Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Musica Classica - Pagina 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Musica Classica


Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9115
Data d'iscrizione : 15.07.09

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Luca58 il Gio Set 24 2009, 17:46

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:Intanto, per segnalare un classico dei classici, vi consiglierei di partire con due splendide sinfonie beethoveniane:

Musica Classica - Pagina 4 10947910

La registrazione (anni '70) è stata ottimamente rimasterizzata ed anche i forti sono estremamente nitidi e privi di distorsione. Tra l'altro dinamica molto ampia, realistica. Timbro ottimo, buonissimo dettaglio. Non siamo a prestazioni audio da primato ma trattasi di disco di qualità artistica estrema e qualità audio ottima, ed il prezzo è economico.

Perché non comprarlo?

Vito

...perche' la Quinta assomiglia a quella di Karajan del 1963 ma non ha la stessa capacita' di coinvolgermi; purtroppo la Quinta del 1963 si trova solo nell'edizione scadente "fatta apposta per il mercato italiano".


Ultima modifica di Luca58 il Gio Set 24 2009, 18:16, modificato 1 volta
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9115
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Luca58 il Gio Set 24 2009, 17:48

xin ha scritto:Noto che molti di noi ascoltano, jazz, pop, musica leggera, rock, elettronica, ma pochi parlano di musica classica.
Mi piacerebbe che gli appassionati del genere, quali PPP, potessero condividere un po' della loro cultura con tutti noi.
Quindi apro questo Thread sperando abbia seguito come : " Cosa ascoltate in questi giorni? "

Se invece in questi giorni ascolto lirica va bene lo stesso? Musica Classica - Pagina 4 650957 => Rigoletto di Serafin del 1955 (credo). Callas, Di Stefano, Gobbi, in mono dalla EMI.


Questo e Tosca (De Sabata, Callas...) sono le uniche opere che non sono surclassate dal film omonimo (sto parlando per i miei gusti, so che andro' incontro a critiche).

Per le opere per le quali esiste il film (intendo girato in esterni, non riprese teatrali), trovo che la colonna sonora di quest'ultimo sia infinitamente superiore, pur con qualche aspetto che puo' far storcere la bocca ai puristi.

Credo che dipenda dal fatto che il regista, se e' bravo, influenza positivamente il tutto.

Cito queste:

1) Don Giovanni di J. Losey (Raimondi, Van Dam, Riegel, King, Macurdy, Moser, Te-Kanawa, Berganza, Direttore L. Maazel). Ho la versione in CD ma e' inferiore. Si tratta di una incisione fatta probabilmente nello stesso periodo, ma non e' la colonna sonora originale (anche se cosi' c'e' scritto). Di Don Giovanni in LP ne avevo molti, ma... Scenografia mozzafiato.

2) CARMEN di Rosi (Domingo, Migenes, R. Raimondi, Esham, Direttore L. Maazel) Erato

3) CAVALLERIA RUSTICANA di Zeffirelli (Domingo, Obraztsova, Bruson, Gall, Barbieri, Direttore G. Pretre) Philips; idem per I Pagliacci sempre di Zeffirelli.

4) Di TRAVIATA in CD non me ne piace una (intendo in tutti gli aspetti). In VHS (mai riversata in DVD) c’e’ il film di Zeffirelli con Domingo e Stratas, diretta da Levine, ma ormai introvabile. Il successivo film di Zeffirelli che si trova in DVD non lo conosco. Essendo piu’ recente e’ certo migliore come video, ma tanto apprezzo la vecchia versione in VHS che non ho mai avuto la tentazione di ascoltarlo. La Traviata piu’ simile al VHS mi sembra quella diretta da Muti, con Scotto, Kraus, Bruson (CD EMI); sembrerebbe che l'abbiano presa come riferimento; d'altra parte anche Karajan confessava che studiava le opere italiane dirette dai vari Questa, Serafin, Votto, prima di iniziare ad incidere la stessa opera.
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Gio Set 24 2009, 19:57

@Luca58 ha scritto:
@Pazzoperilpianoforte ha scritto:Intanto, per segnalare un classico dei classici, vi consiglierei di partire con due splendide sinfonie beethoveniane:

Musica Classica - Pagina 4 10947910

La registrazione (anni '70) è stata ottimamente rimasterizzata ed anche i forti sono estremamente nitidi e privi di distorsione. Tra l'altro dinamica molto ampia, realistica. Timbro ottimo, buonissimo dettaglio. Non siamo a prestazioni audio da primato ma trattasi di disco di qualità artistica estrema e qualità audio ottima, ed il prezzo è economico.

Perché non comprarlo?

Vito

...perche' la Quinta assomiglia a quella di Karajan del 1963 ma non ha la stessa capacita' di coinvolgermi; purtroppo la Quinta del 1963 si trova solo nell'edizione scadente "fatta apposta per il mercato italiano".

Ammesso - e non concesso - che questa quinta sia inferiore a quella del Karajan del '63 (che io posseggo e conosco in SACD) - sarebbe comunque una delle più belle esecuzioni presenti in commercio (ma non direi che si tratta di edizioni che si somigliano, Kleiber e Karajan sono due direttori molto diversi, come stile e fraseggio, senza poi contare che Kleiber dirige i Wiener Philharmoniker e Karajan i Berliner, due orchestre molto diverse per timbro e sonorità generale). Ma la settima di Kleiber ha pochissimi rivali, ed è forse l'esecuzione più bella di questo capolavoro beethoveniano in disco.

Comunque, i gusti sono gusti... a me interessava indicare un disco singolo che contenesse due eccellenti esecuzioni di due capolavori classici. Se andiamo a pescare nelle integrali dove lasciamo Bernstein, Harnoncourt, Menghelberg, Furtwangler, il primo Karajan (Philarmonia Orchestra 1953-55), l'ultimissimo Abbado (con i Berliner, anni 2000, in DVD e CD), Kemplerer tanto per cominciare? Ognuno scelga i suoi preferiti...


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Gio Set 24 2009, 21:38

@Luca58 ha scritto:
xin ha scritto:Noto che molti di noi ascoltano, jazz, pop, musica leggera, rock, elettronica, ma pochi parlano di musica classica.
Mi piacerebbe che gli appassionati del genere, quali PPP, potessero condividere un po' della loro cultura con tutti noi.
Quindi apro questo Thread sperando abbia seguito come : " Cosa ascoltate in questi giorni? "

Se invece in questi giorni ascolto lirica va bene lo stesso? Musica Classica - Pagina 4 650957 => Rigoletto di Serafin del 1955 (credo). Callas, Di Stefano, Gobbi, in mono dalla EMI.


Questo e Tosca (De Sabata, Callas...) sono le uniche opere che non sono surclassate dal film omonimo (sto parlando per i miei gusti, so che andro' incontro a critiche).

Per le opere per le quali esiste il film (intendo girato in esterni, non riprese teatrali), trovo che la colonna sonora di quest'ultimo sia infinitamente superiore, pur con qualche aspetto che puo' far storcere la bocca ai puristi.

Credo che dipenda dal fatto che il regista, se e' bravo, influenza positivamente il tutto.
...

Spero che Luca non prenda queste mie osservazioni sui suoi post come un testa a testa competitivo su chi ha ragione. Vorrei invece che magari dai nostri punti di vista, abbastanza lontani, potesse scaturire una discussione che possa interessare gli altri lettori (forumers iscritti e lettori non iscritti), ed animare la nostra sezione di musica.

