Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Approccio organizzato alla classica...


    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3915
    Data d'iscrizione : 22.04.10

    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

    Messaggio Da archigius Sab Apr 30 2011, 20:04

    Pazzoperilpianoforte ha scritto:
    Beh, veramente Liszt è stato un gigantesco virtuoso del pianoforte, probabilmente il maggior pianista/concertista di tutti i tempi, e notevole compositore (che io però non amo), ma certo non uno studioso.
    ...............
    ..
    Insomma, un genio del pianoforte...... ma io sono uno chopiniano, quindi....

    Era quello che ho provato dire io, usando parole più terra terra... Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 650957 Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 650957

    Per studioso intendevo proprio uno che usa il piano come strumento di conoscenza, di esplorazione, anche di altri generi o strumenti.
    Ho visto che nella sua discografia ci sono innumerevoli trascrizioni di opere di qualsiasi tipo, oltre alle composizioni originali.

    Mi inchino sempre alla saggezza e alla conoscenza di Vito, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo! Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 174409
    realmassy
    realmassy
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 25.04.10
    Età : 47
    Località : Leeds, UK

    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

    Messaggio Da realmassy Sab Apr 30 2011, 20:41

    archigius ha scritto:
    ...
    Però, nel complesso, ho sempre l'impressione che Amadeus fosse uno che giocasse con le note, più che esprimere concetti/emozioni. Non è una questione di utilizzo di forme classiche, perchè Haydn e Beethoven non mi fanno lo stesso effetto. Chissà...
    Insomma, per ora non mi prende.
    Giuseppe, prova ad ascoltare qualcosa di 'alternativo': io per esempio nelle ultime settimane sto impazzendo per questo disco
    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 41n1dG5aLSL._SL500_AA300_

    personalmente trovo il suono del fortepiano e l'interpretazione di Brautigam assolutamente vincente.
    E le sonate di Beethoven non sono da meno ;-)


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    Pazzoperilpianoforte
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5578
    Data d'iscrizione : 12.01.09
    Età : 56
    Località : Firenze

    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

    Messaggio Da Pazzoperilpianoforte Sab Apr 30 2011, 22:43

    archigius ha scritto:
    ...
    Per studioso intendevo proprio uno che usa il piano come strumento di conoscenza, di esplorazione, anche di altri generi o strumenti.
    Ho visto che nella sua discografia ci sono innumerevoli trascrizioni di opere di qualsiasi tipo, oltre alle composizioni originali.
    ...

    Non ti inchinare, non merita mai Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 285880 ....

    Quello che io sinteticamente volevo far notare è che non dobbiamo ritenere un musicista di metà ottocento facesse una cosa nuova trascrivendo su pianoforte arie da opere, o brani orchestrali. Questa era una cosa comune anche nel secolo precedente.

    Teniamo conto che di molte sue composizioni, J. S. Bach curò la trascrizione per diversi organici. Ma senza arrivare così lontano, era prassi all'epoca di Mozart che durante le Accademie (la forma di concerto che esisteva prima di Liszt e che al pianoforte solo univa l'esecuzione di concerti, di brani orchestrali, di arie d'opera) il solista al piano si esibisse in improvvisazioni e variazioni sul piano basate proprio sui motivi delle arie più in voga. O che eseguisse al piano improvvisazioni o trascrizioni di brani orchestrali. Molte variazioni da arie d'opera si trovano nella letteratura per tastiera di Mozart e di Beethoven, e sono realizzate per strumenti vari, non per voci.

    La novità di Liszt è l'invenzione di un nuovo rapporto tra musicista (che da pianista/compositore diviene "divo"), sala da concerto (che da piccolo salotto diviene grande sala da decine e decine di posti), onnipotenza sonora del pianoforte moderno (che diviene declamato, vulcanico, orchestrale, monumentale), e pubblico (gruppo che viene illuminato e portato alla conoscenza dalla mediazione culturale dell'interprete).

    Ma il percorso di Liszt - e questo è importante - è quello di un concertista che scrive per sé brani da concerto. Non di un cultore della musica che vi specula con le sue composizioni. Liszt è un personaggio estroverso e pubblico, non un introverso sperimentatore per gusto della conoscenza.

    E' molto importante comprendere questo aspetto dell'arte di Liszt (iperbolica, demoniaca, divistica), che peraltro traspare quasi sensualmente ancora oggi ascoltando le sue opere musicali, soprattutto per piano solo.

