organizzato alla classica... 81249


Laughing Laughing Laughing


_________________
Marco Approccio organizzato alla classica... Ufolog12Approccio organizzato alla classica... Spinsm10Approccio organizzato alla classica... Alb_9110Approccio organizzato alla classica... Sennhe10Approccio organizzato alla classica... Sennhe13
lupocerviero
lupocerviero
Puppologo

Numero di messaggi : 6630
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 46
Località : Regno delle due Sicilie

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da lupocerviero il Lun Apr 18, 2011 9:51 pm

lo compro, lo compro, non ti incazzare! Approccio organizzato alla classica... 33910 Approccio organizzato alla classica... 33910 Approccio organizzato alla classica... 33910


ne ho gia' sessanta e sto ascoltando adesso il quarto schumann Approccio organizzato alla classica... 588790
piero
piero
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1509
Data d'iscrizione : 21.04.10
Età : 45
Località : bari

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da piero il Mar Apr 19, 2011 7:38 am

non mi diventare un fighetto impomatato Laughing

io credo debbano essere i tuoi gusti magari autori per me meno "digeribili" lo saranno invece x te.
io adoro rossini ma in genere mi piace un po'tutta la classica, certo ascoltare delle belle incisioni e ahime, fatte bene ne ho poche, con un impianto cazzuto non ha pari sunny
lupocerviero
lupocerviero
Puppologo

Numero di messaggi : 6630
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 46
Località : Regno delle due Sicilie

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da lupocerviero il Mar Apr 19, 2011 8:07 am

tranquillo piero, ho sempre ascoltato un po' di classica, ma mai in maniera organica.
il metodo che mi indichi è quello che ho sempre adottato, ascolto e lascio decidere all'orecchio

Approccio organizzato alla classica... 650957

piero
piero
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1509
Data d'iscrizione : 21.04.10
Età : 45
Località : bari

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da piero il Mar Apr 19, 2011 8:17 am

che hai fatto poi? ti sei preso un finalone?
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Mar Apr 19, 2011 7:33 pm

@lupocerviero ha scritto:
SCHUMANN
PUCCINI
VERDI
HAYDN
RACHMANINOFF
VIVALDI
SCHUBERT
BRAHMS
TCHAIKOVSHY
WAGNER
PROKOFIEW
CHOPIN
MOZART
BEETHOVEN
BERLIOZ
MENDELSSOHN
LISZT
BIZET

Ciao Davide!

Dopo aver letto e riletto il tuo quesito mi sono reso conto ch epoi non è molto complesso come mi attendevo. In fondo tu disponi già di una serie di registrazioni "rappresentative" di ogni compositore, e vorresti allargare gli orizzonti partendo dal neo-conquistato Chopin.

Secondo me il sistema cronologico aiuta, ed è una buona pista. Con le dovute approssimazioni, l'ordine cronologico di questi autori dovrebbe essere (mettendo in sequenza gli autori coevi):

VIVALDI (1678-1741)
HAYDN (1732-1809)
MOZART (1756-1791)
BEETHOVEN (1770-1827)
SCHUBERT (1797-1828)
BERLIOZ (1803-1869)
MENDELSSOHN (1809-1847)
CHOPIN (1810-1849)
SCHUMANN (1810-1856)
LISZT (1811-1886)
VERDI (1813-1901)
WAGNER (1813-1883)
BRAHMS (1833-1897)
BIZET (1838-1875)
TCHAIKOVSkY (1840-1893)
PUCCINI (1858-1924)
RACHMANINOFF (1873-1943)
PROKOFIEF (1891-1953)

Quindi un primo ordine potrebbe essere ascoltare Mendelssohn e SChumann (coevi di Chopin) per poi avanzare verso Liszt; quindi poi indietreggiare di un passo rispetto a Chopin e compagni e scegliere Berlioz (sinfonica). Interessante proseguire quindi, passo passo, nelle due direzioni. TI fermi quando - andando avanti o tornando indietro - il discorso musicale ti sembra diventare ostico. In tal caso prosegui esclusivamente nell'altra direzione, fino eventualmente a fermarti anche li, o fino ad arrivare all'esaurimento degli autori previsti in quell'ambito che gradisci.

Questo andamento a "gambero" può essere utile per identificare, nella serie di compositori, quelli che ti restano più graditi, per poterli poi volendo anche approfondire.

Un elemento di discontinuità è legato al fatto che vari degli autori in questione sono legati al mondo dell'opera, che non risulta gradito a tutti. Si tratta di Verdi, Puccini, Bizet, Wagner in modo quasi totale (anche se di Wagner si eseguono in ambito sinfonico le ouverture dalle opere), di Mozart e Berlioz in maniera non totale ma rilevante. Anche Haydn e Vivaldi hanno scritto opere, ma probabilmente non le troverai rappresentate nei campioni musicali riportati nei tuoi dischi. Se vedi che l'opera non ti piace, salta pure a pié pari, invece di sforzarti a farti piacere tutto.