L'opera è un fatto teatrale, quindi non prescinde dalla messa in scena. Quindi vederla, oltreché ascoltarla, è certo un vantaggio. Però, come sacrosantamente dice Dahlhaus, la drammaturgia dell'opera italiana non è nel fatto teatrale, nell'evento scenico, ma nella musica. Per dirla in altre parole: se dalla Traviata di Verdi togliamo la messa in scena, resta la Traviata; potessimo togliere la musica, non sarebbe più la Traviata. Il dramma è nel testo musicale, non nell'azione scenica. Quindi l'opera italiana è molto diversa - per struttura e norme - dal puro teatro.

Ascoltare l'opera in disco richiede una buona dose di astrazione ed immaginazione. Se ascolti l'avvio delle Nozze di Figaro e nella tua testa non ti immagini Susanna in piedi davanti ad uno specchio che si prova il cappellino e Figaro carponi a misurare la stanza per vedere se ci sta il venturo letto matrimoniale, sei fregato senza speranza, e non ti diverti più. Evidentemente Luca non ha questa fantasia, questa capacità d'astrazione, e l'ascolto della sola musica non riesce a supplire per lui alla mancanza della messa in scena completa.

Io non ho questa difficoltà. Se c'è il video, meglio, ma se l'esecuzione musicale non è valida non c'è video che tenga, mi sento il disco e Amen. Se vogliamo sono un purista, sia su basi musicologiche che sulla base della tecnica di canto. Chi suona deve saper suonare, chi canta deve saper cantare, esiste uno stile, esiste un gusto, esiste una espressione. L'opera non è il musical, per me, è un fatto di stile.

Partendo da questi presupposti mi piacerebbe fare il controcanto alle indicazioni di Luca. Ripeto, non per competizione, ma per dare a chi ci legge un quadro più ampio di questo folle mondo che è l'opera.

@Luca58 ha scritto:...
Se invece in questi giorni ascolto lirica va bene lo stesso? Musica Classica - Pagina 4 650957 => Rigoletto di Serafin del 1955 (credo). Callas, Di Stefano, Gobbi, in mono dalla EMI.


Questo e Tosca (De Sabata, Callas...) sono le uniche opere che non sono surclassate dal film omonimo (sto parlando per i miei gusti, so che andro' incontro a critiche).
...

Credo sinceramente che il Rigoletto del '55 sia una delle prestazioni meno riuscite di Maria Callas. Questioni di tessitura, in primo luogo, ma anche si carattere del personaggio. In parti così tecnicamente esigenti come quelle del Duca e di Rigoletto né Di Stefano né Gobbi (cantante superiore al primo, ma con acuti troppo problematici) sono soddisfacenti. Direzione di Serafin di buona qualità ma molto tradizionale.
L'esecuzione più bella in disco (indipendentemente tra DVD e CD) è certo quella DG diretta da Kubelik, con Bergonzi, la Scotto, Fischer-Dieskau. Originalissima direzione una Scotto superlativa, un Bergonzi cantante straordinario ed interprete apprezzabile pur se non trascendentale, Fischer-Dieskau che confonde un pizzico falsetti e mezzevoci, ma uno dei maggiori Rigoletti del secolo scorso.

Diverso il discorso per la Tosca di De Sabata. Una delle pietre miliari della storia dell'opera in questione. Una eccellente Callas in perfetta sintonia con la straordinaria direzione. E Di Stefano e Gobbi, pur con i limiti suddetti, sono in parti più congeniali per gusto e stile, anche se continuano a presentare mende vocali e stilistiche.
Però proprio in Tosca esiste una esecuzione in video, ambientata nei luoghi dell'opera reali, non in teatro (cosa che a me di solito non piace, ma qui non disturba) estremamente valida, e tale da essere degna rivale di quella in disco. Direttore Bartoletti, vi ascoltiamo Domingo, Kabaivanska, Milnes. Non può competere in termini di puro furore drammatico con la lettura di De Sabata ma edizione a tutto tondo, veramente godibile. Tenore e baritono sono ottimi e Bartoletti come sempre ottimo. Kabaivanska superba, non crediate tanto imparagonabile alla Callas (nella valutazione della quale spesso pesa più il mito che la realtà, anche se di grande cantante si è trattato e in alcuni casi cantante unica e difficilmente imitabile)

@Luca58 ha scritto:...
Cito queste:

1) Don Giovanni di J. Losey (Raimondi, Van Dam, Riegel, King, Macurdy, Moser, Te-Kanawa, Berganza, Direttore L. Maazel). Ho la versione in CD ma e' inferiore. Si tratta di una incisione fatta probabilmente nello stesso periodo, ma non e' la colonna sonora originale (anche se cosi' c'e' scritto). Di Don Giovanni in LP ne avevo molti, ma... Scenografia mozzafiato.

2) CARMEN di Rosi (Domingo, Migenes, R. Raimondi, Esham, Direttore L. Maazel) Erato

3) CAVALLERIA RUSTICANA di Zeffirelli (Domingo, Obraztsova, Bruson, Gall, Barbieri, Direttore G. Pretre) Philips; idem per I Pagliacci sempre di Zeffirelli.

4) Di TRAVIATA in CD non me ne piace una (intendo in tutti gli aspetti). In VHS (mai riversata in DVD) c’e’ il film di Zeffirelli con Domingo e Stratas, diretta da Levine, ma ormai introvabile. Il successivo film di Zeffirelli che si trova in DVD non lo conosco. Essendo piu’ recente e’ certo migliore come video, ma tanto apprezzo la vecchia versione in VHS che non ho mai avuto la tentazione di ascoltarlo. La Traviata piu’ simile al VHS mi sembra quella diretta da Muti, con Scotto, Kraus, Bruson (CD EMI); sembrerebbe che l'abbiano presa come riferimento; d'altra parte anche Karajan confessava che studiava le opere italiane dirette dai vari Questa, Serafin, Votto, prima di iniziare ad incidere la stessa opera.

1) Il Don Giovanni di Maazel musicalmente non è cattivo, ma non è tra quelli più entusiasmanti. Del cast vocale veramente bravi Raimondi (soprattutto per la vis scenica), la berganza, Van Dam. Gli altri fanno quello che possono. Opera enigmatica, il Don Giovanni, che non gode di esecuzioni del tutto godibili. Ma fermo restando il grande rilievo delle varie edizioni dirette (faziosamente ma genialmente) da Furtwangler, dal test filologico recente interessante ed incompiuto di Jacobs (in DVD e CD), dalla pregevole edizione di Giulini per EMI con Sutherland, Waechter, Taddei, Schwarzkopf e da quella live coeva (1960) di Karajan con addirittura la Price come Donna Anna e Valletti come Ottavio, di recente è stata pubblicata una bella esecuzione in DVD diretta da Mackerras con la Di Donato, Keenlyside, Vargas. Ripresa teatrale disponibile anche il Blu-Ray (eccellente). Forse la rappresentazione più unitaria e con meno falle di tutte quelle citate, rispetto cui a mio parere Maazel resta fanalino di coda.

2) La Carmen di Rosi è valida come film. Imparagonabile musicalmente però all'edizione classica in CD con Price, Corelli, Freni diretta da Karajan nei primi anni '60, pur se invecchiata dal lato testuale (recitativi cantati in luogo di quelli parlati originali, assenza all'epoca dello strumento conoscitivo fornito dall'edizione critica di Oeser). Dei cantanti nel film di Rosi si salva solo in parte Domingo, e un pò di più Raimondi.