    X Realmassy: anch'io ho acquistato quel disco di Brautigam.. spero di averlo presto perché anche a me sembra molto, molto interessante.... in quel disco soprattutto la direzione d'orchestra mi è sembrata splendida. Su Brautigam ho invece qualche piccolo dubbio, ma spero di potermene sincerare presto con un ascolto analitico. Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 285880


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    realmassy
    realmassy
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 25.04.10
    Età : 47
    Località : Leeds, UK

    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

    Messaggio Da realmassy Sab Apr 30 2011, 23:08

    Pazzoperilpianoforte ha scritto:
    X Realmassy: anch'io ho acquistato quel disco di Brautigam.. spero di averlo presto perché anche a me sembra molto, molto interessante.... in quel disco soprattutto la direzione d'orchestra mi è sembrata splendida. Su Brautigam ho invece qualche piccolo dubbio, ma spero di potermene sincerare presto con un ascolto analitico. Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 285880

    Bene! Sono molto curioso di conoscere la tue impressioni. Tra l'altro questa etichetta (BIS) sta sfornando un sacco di bei dischi: se ti capita prova ad ascoltare il concerto 4 e 5 di Beethoven con Sudbin, Vanska e la Minnesota Orchestra...per un profano come me e' stato amore al primo ascolto! sunny


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    lupocerviero
    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6630
    Data d'iscrizione : 22.02.11
    Età : 50
    Località : Regno delle due Sicilie

    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

    Messaggio Da lupocerviero Sab Apr 30 2011, 23:48

    Pazzoperilpianoforte ha scritto:

    Beh, veramente Liszt è stato un gigantesco virtuoso del pianoforte, probabilmente il maggior pianista/concertista di tutti i tempi,

    Insomma, un genio del pianoforte...... ma io sono uno chopiniano, quindi....

    vito allora non ho scritto cappellate!

    riesco ad interpretare correttamente cio' che ascolto?
    cosa ne pensi di cio' che ho "percepito" dall'ascolto di listz?


    ps sto leggendo con attenzione il 3d della classica ed ascolto i brani che postate,
    ma non credo di poter ancora aprir bocca Embarassed
    Pazzoperilpianoforte
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5578
    Data d'iscrizione : 12.01.09
    Età : 56
    Località : Firenze

    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

    Messaggio Da Pazzoperilpianoforte Dom Mag 01 2011, 18:59

    Beh, io man mano che si procede verso la seconda metà dell'ottocento trovo la musica, soprattutto quella orchestrale molto "ipertrofica", troppo generosa, troppo roboante, troppo enfatica.

    Questa è una cosa che per me vale - come per te - anche per l'orchestra di Liszt.

    Al pianoforte, a mio parere, Liszt è comunque un autore di uan certa "lutulenza", iperbolico, molto retorico, un pò enfatico, affabulatorio, però sicuramente ci sono cose molto interessanti.

    Secondo me non devi preoccuparti che i tuoi pareri siano corretti.... stai muovendo i primi passi ascoltando una musica per te nuova. Conosci ancora poco di questo ambito musicale, quindi i tuoi pareri non possono essere assoluti, perché hai pochi punti di riferimento. E' tutto normale. L'importante è che il tuo parere, se positivo, ti spingerà ad approfondire quell'autore. Se negativo, ti spingerà invece a non approfondirlo. Tutto qui e per ora: col tempo potresti anche sovvertire completamente i tuoi gusti.

    IL resto verrà con la conoscenza, e per quella ci vuole tempo ..... fortunatamente il tempo non ci manca.... Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 285880


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    lupocerviero
    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6630
    Data d'iscrizione : 22.02.11
    Età : 50
    Località : Regno delle due Sicilie

    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

    Messaggio Da lupocerviero Dom Mag 01 2011, 21:34

    non mi permetto di esprimere pareri Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 33910

    come giustamente hai detto, sono un neofita e quindi cerco conferme su cio che avverto Embarassed
    ok, cerchero' di avere piu' pazienza Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 972395 Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 972395 Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 972395

    ho appena scoperto che ho trafugato solo meta' della collezione di mio padre,
    ecco perche' mancava bach! Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 999153




    Massimo
    Massimo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 32345
    Data d'iscrizione : 21.06.10
    Età : 68
    Località : Portici (NA)

    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

    Messaggio Da Massimo Dom Mag 01 2011, 22:16

    lupocerviero ha scritto:non mi permetto di esprimere pareri Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 33910

    come giustamente hai detto, sono un neofita e quindi cerco conferme su cio che avverto Embarassed
    ok, cerchero' di avere piu' pazienza Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 972395 Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 972395 Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 972395

    ho appena scoperto che ho trafugato solo meta' della collezione di mio padre,
    ecco perche' mancava bach! Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 999153




    La prossima volta che vengo date faccio la spia e lo dico a tuo padre. Laughing Laughing Laughing
    Quanto mi dai per non dirglielo Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 650957 Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 650957 Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 650957


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Dark_s11Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Firma_11Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Firma_12
    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Buggd111
    lupocerviero
    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6630
    Data d'iscrizione : 22.02.11
    Età : 50
    Località : Regno delle due Sicilie

    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

    Messaggio Da lupocerviero Dom Mag 01 2011, 23:32

    QUANTE NE VUOI? Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 57549 Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 57549 Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 57549
    Massimo
    Massimo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 32345
    Data d'iscrizione : 21.06.10
    Età : 68
    Località : Portici (NA)

    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Empty Re: Approccio organizzato alla classica...

    Messaggio Da Massimo Dom Mag 01 2011, 23:37

    Se la metti così non parlo. Neutral Neutral Neutral


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Dark_s11Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Firma_11Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Firma_12
    Approccio organizzato alla classica... - Pagina 4 Buggd111

      La data/ora di oggi è Sab Apr 20 2024, 08:37