Un'altra cos ainteressante sarebbe anche procedere avanti o indietro nella cronologia proseguendo dalle composizioni per pianoforte, che bene o male sono quelle che ti hanno ammaliato con Chopin. E dopo aver ascoltato, per esempio, le composizioni per piano di Mozart, ascoltare anche il resto della sua opera per allargare gli orizzonti ad altri generi.

In generale, comunque, tornando indietro cronologicamente rispetto a Chopin il discorso musicale è più comprensibile ai "novizi", proseguendo in avanti diventa via via meno immediato. Ma anche qui c'entrano le predilezioni individuali.

Insomma: un paio di dritte te le ho date, adesso sta a te..... Approccio organizzato alla classica... 285880

Non ti peritare di farti risentire se ti urgono altri suggerimenti o consigli.

Ciao! sunny



_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Fausto
Fausto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6204
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 55
Località : Insubria

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da Fausto il Mar Apr 19, 2011 8:14 pm

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:
@lupocerviero ha scritto:
SCHUMANN
PUCCINI
VERDI
HAYDN
RACHMANINOFF
VIVALDI
SCHUBERT
BRAHMS
TCHAIKOVSHY
WAGNER
PROKOFIEW
CHOPIN
MOZART
BEETHOVEN
BERLIOZ
MENDELSSOHN
LISZT
BIZET

Ciao Davide!

Dopo aver letto e riletto il tuo quesito mi sono reso conto ch epoi non è molto complesso come mi attendevo. In fondo tu disponi già di una serie di registrazioni "rappresentative" di ogni compositore, e vorresti allargare gli orizzonti partendo dal neo-conquistato Chopin.

Secondo me il sistema cronologico aiuta, ed è una buona pista. Con le dovute approssimazioni, l'ordine cronologico di questi autori dovrebbe essere (mettendo in sequenza gli autori coevi):

VIVALDI (1678-1741)
HAYDN (1732-1809)
MOZART (1756-1791)
BEETHOVEN (1770-1827)
SCHUBERT (1797-1828)
BERLIOZ (1803-1869)
MENDELSSOHN (1809-1847)
CHOPIN (1810-1849)
SCHUMANN (1810-1856)
LISZT (1811-1886)
VERDI (1813-1901)
WAGNER (1813-1883)
BRAHMS (1833-1897)
BIZET (1838-1875)
TCHAIKOVSkY (1840-1893)
PUCCINI (1858-1924)
RACHMANINOFF (1873-1943)
PROKOFIEF (1891-1953)

Quindi un primo ordine potrebbe essere ascoltare Mendelssohn e SChumann (coevi di Chopin) per poi avanzare verso Liszt; quindi poi indietreggiare di un passo rispetto a Chopin e compagni e scegliere Berlioz (sinfonica). Interessante proseguire quindi, passo passo, nelle due direzioni. TI fermi quando - andando avanti o tornando indietro - il discorso musicale ti sembra diventare ostico. In tal caso prosegui esclusivamente nell'altra direzione, fino eventualmente a fermarti anche li, o fino ad arrivare all'esaurimento degli autori previsti in quell'ambito che gradisci.

Questo andamento a "gambero" può essere utile per identificare, nella serie di compositori, quelli che ti restano più graditi, per poterli poi volendo anche approfondire.

Un elemento di discontinuità è legato al fatto che vari degli autori in questione sono legati al mondo dell'opera, che non risulta gradito a tutti. Si tratta di Verdi, Puccini, Bizet, Wagner in modo quasi totale (anche se di Wagner si eseguono in ambito sinfonico le ouverture dalle opere), di Mozart e Berlioz in maniera non totale ma rilevante. Anche Haydn e Vivaldi hanno scritto opere, ma probabilmente non le troverai rappresentate nei campioni musicali riportati nei tuoi dischi. Se vedi che l'opera non ti piace, salta pure a pié pari, invece di sforzarti a farti piacere tutto.

Un'altra cos ainteressante sarebbe anche procedere avanti o indietro nella cronologia proseguendo dalle composizioni per pianoforte, che bene o male sono quelle che ti hanno ammaliato con Chopin. E dopo aver ascoltato, per esempio, le composizioni per piano di Mozart, ascoltare anche il resto della sua opera per allargare gli orizzonti ad altri generi.

In generale, comunque, tornando indietro cronologicamente rispetto a Chopin il discorso musicale è più comprensibile ai "novizi", proseguendo in avanti diventa via via meno immediato. Ma anche qui c'entrano le predilezioni individuali.

Insomma: un paio di dritte te le ho date, adesso sta a te..... Approccio organizzato alla classica... 285880

Non ti peritare di farti risentire se ti urgono altri suggerimenti o consigli.