3) L'edizione in disco o DVD di riferimento per Pagliacci è forse ancora quella di Patané con Pavarotti e Freni (edizione splendida in CD Decca); per Cavalleria Rusticana si impone ancora quella di Karajan con Bergonzi e la Cossotto (CD della DG). La Obraztsova, nei film suddetti, è per vari aspetti improponibile.

4) La Traviata in CD di Muti con SCotto, Kraus e Bruson è veramente una delle due più belle della storia dell'opera incisa. Si affianca a quella (non integrale come da prassi d'epoca) registrata dal vivo con la Callas, Kraus e Sereni, diretta da Ghione (un buon accompagnatore, anno 1958, EMI). L'edizione di Zeffirelli diretta da Levine musicalmente è bruttoccia anzichenò. Se dovessi consigliare una esecuzione in video a questo punto consiglierei sempre MUti, live alla Scala 1992, Sony Classical, con Fabbricini, Alagna, Coni: nessun cantante stratosferico (a parte Coni, ma in fase di carriera declinante) ma tutti intelligenti e validi come canto e come interpretazione. E direzione di Muti forse superiore a quella di riferimento in CD, registrata dieci anni prima.

Chi abbia voglia e tempo troverà molto di questo materiale da "assaggiare" per stralci e track sparse in internet, YouTube compreso. Ognuno trarrà le conclusioni più vicine al suo gusto. Non ho spiegato le motivazioni di alcuni miei giudizi critici per brevità. Chiunque ne voglia avere non ha che da chiedere Musica Classica - Pagina 4 285880

Ciao


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9115
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Luca58 il Ven Set 25 2009, 10:41

Non ti preoccupare, e' ovvio che si tratta di un confronto tra punti di vista e quindi e' normale e costruttivo scambiare opinioni; credo che nessuno abbia la verita' assoluta.

In generale direi che hai ragione su tutto; anche leggendo i commenti dei recensori piu' in voga, mi sembra che le opinioni coincidano con le tue.

Io, pero', intendo l'opera lirica "classica" in un modo diverso. Secondo me l'opera deve arrivare al cuore della gente ed emozionarla: questo, credo, fosse l'intento dei compositori, almeno dalle raccolte epistolari che ho letto.

come sacrosantamente dice Dahlhaus, la drammaturgia dell'opera italiana non è nel fatto teatrale, nell'evento scenico, ma nella musica.
Ho fatto bene a smettere di leggere i commenti dei critici...eppure la storia delle false statue di Modi' dovrebbe aver insegnato qualcosa.

In Lp avevo quasi tutte le versioni che citi, ma quando sono passato al digitale le ho lasciate sugli scaffali; poco mi importa delle preziosita' tecniche dei cantanti o dei direttori (figuriamoci della qualita' dell'incisione): a me interessa cosa riescono a trasmettermi.

Faccio qualche esempio:

- il Rigoletto Serafin, Callas, Di Stefano, Gobbi. Lo so che gode di essere soltanto un esempio "storico", che Serafin ha una conduzione "tradizionale", che alla Callas il ruolo stava stretto, che Gobbi era stanco e Di Stefano fuori parte. L'ho letto, ma non mi interessa granche'. La Callas, oltre a dare una interpretazione vocalmente strepitosa, trasmette tutta la personalita' del ruolo, Gobbi, con la sua stanchezza, trasmette il peso di un padre nella sua situazione; la conduzione di Serafin e' tradizionale: e meno male! Alla fine mi sento appagato, cosa che non e' mai accaduta con tutte le opere che ho ascoltato dirette da Karajan (inclusa la Carmen che citi e la Boheme con Pavarotti e la Freni, troppo "sinfonica"), che, con tutta l'ammirazione dovuta, faceva bene a studiare le esecuzioni "tradizionali" (l'avesse fatto un po' di piu'...).

- tra le opere piu' popolari, per me Pavarotti ha interpretato abbastanza bene solo il Duca di Mantova, dato che il personaggio richiede una interpretazione fredda, leggerina e poco comunicativa. Nella famosa Boheme con la Freni fa addirittura sorridere quando cerca inutilmente di sembrare innamorato.

- la Kabaivanska in Tosca e' brava in entrambi i films ed anche dal vivo, ma paragonare quelle esecuzioni alla versione di De Sabata mi sembra curioso; ovviamente e' solo la mia opinione Musica Classica - Pagina 4 650957

- Bergonzi e' bravo, corretto, preciso...(DUE P...E!) ma, provenendo dal tono baritonale, come tenore mi coinvolge molto poco.

- Bartoletti e' precisino e bravino, ma e' un "tecnico" e trasmette la partitura pari pari senza emozioni che mi arrivino.

Spero di aver chiarito in quale ottica ho fatto le mie valutazioni. Credo che i registi bravi diano molto all'interpretazione complessiva; questa convinzione mi si e' radicata quando, dopo aver ascoltato molte versioni delle varie opere, quelle dirette da bravi registi sono risultate, per me, le uniche che ascolto senza annoiarmi.

Concludendo, io ascolto l'opera col cuore e con lo stomaco, non col cervello; per la musica classica forse e' diverso.

(Si potrebbe aprire una discussione su Del Monaco, ma credo che staremmo qui un mese... Musica Classica - Pagina 4 650957 Musica Classica - Pagina 4 650957 Musica Classica - Pagina 4 650957 )
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9115
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Luca58 il Ven Set 25 2009, 10:49

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:
@Luca58 ha scritto:
@Pazzoperilpianoforte ha scritto:Intanto, per segnalare un classico dei classici, vi consiglierei di partire con due splendide sinfonie beethoveniane:

Musica Classica - Pagina 4 10947910

La registrazione (anni '70) è stata ottimamente rimasterizzata ed anche i forti sono estremamente nitidi e privi di distorsione. Tra l'altro dinamica molto ampia, realistica. Timbro ottimo, buonissimo dettaglio. Non siamo a prestazioni audio da primato ma trattasi di disco di qualità artistica estrema e qualità audio ottima, ed il prezzo è economico.

Perché non comprarlo?

Vito

...perche' la Quinta assomiglia a quella di Karajan del 1963 ma non ha la stessa capacita' di coinvolgermi; purtroppo la Quinta del 1963 si trova solo nell'edizione scadente "fatta apposta per il mercato italiano".

Ammesso - e non concesso - che questa quinta sia inferiore a quella del Karajan del '63 (che io posseggo e conosco in SACD) - sarebbe comunque una delle più belle esecuzioni presenti in commercio (ma non direi che si tratta di edizioni che si somigliano, Kleiber e Karajan sono due direttori molto diversi, come stile e fraseggio, senza poi contare che Kleiber dirige i Wiener Philharmoniker e Karajan i Berliner, due orchestre molto diverse per timbro e sonorità generale). Ma la settima di Kleiber ha pochissimi rivali, ed è forse l'esecuzione più bella di questo capolavoro beethoveniano in disco.

