Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ? - Pagina 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Condividi

zazomat
Member
Member

Numero di messaggi : 59
Data d'iscrizione : 03.12.13

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  zazomat il Mer Feb 13, 2019 5:38 pm

[/quote]
e' un ottimo dac, con un progetto pensato alle spalle e non la solita scopiazzatura della sample board del produttore del chippino, con aggiunta varia e copiosa di inutili componenti da gioelleria che servono solo da specchietto....
un disegno "ispirato" dai vari Meitner, Playback Design e EMM (e non e' affato un male, anzi), implementa sicuramente una interessante tecnologia, e ho sempreavuto voglia di ascoltarlo.
ottimo acquisto congrats!![/quote]

Grazie .. ho avuto la fortuna di trovare questo demo .. da zero non sarei riuscito a permettermelo ..
apprendista
apprendista
Member
Member

Numero di messaggi : 56
Data d'iscrizione : 31.12.12
Località : Frosinone

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  apprendista il Ven Feb 15, 2019 7:01 pm

azz...anche qui?
Ma almeno si può parlare o si viene silurati come in certi forum ameni?
Per un dac conta molto il fatto che abbia il controllo di volume; detto ciò, non spenderei più di 1000-1500 euro considerando il controllo di volume.
Ho un RME adi2 pro e un Prism Sound Callia, , uso hqplayer (adesso insieme a Roon) con un minipc fanless e credo (con tutta la modestia del caso), di non poter andare poi così oltre spendendo di più


Ultima modifica di apprendista il Ven Feb 15, 2019 7:25 pm, modificato 1 volta


_________________
hqplayer, rme adi2pro e prism sound callia, focal sm9 (audioscettico)
carloc
carloc
moderatore
moderatore

Numero di messaggi : 16256
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  carloc il Ven Feb 15, 2019 7:07 pm

apprendista ha scritto:azz...anche qui?
Ma almeno si può parlare o si viene silurati come in certo forum ameni?
Per un dac conta molto il fatto che abbia il controllo di volume; detto ciò, non spenderei più di 1000-1500 euro considerando il controllo di volume.
Ho un RME adi2 pro e un Prism Sound Callia, , uso hqplayer (adesso insieme a Roon) con un minipc fanless e credo (con tutta la modestia del caso), di non poter andare poi così oltre spendendo di più

Ciao Ciociaro,
però qui abbiamo iniziato prima rispetto Melius affraid

Perché, secondo te, un DAC dovrebbe avere il controllo del volume? Se ho già un pre di livello non mi serve.


_________________
Rem tene verba sequentur
apprendista
apprendista
Member
Member

Numero di messaggi : 56
Data d'iscrizione : 31.12.12
Località : Frosinone

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  apprendista il Ven Feb 15, 2019 7:15 pm

Ciao! So che spesso anche tu gironzoli dalla nostre parti...più nella zona del pontino... sunny

Tornando al dac, non è che debba averlo per forza il controllo del volume, però il prezzo va valutato anche in relazione al fatto che lo abbia o meno.
Un dac con uscita fissa per me dovrebbe costare almeno un buon 30-50% in meno di un corrispondente dac con controllo di volume (o funzione pre).
Sono conti della serva ma intendevo solo rendere l'idea.
Ormai la tendenza è quella di avere un "pre-dac" (spesso corredato anche da buone-ottime usicte cuffia) che per chi ha una monosorgente può tranquillamente permettere di bypassare il pre (con un importante risparmio di denari, anche).
L'rme poi, in particolare, ha capacità di pilotaggio pressochè universali, uscendo fino a 12.2 volts...


_________________
hqplayer, rme adi2pro e prism sound callia, focal sm9 (audioscettico)
apprendista
apprendista
Member
Member

Numero di messaggi : 56
Data d'iscrizione : 31.12.12
Località : Frosinone

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  apprendista il Ven Feb 15, 2019 7:21 pm

...ma non vorrei inquinare anche questo forum con la ormai famigerata autoradio. Laughing
Ho due dac è preferisco come suono il prism, che ha una costruzione particolare e per certi versi meno moderna, con un cirrus logic nemmeno molto recente che non legge dsd puri...eppure mi piace moltissimo (costa anche un pò di più).
Chiaramente ce ne sono tanti altri altrettanto validi...