Ciao! sunny


Suggerimento molto interessante e utile anche per me.
Grazie mille: faro tesoro delle tue sempre preziose informazioni.
sunny


_________________
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

... simplement musical ... fausto ...
lupocerviero
lupocerviero
Puppologo

Numero di messaggi : 6630
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 46
Località : Regno delle due Sicilie

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da lupocerviero il Mar Apr 19, 2011 8:51 pm

grazie mille vito sunny sunny sunny

hai fatto spot!
hai centrato esattamente il senso della mia richiesta ed anche cio' che mi ha assorto
nell'ascolto di chopin, il pianoforte, la sua dinamica esplosiva, la sua imponenza,
il grande impatto, si, mi piace proprio! Approccio organizzato alla classica... 972395 Approccio organizzato alla classica... 972395 Approccio organizzato alla classica... 972395

riflettendoci un po ed osservando i miei cd di jazz, ho notato che ho piu' pianisti che sassofonisti Approccio organizzato alla classica... 921419
...e pensare che ritengo il sax il mio strumento preferito x il jazz!

sembrera' un caso, ma ieri ho cominciato esattamente dal primo dei tre cd di schumann,
un segno? Approccio organizzato alla classica... 999153

approfittero' sicuramente ancora della tua competenza e cortesia applausi applausi applausi
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 31628
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 64
Località : Portici (NA)

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da Massimo il Mar Apr 19, 2011 9:43 pm

Lupo quando sei venuto da me perchè non me lo hai detto, ho oltre 15 LP di opere di Chopin suonate da Artur Rubinstein. sunny sunny sunny


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito Approccio organizzato alla classica... Dark_s11Approccio organizzato alla classica... Firma_11Approccio organizzato alla classica... Firma_12
Approccio organizzato alla classica... Buggd111
lupocerviero
lupocerviero
Puppologo

Numero di messaggi : 6630
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 46
Località : Regno delle due Sicilie

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da lupocerviero il Mar Apr 19, 2011 9:55 pm

@Massimo ha scritto:Lupo quando sei venuto da me perchè non me lo hai detto, ho oltre 15 LP di opere di Chopin suonate da Artur Rubinstein. sunny sunny sunny

appena finito il secondo cd di scumann, sono tutto Approccio organizzato alla classica... 85816

a mio avviso, pou' difficile di chopin.

massimo sara' psicoacustica, ma il mio impiantico, comincia a suonare Approccio organizzato alla classica... 588790 Approccio organizzato alla classica... 588790 Approccio organizzato alla classica... 588790

...mi sevirebbe una 'recchia esperta, ...mh, a chi potrei chiedere Approccio organizzato alla classica... 999153


Laughing
matley
matley
Pulcioso
Pulcioso

Numero di messaggi : 17769
Data d'iscrizione : 21.12.08
Età : 60
Località : Colle Val D'Elsa

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da matley il Mar Apr 19, 2011 10:16 pm

@lupocerviero ha scritto:
massimo sara' psicoacustica, ma il mio impiantico, comincia a suonare Approccio organizzato alla classica... 588790 Approccio organizzato alla classica... 588790 Approccio organizzato alla classica... 588790



bene...
se incomincia a suonare... prova a buttarci dentro questo... sunny

Approccio organizzato alla classica... 51lTBhhWCXL._SL500_AA300_


POI MI DICI... Laughing


_________________
Non seguire una strada...."CREALA!
                        
……….Approccio organizzato alla classica... R4kie410 …………Approccio organizzato alla classica... Zzbugg10
                            
"ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?





Spoiler:
https://i.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 31628
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 64
Località : Portici (NA)

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da Massimo il Mar Apr 19, 2011 11:54 pm

Buttarci dentro ... tipo non so che, nooooooooooooooooooooo, poggia il dischetto delicatamente nel carrello del CDP , dopo pigia play e vai a sederti in poltrona, chiudi gli occhi ed ascolta dal loggione. Approccio organizzato alla classica... 650957


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito Approccio organizzato alla classica... Dark_s11Approccio organizzato alla classica... Firma_11Approccio organizzato alla classica... Firma_12
Approccio organizzato alla classica... Buggd111
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Mer Apr 20, 2011 6:24 am

Ma, Matley, se Davide ha detto che gli piace il pianoforte, che minchiuzza c'entra Mahler????