Comunque, i gusti sono gusti... a me interessava indicare un disco singolo che contenesse due eccellenti esecuzioni di due capolavori classici. Se andiamo a pescare nelle integrali dove lasciamo Bernstein, Harnoncourt, Menghelberg, Furtwangler, il primo Karajan (Philarmonia Orchestra 1953-55), l'ultimissimo Abbado (con i Berliner, anni 2000, in DVD e CD), Kemplerer tanto per cominciare? Ognuno scelga i suoi preferiti...


Assolutamente lontanissima da me l'intenzione di criticare questo stupendo disco; evidentemente mi sono espresso male.
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Ven Set 25 2009, 12:59

@Luca58 ha scritto:Non ti preoccupare, e' ovvio che si tratta di un confronto tra punti di vista e quindi e' normale e costruttivo scambiare opinioni; credo che nessuno abbia la verita' assoluta.

In generale direi che hai ragione su tutto; anche leggendo i commenti dei recensori piu' in voga, mi sembra che le opinioni coincidano con le tue.

Io, pero', intendo l'opera lirica "classica" in un modo diverso. Secondo me l'opera deve arrivare al cuore della gente ed emozionarla: questo, credo, fosse l'intento dei compositori, almeno dalle raccolte epistolari che ho letto.

come sacrosantamente dice Dahlhaus, la drammaturgia dell'opera italiana non è nel fatto teatrale, nell'evento scenico, ma nella musica.
Ho fatto bene a smettere di leggere i commenti dei critici...eppure la storia delle false statue di Modi' dovrebbe aver insegnato qualcosa.

In Lp avevo quasi tutte le versioni che citi, ma quando sono passato al digitale le ho lasciate sugli scaffali; poco mi importa delle preziosita' tecniche dei cantanti o dei direttori (figuriamoci della qualita' dell'incisione): a me interessa cosa riescono a trasmettermi.

Faccio qualche esempio:

- il Rigoletto Serafin, Callas, Di Stefano, Gobbi. Lo so che gode di essere soltanto un esempio "storico", che Serafin ha una conduzione "tradizionale", che alla Callas il ruolo stava stretto, che Gobbi era stanco e Di Stefano fuori parte. L'ho letto, ma non mi interessa granche'. La Callas, oltre a dare una interpretazione vocalmente strepitosa, trasmette tutta la personalita' del ruolo, Gobbi, con la sua stanchezza, trasmette il peso di un padre nella sua situazione; la conduzione di Serafin e' tradizionale: e meno male! Alla fine mi sento appagato, cosa che non e' mai accaduta con tutte le opere che ho ascoltato dirette da Karajan (inclusa la Carmen che citi e la Boheme con Pavarotti e la Freni, troppo "sinfonica"), che, con tutta l'ammirazione dovuta, faceva bene a studiare le esecuzioni "tradizionali" (l'avesse fatto un po' di piu'...).

- tra le opere piu' popolari, per me Pavarotti ha interpretato abbastanza bene solo il Duca di Mantova, dato che il personaggio richiede una interpretazione fredda, leggerina e poco comunicativa. Nella famosa Boheme con la Freni fa addirittura sorridere quando cerca inutilmente di sembrare innamorato.

- la Kabaivanska in Tosca e' brava in entrambi i films ed anche dal vivo, ma paragonare quelle esecuzioni alla versione di De Sabata mi sembra curioso; ovviamente e' solo la mia opinione Musica Classica - Pagina 4 650957

- Bergonzi e' bravo, corretto, preciso...(DUE P...E!) ma, provenendo dal tono baritonale, come tenore mi coinvolge molto poco.

- Bartoletti e' precisino e bravino, ma e' un "tecnico" e trasmette la partitura pari pari senza emozioni che mi arrivino.

Spero di aver chiarito in quale ottica ho fatto le mie valutazioni. Credo che i registi bravi diano molto all'interpretazione complessiva; questa convinzione mi si e' radicata quando, dopo aver ascoltato molte versioni delle varie opere, quelle dirette da bravi registi sono risultate, per me, le uniche che ascolto senza annoiarmi.

Concludendo, io ascolto l'opera col cuore e con lo stomaco, non col cervello; per la musica classica forse e' diverso.

(Si potrebbe aprire una discussione su Del Monaco, ma credo che staremmo qui un mese... Musica Classica - Pagina 4 650957 Musica Classica - Pagina 4 650957 Musica Classica - Pagina 4 650957 )


Scusami Luca ma mi preme sottolineare che Dhalhaus è un musicologo non un critico. Quindi uno studioso, non un giornalista. Anzi, uno dei maggiori musicologi del nostro secolo.

Per quanto riguarda il resto, a me va bene che un appassionato di musica, qualunque essa sia, l'approcci nel modo che più crede. Però con questa storia del mi piace quello che mi emoziona si arriva a poter dire qualunque cosa. A me possono emozionarmi i film di Alvaro Vitali, hanno sempre avuto molto pubblico, e fatto notevoli incassi ai botteghini italiani. Ma non sono alta cinematografia. Io leggo i fumetti della Marvel (X-Men), ma non sono alta letteratura. Piacevano gli show di Gino Bramieri nei teatri di tutt'Italia del dopoguerra ma non erano grande teatro. E così via.

Fai peraltro una differenza tra musica classica e musica lirica che non capisco: non capisco perché la musica classica sia fatto tecnico e la musica lirica no. Sono la stessa cosa. Nel settecento un cantante che avesse cantato come Gobbi o Di Stefano l'avrebbero lapidato perché i requisiti del canto lirico erano noti a tutti, colti ed incolti, non erano un fatto d'elite. Ora purtroppo questi requisiti non li conosciamo forse più, o non li conoscono in molti, avvezi come siamo al canto rock. Ma esistono ancora, per poter giudicare una voce ed un cantante. Il cantante come il violinista deve rispondere a dei requisiti di qualità del canto, altrimenti non è un buon cantante, così come il violinista, se a partire da una certa nota produce suoni sforzati e faticosi non è un grande violinista.

Facendo un parallelo con l'Hi-Fi, ci sono molti appassionati che amano i diffusori Chario. Ma è evidente che si trattano di diffusori non lineari. Nessuno vuole andare a casa di chi li possiede per toglierglieli, però allo stesso tempo si deve dire: mi piace, ma sulla base di valori universali possano anche non piacere. E certo non sono diffusori neutrali.

Cogliendo le osservazioni che spingono i tuoi gusti, mi sembra che tu sia soprattutto attratto da una certa drammaticità "al calor bianco". Non c'è solo questo nell'opera. C'è la varietà di fraseggio, la varietà dinamica, la varietà coloristica, la varietà accentuativa. La verità è che queste sono cose che emozionano, ma se le conosci. Perdonami Luca, ma tu puoi dire quanto dici perché forse non conosci abbastanza. E non lo dico per superiorità, ma perché anche io so di conoscere poco rispetto a quanto si dovrebbe. Solo che il tuo essere così certo lascia un pò perplessi.
Ad esempio: la prestazione della Callas nel Rigoletto è lungi dall'essere vocalmente strepitosa. La tessitura è troppo alta per lei e gli estremi acuti sono grida laceranti. Si può dire mi piace nonostante questo. Secondo me non si può dire vocalmente strepitoso, perché è falso. Ed è falso secondo i requisiti estetici del canto lirico.
Oppure: Bartoletti non è un tecnico più di quanto lo fosse De Sabata. Senza tecnica non si dirige. De Sabata tende ad una lettura infuocata, esplosiva, ma anche ad una certa emarginazione dell'elemento lirico. Bartoletti amplia la valorizzazione dell'elemento lirico, e pur non arrivando alla drammatizzazione di De Sabata non è però drammaticamente insufficiente. a De sabata spetta un voto altissimo, a Bartoletti non possiamo negare un buon voto. Ma il rapporto tra canto e direzione è migliore con Bartoletti che non con De Sabata (Callas a parte). Ma qui il discorso ci porta molto lontano.

Oppure: Pavarotti nella Boheme. A te presumo non piacciano le voci chiare, perché poco drammatiche (!): pavarotti è di un tipo rarissimo di tenore, quello contraltino. Ed ha tecnica di canto ottima. Pavarotti nella Boheme è semplicemente la personificazione della gioventù e della istintualità. E Boheme è opera di vita giovanile bohemienne. Quindi più che pertinente. La direzione di Karajan è sinfonica, europea. Non è tradizionale. Ma se dovessimo sentire sempre e solo la tradizione... che ppalle!!!! La storia dell'interpretazione è storia di originali in un mondo di convenzionali. E quello che è originale oggi può diventare tradizionale domani. ma a parte questo la ricchezza dinamica dell'orchestra di Karajan e la fusione perfetta con l'andamento dinamico del canto dei protagonisti (ma l'orchestra riprende anche il loro timbro, addirittura) ne fa un eccezionale evento unico, irripetibile, nella storia del disco e dell'opera del secolo scorso.

per finire: io leggo di continuo nei forum osservazioni tipo "non ci sono differenze significative tra lettori CD base o lettori di pregio"; per me derivano dal non saper ascoltare, o meglio dal non porre l'attenzione analiticamente nei punti che fanno la differenza. E ciò deriva anche dalla volontà di non voler approfondire l'approccio all'ascolto, dal voler coltivare la propria convinzione.
Io quando cominciai ad ascoltare l'opera mi chiesi: ma cosa significa cantare bene? Quali sono gli strumenti espressivi di un cantante o di un musicista? Qual'è il rapporto tra tradizione e grande interpretazione? Cosa si intende per stile? Ho letto, ho ascoltao, ho compreso, mi sono formato un gusto. Chi mi dice "valuto di pancia" mi lascia perplesso: ma non viene la voglia di saperne di più? Io non ho ancora finito di conoscere (spero di non finire mai)...

Detto con amicizia, Luca, senza alcuna spocchia, intendiamoci.

Ciao


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9115
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Luca58 il Ven Set 25 2009, 14:59

NOOOOO! Ho scritto una risposta lunghissima e per sbaglio ho chiuso Internet!!!

devil yaw devil yaw

Guarda, per non riscrivere tutto (proprio non ce la faccio a rileggere quello che hai scritto perche' mi deprimo) ti sintetizzo alcuni concetti:

- Prendo atto che ho conosciuto un nuovo guru; va bene cosi'.

- Prendo atto che invece dei difetti della BB a te piace la perfezione della Barbie; va bene cosi'.

- Mi aspetto una ri-proposizione del concetto di "Musica Colta"; va bene cosi'. Musica Classica - Pagina 4 917604


Fai peraltro una differenza tra musica classica e musica lirica che non capisco
In questo siamo d'accordo.



La verità è che queste sono cose che emozionano, ma se le conosci. Perdonami Luca, ma tu puoi dire quanto dici perché forse non conosci abbastanza
Ti perdono, ti perdono...Guarda un po' che queste cose che ti emozionano tanto io credo di averle superate, per quanto mi riesce; infatti credo che se ci si ferma a quelle, all'emozione vera non ci si arriva mai Musica Classica - Pagina 4 650957



Facendo un parallelo con l'Hi-Fi, ci sono molti appassionati che
Facendo un parallelo con l'Hi-Fi, la maggior parte degli impianti che ho ascoltato, indipendentemente dal prezzo, non suona.
(adesso mi dici che le LS3/5a non hanno bassi... Musica Classica - Pagina 4 917604)
Lascio a te il divertimento di trovare il nesso con quello che ho detto prima sulla musica lirica.



Ti auguro un buon ascolto di musica, indipendentemente dai criteri con i quali la valuti.
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Ven Set 25 2009, 15:55

Scusami Luca, ma a me sembra che quello che non ha capito sei tu.

Fermo restando che se ti ho offeso mi scuso, ma non era mi intenzione offendere, dimostra che non hai capito quello che intendevo (certo mi sono espresso male io) il fatto che tu sia certo che io ritenga le LS3/5 siano senza bassi. Non direi mai una cosa simile, invece, perché espressa così è un concetto veramente di poco valore.

Né mi sembrava di averti voluto infondere verità assolute come fanno i guru. Mi sembra di essermi posto in termini di domande, non di risposte. Anche perché mi sono messo in vetta agli ignoranti, e non per retorica. Però da alcune tue affermazioni mi sembra che le certezze le abbia tu, e sono inaffondabili:

1. Hai smesso di leggere ciò che dicono critici e musicologi tanto non ci capiscono nulla; in verità ci sono molti critici che non capiscono un tubo e molti musicologi che scopiazzano ma c'è anche molta gente con le p...e così. E che magari possono anche insegnare qualcosa. Nessuno nasce già "imparato". Aproristicamente chiudersi al confronto mi sembra non un pregio ma un limite.

2. Nelle tue parole leggo una grossa polemica che non capisco contro ogni conoscenza culturale che giri intorno a qualsivoglia musica. E credi che io stia facendo "cultura". Guarda che ti sbagli. Per me esiste musica di valor eestetico e musica priva di valore estetico. I Pink Floyd e i Beatles sono musica di grande valore estetico, al pari di beethoven e Mozart. E' solo che mentre la cultura che proprone la musica (l'estetica) dei Pink Floyd o dei Beatles ci è nota perché è la nostra, quindi non abbiamo bisogno di capire cosa occorre per esprimerla al meglio, per Beethoven e per Mozart o per Verdi essendo musica composta nel passato, secondo una estetica ed un gusto che non ci sono noti, possiamo meglio comprenderla solo se spendiamo una briciola del nostro tempo a capire quale era la cultura (l'estetica) che è alla base di una opera come la Traviata di Giuseppe Verdi, ad esempio.

3. Non mi sembra di averti fatto lezioni o di averti fornito leggi. Perché dici che sono un guru? Il Guru ti dice: "così è perché te lo dico io". E magari non sa nulla di elettronica e elettroacustica. Io ti sto dicendo: "guarda che se tu volessi fare un percorso diverso ci sarebbe altro oltre quello che tu vedi ora". E guarda che così come in Hi-Fi esistono delle basi tecniche per dire se una cosa funziona o no, nell'arte è la stessa cosa. L'arte è tecnica e norma, non fantasia. O meglio, è fantasia creatrice incanalata nella norma. SEnz aregole (o senza la negazione di regole, come nelle avanguardie) la musica semplicemente non esiste. Come non esiste l'arte figurativa. Come non esiste l'arte letteraria.

4. La valutazione di una opera d'arte o di una interpretazione non c'entra nulla con la perfezione: c'entra con il gusto, con lo stile, con il fraseggio. Chi ha parlato di perfezione? Io? Non mi sembra.