Non puoi mica consigliare i soliti tre dischi sempre a tutti! Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

Approccio organizzato alla classica... 775355 Approccio organizzato alla classica... 775355


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Dragon
Dragon
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 8562
Data d'iscrizione : 23.12.08
Età : 55
Località : Pisa (Motociclista)

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da Dragon il Mer Apr 20, 2011 7:10 am

Lo so Vito, lo so.... ma lui...fa quel che può... santa ... Approccio organizzato alla classica... 775355 Approccio organizzato alla classica... 775355 Approccio organizzato alla classica... 775355
lupocerviero
lupocerviero
Puppologo

Numero di messaggi : 6630
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 46
Località : Regno delle due Sicilie

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da lupocerviero il Mer Apr 20, 2011 7:19 am

...non cazziatelo anche voi!
gia' tutti che gli danno sempre addosso Approccio organizzato alla classica... 81249 Approccio organizzato alla classica... 81249 Approccio organizzato alla classica... 81249
...botolo, pulcioso, sordo,accrocchiatore... Laughing

stasera 3° round con schumann punch

Approccio organizzato alla classica... 650957

in quello di ieri, c'erano molti "studi sinfonici", probabilmente x questo l'ho trovato meno
continuo ed a volte, tra me e me pensavo, ma che è?
sperimentava?
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Mer Apr 20, 2011 9:11 am

Ma come, io sono uno dei più morbidi di tutti con Matley.... che si dovrebbe dire di Ema, allora? Laughing

P.S: io pure amando il piano, da Schumann in poi non sopporto nessuno.... a parte Debussy.... Approccio organizzato alla classica... 999153


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
lupocerviero
lupocerviero
Puppologo

Numero di messaggi : 6630
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 46
Località : Regno delle due Sicilie

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da lupocerviero il Mer Apr 20, 2011 9:18 am

mi fanno morire le nomencleture odottate
"allegro affettuoso"! Approccio organizzato alla classica... 921419
Dragon
Dragon
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 8562
Data d'iscrizione : 23.12.08
Età : 55
Località : Pisa (Motociclista)

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da Dragon il Mer Apr 20, 2011 9:53 am

Perchè, non puoi provare affetto per un pezzo di musica allegra?... Approccio organizzato alla classica... 775355 Approccio organizzato alla classica... 775355 Approccio organizzato alla classica... 775355
archigius
archigius
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3915
Data d'iscrizione : 22.04.10
Età : 40
Località : London - UK

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da archigius il Mer Apr 20, 2011 10:34 am

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:
P.S: io pure amando il piano, da Schumann in poi non sopporto nessuno.... a parte Debussy.... Approccio organizzato alla classica... 999153

Veramente strano!!!
Ho ascoltato e apprezzato materiale per pianoforte di Rachmaninov, Prokofiev, Grieg (a altri che magari dimentico) e mi risulta difficile pensare che non ti piacciano.
Posso chiederti come mai?


_________________
Approccio organizzato alla classica... I5yw7p
Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo, Cayin i5, Fiio X3 II Ampli: Violectric V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Westone W60
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Approccio organizzato alla classica... Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Mer Apr 20, 2011 3:23 pm

E' una bella domanda.

Devi contare che per me è così anche per l'opera lirica: per me il periodo migliore va dalla fine del '600 (Cavalli) a Rossini (circa 1820-1830). Nel pianoforte mi fermo infatti appena "dopo", a Chopin, che può essere considerato al piano l'equivalente di Bellini e Donizetti in opera. Però mentre Bellini, Donizetti e Verdi li amo comunque, oltre Chopin non sopporto nessuno dei romantici o dei pre-romantici, o dei loro successori.

Perché?

Perché io trovo la musica settecentesca e primo ottocentesca di una bellezza stilizzatissima, un pò astratta ma altamente poetica. Di grande ricercatezza timbrica. Molto strutturata e canonizzata nella forma, ma capace comunque di esprimere il sentimento e l'emozione anche grazie alla sua struttura. La musica barocca e pre-romantica, inoltre, è catartica.

Col romanticismo, invece, si passa dal gusto del bello al gusto dell'espressivo. Dalla catarsi al crogiolamento nel realismo e nel grido, nel dramma, nell'effusione travolgente. Meno stilizzazione, meno poesia, più prosa, più dramma. Ed in più la pesantezza (ovviamente a mio modo di vedere) del concetto dell'uomo come votato alla sofferenza, allo strazio, ed incapace di gestire il mondo, vittima degli eventi. Laddove il settecento mette l'uomo (e tutti i suoi aspetti) al centro del mondo, artefice delle sue sorti (pur con tutti i guazzabugli del caso).

Il settecento celebra la vita, ricercando la sua dignità nel piacere che l'uomo può trarne vivendola. E quindi rispetta la morte, perché è la morte che spinge a vivere bene la vita. L'ottocento celebra la morte come momento unico in cui l'uomo può raggiungere la pace da una vita infelice, la morte è madre pacifica che permette all'uomo un'eternità di letizia, e per guadagnarsela occorre l'ascetismo e la privazione dai piaceri in vita.....

...io sono un edonista, quindi un uomo del settecento......


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!

    La data/ora di oggi è Mer Ott 28, 2020 1:54 pm