5. Sei certo che avendo cognizioni di estetica e stile, cioè avere un gusto cosciente e non solo irrazionale impedisca l'emozione "vera". Non ti sembra un pregiudizio? Come dire che sapere come è progettato un CD player ti rende impossibile godere del suono di un CD player che bene suona. IO penso il contrario: se sai per filo e per segno tutto quello che dovresti sapere di un CD player - compreso il suono che dovrebbe essere in grado di riprodurre, altrimenti non vai da nessuna parte - tantopiù godrai di un lettore di CD fatto a regola d'arte e che suoni, perché saprai valutarne appieno il valore.

6. Il fatto che pochi impianti suonino non è necessariamente un limite della tecnica produttiva e progettuale degli impianti: è un limite di chi li testa all'ascolto in fase di progettazione e di chi li assembla (appassionato e/o negoziante). Non per questo potrei dire che il progettista non serve a nulla... o no?

Ma sei sicuro che in fondo, con tutte le tue certezze, il guru in fondo non sei tu? In genere sono proprio i guru che se cominci a parlare di tecncica e di dati di valutazione oggettivi chiudono la discussione perché ciò ch eprofessano non è argomentabile. Io sono qui a parlare e a confrontarmi, non sei tu quello che sta liquidando con un paio di frasi la questione?

Quello che io volevo dire è questo (per coloro ai quali interessa): se io non conosco gli strumenti tecnici che ha il cantante lirico per interpretare, tenderò a valutarlo come un cantante di musica rock. Cioè penserò che il cantante lirico abbia come unico scopo quello di accentare il canto per dargli il valore "recitato" che merita e di eseguire tutte le note che lo spartito comporta. Quindi tenderò a penasare che l'unico strumento espressivo possibile per il cantante sia l'accentazione ed eventualmente la dizione. In realtà il cantante lirico ha altri mezzi, strumentali, per dare valore all'interpretazione che sono: l'agogica (il ritmo e la costanza del ritmo, quindi la presenza o meno di rubato. Questa è cosa che in opera si dovrebbe stabilire di connubio col direttore), la dinamica (cantare forte o piano o tutte le vie intermedie, attaccare piano una frase e poi rinforzarla di volume o il contrario, ecc. ecc.), il colore (cercare suoni scuri o chiari per "colorire" l'espressione), il modo in cui viene risoltà l'agilità vocale (il virtuosismo vocale ha sempre fine espressivo e sta al cantante trovarne il "senso"), lo stile (differenziare l'espressione di un sentimento come lo esprime Verdi, ad esempio, da come lo esprime Handel). Non mi viene in mente altro, per il momento.
Chiaramente, se io non ho altro metro di giudizio che non l'accento per giudicare un cantante potrò avere discernimento relativo di ciò che sta facendo il cantante al momento. SE io invece posseggo la conoscenza di tutti questi meccanismi espressivi, sarò in grado di valutare se il cantante se ne serve o meno. Il cantante che si servirà di tutti questi mezzi espressivi sarà più completo e più emozionante di un cantante che si serve, semplicemente, dell'accento. Perché dell'accento si servono tutti, del resto no. Di Stefano, ad eempio era un cantante che si serviva solo dell'accento e pochissimo della dinamica. E nient'altro. Se conosci gli altri mezzi espressivi di cui un cantante può servirsi non puoi fare a meno di considerarlo un cantante molto incompleto.
Se ascolto la Callas in Norma, ad esempio, mi rendo conto che la Callas sfrutta tutti gli strumenti tecnici di cui sopra. Quindi è una straordinaria cantante è interprete. Siamo sicuri che non essere in grado di sapere tutto questo mi permette di godere della sua interpretazione più che il saperlo? Proprio sicuri? Io credo che sapendo tutto quello che un cantante può fare e sentire che la Callas lo fa, valorizzando timbro, colore, accento, virtuosismo, dinamica, agogica è l'unico mezzo per godere appieno di quello che fa. E di poter dire non solo che mi piace ma perché mi piace.

Se tu non sai nulla della chitarra elettrica e della sua storia, della chitarra elettrica e come si suona, puoi comunque amare j. Hendrix. Ma quanto lo apprezzi di più se conosci i problemi tecnici legati al suonare una chitarra e conosci il suono della chitarra elettrica prima di Hendrix (cioè inquadri il suono di Hendrix in chiave storicistica)? Secondo me molto, molto di più.

Questo non c'entra un piffero con la "musica colta", con la perfezione da Barbie, con i guru. C'entra con la conoscenza. Chi non sa non è cosciente di ciò che è (di ciò che esiste, di ciò con cui si confronta). Chi non è cosciente di ciò che è gode meno di chi lo è. L'arte è godimento e quindi conoscenza. il resto forse è intrattenimento. Che va bene uguale, ma a me sembra cosa più povera.

Chiedo ancora scusa a Luca per averlo depresso e offeso. NOn era mia intenzione. Va stabilito se sentir dare alle proprie idee di deprimente sia meno spiacevole che sentirsi dire: "forse non sai abbastanza. Nemmeno io, d'altra parte so molto". MI colpisce oltretutto che questa seconda mia affermazione ("nemmeno io so molto") sia stata completamente ignorata. MI sarebbe piaciuto un confronto diverso. Forse non ho usato le parole giuste per proporlo. Me ne dispiaccio.

Ciao


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
aircooled
aircooled
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 32860
Data d'iscrizione : 20.12.08
Località : AIRTECHLANDIA

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da aircooled il Sab Set 26 2009, 00:21

meno male che io uncicapisco nulla di musica Musica Classica - Pagina 4 941176 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 650957 Musica Classica - Pagina 4 650957 Musica Classica - Pagina 4 650957
boniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Musica Classica - Pagina 4 81249 Musica Classica - Pagina 4 81249 siete 2 super appassionati di quel genere pappelloso ma statte boniiiiiiiiiiiiiii sembra quasi che parliate di cavi Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438


_________________
Musica Classica - Pagina 4 Dgm3x112
 
il meglio va solo con il meglio e non è un caso Musica Classica - Pagina 4 941176


 
Musica Classica - Pagina 4 Barras10
non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - Musica Classica - Pagina 4 184438
Musica Classica - Pagina 4 110 
Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
mail bertini63@virgilio.it
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Sab Set 26 2009, 09:25

@aircooled ha scritto:meno male che io uncicapisco nulla di musica Musica Classica - Pagina 4 941176 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 650957 Musica Classica - Pagina 4 650957 Musica Classica - Pagina 4 650957
boniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Musica Classica - Pagina 4 81249 Musica Classica - Pagina 4 81249 siete 2 super appassionati di quel genere pappelloso ma statte boniiiiiiiiiiiiiii sembra quasi che parliate di cavi Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438

... invero io non ho mai speso post così lunghi per parlare di cavi Musica Classica - Pagina 4 999153 ...

Firmato: il guru campano Musica Classica - Pagina 4 285880


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Anonymous
Ospite
Ospite

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Ospite il Sab Set 26 2009, 09:51

Musica Classica - Pagina 4 67010310
aircooled
aircooled
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 32860
Data d'iscrizione : 20.12.08
Località : AIRTECHLANDIA

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da aircooled il Sab Set 26 2009, 13:35

@Pazzoperilpianoforte ha scritto: ... invero io non ho mai speso post così lunghi per parlare di cavi Musica Classica - Pagina 4 999153 ...

Firmato: il guru campano Musica Classica - Pagina 4 285880
dai di la verità che ti stai solo allenado Musica Classica - Pagina 4 650957 Musica Classica - Pagina 4 650957
PPP questo è terrorismo Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419
Per quanto riguarda o meno sapere cosa è la musica vera, l'abbonamento a teatro... Qui una polemica la faccio, anzi faccio propio una questione di principio, perchè purtroppo mi sento chiamato indirettamente ignorante e la cosa, se permettete, non mi va.
Non vi spiego in questa sede cosa scolto, diciamo che sono fatti miei ( Musica Classica - Pagina 4 184438 ), ma per me la musica vera è quella elettronica, con sintetizzatori che partono dalle frequenze infrasoniche percepibili solo attraverso la vibrazione di qualche oggetto, delle pareti eccetera, per finire alle frequenze ultrasoniche che pure non essendo udibili mi fanno venire il mal di testa che a me piace tanto avere.
La musica che ascolto a tatro mi irrita, mi fa innervosire.
Qualcuno, qui e in altri luoghi, è in grado di dire quale musica è quella seria e chi ha bisogno di essere curato? Secondo me si deve curare chi ascolta solo la musica a teatro e non ha mai assistito ad un concerto live di mio cugino Sconosciuto de sconosciutis.
Qualcuno è in grado di replicare, adesso
Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438


_________________
Musica Classica - Pagina 4 Dgm3x112
 
il meglio va solo con il meglio e non è un caso Musica Classica - Pagina 4 941176


 
Musica Classica - Pagina 4 Barras10
non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - Musica Classica - Pagina 4 184438
Musica Classica - Pagina 4 110 
Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
mail bertini63@virgilio.it
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Sab Set 26 2009, 13:49

@aircooled ha scritto:
@Pazzoperilpianoforte ha scritto: ... invero io non ho mai speso post così lunghi per parlare di cavi Musica Classica - Pagina 4 999153 ...

Firmato: il guru campano Musica Classica - Pagina 4 285880
dai di la verità che ti stai solo allenado Musica Classica - Pagina 4 650957 Musica Classica - Pagina 4 650957
PPP questo è terrorismo Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419
Per quanto riguarda o meno sapere cosa è la musica vera, l'abbonamento a teatro... Qui una polemica la faccio, anzi faccio propio una questione di principio, perchè purtroppo mi sento chiamato indirettamente ignorante e la cosa, se permettete, non mi va.
Non vi spiego in questa sede cosa scolto, diciamo che sono fatti miei ( Musica Classica - Pagina 4 184438 ), ma per me la musica vera è quella elettronica, con sintetizzatori che partono dalle frequenze infrasoniche percepibili solo attraverso la vibrazione di qualche oggetto, delle pareti eccetera, per finire alle frequenze ultrasoniche che pure non essendo udibili mi fanno venire il mal di testa che a me piace tanto avere.
La musica che ascolto a tatro mi irrita, mi fa innervosire.
Qualcuno, qui e in altri luoghi, è in grado di dire quale musica è quella seria e chi ha bisogno di essere curato? Secondo me si deve curare chi ascolta solo la musica a teatro e non ha mai assistito ad un concerto live di mio cugino Sconosciuto de sconosciutis.
Qualcuno è in grado di replicare, adesso
Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438

Altro che terrorismo... io qui sento una frustrazione senza limiti. Razz Mi domando spesso se chi si sente indicato come ignorante abbia veramente sopportato questo insulto o se invece semplicemente abbia lui un complesso di inferiorità.

Comunque fa un discorso tipo: "Chi sono i pazzi, quelli che noi definiamo pazzi? Oppure sono loro ad essere sani?". La verità è che non esistono i pazzi e i sani. Ma quando uno mi chiede se coloro indicati come pazzi vivono meglio dei sani devo per forza dire di no.

Inoltre quando sento parlare di musica seria (!!!!!!!!!), musica colta, musica impegnata ho un attacco di scarlattina Musica Classica - Pagina 4 316341.

Io, più che starmi allenando ( affraid ) credo che se dovessi definire il mio modo di pensare direi illuminista. Nel senso di logico e conoscitivo. Mi rendo conto che sia un modo che possa apparire incomprensibile a molti. O più che incomprensibile, irritante. Ma che posso farci? "Mi disegnano così" Musica Classica - Pagina 4 775355

Vito


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Anonymous
Ospite
Ospite

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Ospite il Sab Set 26 2009, 21:35

xin ha scritto:LASCIA SENZA PAROLE Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723


Musica Classica - Pagina 4 Ludovico-Einaudi-Divenire

NESSUNO L'HA ASCOLTATO?????
E' UN DISCO FENOMENALE RAGAZZI!!!
Anonymous
Ospite
Ospite

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Ospite il Sab Set 26 2009, 21:41

Mi piaccino i brani "primavera" ed "oltremare"..... Musica Classica - Pagina 4 625723
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Sab Set 26 2009, 23:22

xin ha scritto:
xin ha scritto:LASCIA SENZA PAROLE Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723


Musica Classica - Pagina 4 Ludovico-Einaudi-Divenire

NESSUNO L'HA ASCOLTATO?????
E' UN DISCO FENOMENALE RAGAZZI!!!

Xin mi dispiace, ma ho un enorme limite... per me la musica finisce con Chopin Musica Classica - Pagina 4 316341 . Perdonami, ma non ce la posso fare Musica Classica - Pagina 4 917604


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Sab Set 26 2009, 23:34

@aircooled ha scritto:...
PPP questo è terrorismo Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419
Per quanto riguarda o meno sapere cosa è la musica vera, l'abbonamento a teatro... Qui una polemica la faccio, anzi faccio propio una questione di principio, perchè purtroppo mi sento chiamato indirettamente ignorante e la cosa, se permettete, non mi va.
Non vi spiego in questa sede cosa scolto, diciamo che sono fatti miei ( Musica Classica - Pagina 4 184438 ), ma per me la musica vera è quella elettronica, con sintetizzatori che partono dalle frequenze infrasoniche percepibili solo attraverso la vibrazione di qualche oggetto, delle pareti eccetera, per finire alle frequenze ultrasoniche che pure non essendo udibili mi fanno venire il mal di testa che a me piace tanto avere.
La musica che ascolto a tatro mi irrita, mi fa innervosire.
Qualcuno, qui e in altri luoghi, è in grado di dire quale musica è quella seria e chi ha bisogno di essere curato? Secondo me si deve curare chi ascolta solo la musica a teatro e non ha mai assistito ad un concerto live di mio cugino Sconosciuto de sconosciutis.
Qualcuno è in grado di replicare, adesso
Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438



Ma niente niente quello che a scritto stà storia è Pavel????????????? Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 PAAAAVVEEEELLLLLL, COOONFEEEESSSSSSSSAAAAAA affraid affraid


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Anonymous
Ospite
Ospite

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Ospite il Dom Set 27 2009, 06:55

No....non amo la musica elettronica, e non odio il teatro.....ma mio cugino in effetti si chiama sconosciuto de sconosciutis....e ascolto Carmen Consoli....
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Dom Set 27 2009, 10:10

pavel ha scritto:No....non amo la musica elettronica, e non odio il teatro.....ma mio cugino in effetti si chiama sconosciuto de sconosciutis....e ascolto Carmen Consoli....

Era solo uno scherzo... ma comunque anch'io ascolto Carmen Consoli.... perché è un problema? Musica Classica - Pagina 4 921419


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Geronimo
Geronimo
Self-Awareness
Self-Awareness

Numero di messaggi : 16161
Data d'iscrizione : 09.03.09

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Geronimo il Dom Set 27 2009, 10:14

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:
xin ha scritto:
xin ha scritto:LASCIA SENZA PAROLE Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723


Musica Classica - Pagina 4 Ludovico-Einaudi-Divenire

NESSUNO L'HA ASCOLTATO?????
E' UN DISCO FENOMENALE RAGAZZI!!!

Xin mi dispiace, ma ho un enorme limite... per me la musica finisce con Chopin Musica Classica - Pagina 4 316341 . Perdonami, ma non ce la posso fare Musica Classica - Pagina 4 917604

Non ti crucciare, per un mio amico il rock finisce con i Beatles Musica Classica - Pagina 4 650957
Geronimo
Geronimo
Self-Awareness
Self-Awareness

Numero di messaggi : 16161
Data d'iscrizione : 09.03.09

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Geronimo il Dom Set 27 2009, 10:19

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:
@aircooled ha scritto:...
PPP questo è terrorismo Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419
Per quanto riguarda o meno sapere cosa è la musica vera, l'abbonamento a teatro... Qui una polemica la faccio, anzi faccio propio una questione di principio, perchè purtroppo mi sento chiamato indirettamente ignorante e la cosa, se permettete, non mi va.
Non vi spiego in questa sede cosa scolto, diciamo che sono fatti miei ( Musica Classica - Pagina 4 184438 ), ma per me la musica vera è quella elettronica, con sintetizzatori che partono dalle frequenze infrasoniche percepibili solo attraverso la vibrazione di qualche oggetto, delle pareti eccetera, per finire alle frequenze ultrasoniche che pure non essendo udibili mi fanno venire il mal di testa che a me piace tanto avere.
La musica che ascolto a tatro mi irrita, mi fa innervosire.
Qualcuno, qui e in altri luoghi, è in grado di dire quale musica è quella seria e chi ha bisogno di essere curato? Secondo me si deve curare chi ascolta solo la musica a teatro e non ha mai assistito ad un concerto live di mio cugino Sconosciuto de sconosciutis.
Qualcuno è in grado di replicare, adesso
Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438 Musica Classica - Pagina 4 184438





Ma niente niente quello che a scritto stà storia è Pavel????????????? Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 Musica Classica - Pagina 4 921419 PAAAAVVEEEELLLLLL, COOONFEEEESSSSSSSSAAAAAA affraid affraid

Neanche io che ascolto prevalemente musica elettronica avrei scritto 'ste cose Laughing Laughing , per quanto prediliga l'ascolto in casa ai concerti dal vivo.
Come vedi ognuno ha i suoi limiti Musica Classica - Pagina 4 285880
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Dom Set 27 2009, 10:32

Elcaset ha scritto:
@Pazzoperilpianoforte ha scritto:
xin ha scritto:
xin ha scritto:LASCIA SENZA PAROLE Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723 Musica Classica - Pagina 4 625723


Musica Classica - Pagina 4 Ludovico-Einaudi-Divenire

NESSUNO L'HA ASCOLTATO?????
E' UN DISCO FENOMENALE RAGAZZI!!!

Xin mi dispiace, ma ho un enorme limite... per me la musica finisce con Chopin Musica Classica - Pagina 4 316341 . Perdonami, ma non ce la posso fare Musica Classica - Pagina 4 917604

Non ti crucciare, per un mio amico il rock finisce con i Beatles Musica Classica - Pagina 4 650957

Sai qual'è la cosa terribile, però? Che fondamentalmente anche questo è uno stereotipo.... magari il disco che ci propone Xin potrebbe anche piacermi, ma sulla base di questa mia convinzione (che è vera per i miei gusti, ovvio) io magari mi sto impedendo di entrare in contatto con della musica che magari potrebbe piacermi alla grande.

Purtroppo la vita che facciamo ci lascia poco tempo da regalare alle nostre passioni e non si può "provare" tutto... io spero sempre negli ultimi anni della mia vita, se riuscirò mai ad avere una pensione, quando il sesso ( Rolling Eyes ) ed il lavoro ( No ) saranno meno pressanti, di poter ascoltare tutta la musica che la vita, in questi anni giovanili, mi ha tolto... Speriamo di poter avere questa fortuna Musica Classica - Pagina 4 285880


Ultima modifica di Pazzoperilpianoforte il Dom Set 27 2009, 10:33, modificato 1 volta


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
Anonymous
Ospite
Ospite

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Ospite il Dom Set 27 2009, 10:33

pavel ha scritto:Mi piaccino i brani "primavera" ed "oltremare"..... Musica Classica - Pagina 4 625723

tutto il disco è stupendo...
Anonymous
Ospite
Ospite

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Ospite il Dom Set 27 2009, 10:36

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:
Sai qual'è la cosa terribile, però? Che fondamentalmente anche questo è uno stereotipo.... magari il disco che ci propone Xin potrebbe anche piacermi, ma sulla base di questa mia convinzione (che è vera per i miei gusti, ovvio) io magari mi sto impedendo di entrare in contatto con della musica che magari potrebbe piacermi alla grande.

Purtroppo la vita che facciamo ci lascia poco tempo da regalare alle nostre passioni e non si può "provare" tutto... io spero sempre negli ultimi anni della mia vita, se riuscirò mai ad avere una pensione, quando il sesso ( Rolling Eyes ) ed il lavoro ( No ) saranno meno pressanti, di poter ascoltare tutta la musica che la vita, in questi anni giovanili, mi ha tolto... Speriamo di poter avere questa fortuna Musica Classica - Pagina 4 285880

So benissimo a cosa ti riferisci, è lo stesso errore che faccio io quando mi propongono musica che apparentemente non c'entra un ca.. con me. Musica Classica - Pagina 4 285880
Rimango del parere che ogni momento ha la sua musica, e in questo momento Divenire di Einaudi per me è un disco di trapasso. Embarassed
Geronimo
Geronimo
Self-Awareness
Self-Awareness

Numero di messaggi : 16161
Data d'iscrizione : 09.03.09

Musica Classica - Pagina 4 Empty Re: Musica Classica

Messaggio Da Geronimo il Dom Set 27 2009, 10:52

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:
Sai qual'è la cosa terribile, però? Che fondamentalmente anche questo è uno stereotipo.... magari il disco che ci propone Xin potrebbe anche piacermi, ma sulla base di questa mia convinzione (che è vera per i miei gusti, ovvio) io magari mi sto impedendo di entrare in contatto con della musica che magari potrebbe piacermi alla grande.

Purtroppo la vita che facciamo ci lascia poco tempo da regalare alle nostre passioni e non si può "provare" tutto... io spero sempre negli ultimi anni della mia vita, se riuscirò mai ad avere una pensione, quando il sesso ( Rolling Eyes ) ed il lavoro ( No ) saranno meno pressanti, di poter ascoltare tutta la musica che la vita, in questi anni giovanili, mi ha tolto... Speriamo di poter avere questa fortuna Musica Classica - Pagina 4 285880

Io sono più fatalista, lascio che sia il caso a farmi scoprire nuove cose che vaglio successivamente attraverso il mio approccio intuitivo alla musica.
Altrimenti non potrei ascoltare contemporaneamente "Gesange der Junglinge" di Stockhausen e "Cappelle" degli Squallor Musica Classica - Pagina 4 285880

    La data/ora di oggi è Ven Ott 23 2020, 03:55