_________________
hqplayer, rme adi2pro e prism sound callia, focal sm9 (audioscettico)
phaeton
phaeton
Moderatore suonologo
Moderatore suonologo

Numero di messaggi : 9209
Data d'iscrizione : 27.08.10

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  phaeton il Ven Feb 15, 2019 7:36 pm

apprendista ha scritto:azz...anche qui?
Ma almeno si può parlare o si viene silurati come in certi forum ameni?
Per un dac conta molto il fatto che abbia il controllo di volume; detto ciò, non spenderei più di 1000-1500 euro considerando il controllo di volume.
Ho un RME adi2 pro e un Prism Sound Callia, , uso hqplayer (adesso insieme a Roon) con un minipc fanless e credo (con tutta la modestia del caso), di non poter andare poi così oltre spendendo di più


e' la tua opinione, sicuramente basata sulal tua esperienza, e in quanto tale assolutamente rispettabile.

ma, allo stesso tempo, opinabile, nel senso che altri possono avere altre opinioni basate sulla loro esperienza.

io, ad esempio, e non che abbia molta importanza considerata la mia totale ignoranza della materia e conclamata sordita' cronica, penso che invece alcuni dac di un certo livello (e - purtroppo - costo) diano sicuramente un quid in piu', sta poi a noi valutare se il gioco vale la candela. certo, se si limita l'analisi a dac che usano chippini standard, quasi tutti SD, allora il livellamento e' tale che sono d'accordo nel dire che non serve spendere troppo, tranne casi molto particolari (e che comunque costano tanto). ma ci sono molti altri dac che invece adottano altre tecnologie, e li c'e' da divertirsi.

cio' detto, una piccola nota sul volume dei dac. a parte rarissimi casi, il volume e' realizzato nel dominio digitale, e farlo in questo modo costa pochissimo, nulla nel caso di molti chippini che hanno questa funzionalita' integrata nel die (Sabre ad esempio, ma non solo). e vorrei ancha sfatare un mito: IMHO (e ribadisco IMHO, e al netto della mia sordita') se fatto bene, e se la parte analogica a valle e' di livello, il volume digitale entro certi limiti e' ottimo. a suo tempo feci delle prove con il Vega e devo dire che la qualita' si manteneva molto alta entro attenuazioni non eccessive.
Antonio Turi
Antonio Turi
Ragnaccio

Numero di messaggi : 8717
Data d'iscrizione : 22.03.14
Età : 51
Località : Foggia

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  Antonio Turi il Ven Feb 15, 2019 7:49 pm

Pagherei per essere sordo e isterico come te, Ingegnere... sunny sunny


_________________
Spoiler:
SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

Oppure,

SACD Player Yamaha CD-S3000 + SACD Pioneer PD 70 AE + Dac Amp Chord Hugo2 + Dap Astell & Kern AK 70 mkII -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692  -> Cuffie HifiMan HE 1000  + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800 - Distributore di rete OELBACH XXL Powerstation 909
phaeton
phaeton
Moderatore suonologo
Moderatore suonologo

Numero di messaggi : 9209
Data d'iscrizione : 27.08.10

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  phaeton il Ven Feb 15, 2019 7:54 pm

se vuoi mi avanzano un paio di fette muffite di patanegra, ma occhio che poi devi alzare parecchio il volume per sentire qualcosa e allora quando ti scateni con le casse da corso musicale per condomini diventa corso musicale per concittadini affraid affraid affraid affraid
Antonio Turi
Antonio Turi
Ragnaccio

Numero di messaggi : 8717
Data d'iscrizione : 22.03.14
Età : 51
Località : Foggia

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  Antonio Turi il Ven Feb 15, 2019 8:02 pm

Io sono un super, non c'è salume che può chiudermi le orecchie! Al limite chiude altro, ma per quello c'è la magnesia....


_________________
Spoiler:
SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

Oppure,

SACD Player Yamaha CD-S3000 + SACD Pioneer PD 70 AE + Dac Amp Chord Hugo2 + Dap Astell & Kern AK 70 mkII -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692  -> Cuffie HifiMan HE 1000  + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800 - Distributore di rete OELBACH XXL Powerstation 909
montanari
montanari
Moderatore mercatino

Numero di messaggi : 9054
Data d'iscrizione : 06.04.11
Età : 39
Località : Morciano di R. - vespista

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  montanari il Ven Feb 15, 2019 9:00 pm

Per la mia esperienza, come dice Harabe, depende! 
Il chord hugo collegato direttamente al norma 150 perde abbastanza rispetto al pre di norma, nonostante le affermazioni del progettista
L exasound e22 suona molto simile e bisogna sforzarsi molto per percepire differenze da pre+finale
In cuffia invece va meglio l Hugo.  Quindi depende!


_________________
le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà
petrus
petrus
Senny Lover
Senny Lover

Numero di messaggi : 4529
Data d'iscrizione : 21.12.08

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  petrus il Ven Feb 15, 2019 9:15 pm

se mi compro una bugatti veyron, è ovvio che ho una macchina tra le migliori al mondo, ma nonostante le sue qualità, essa sunny non addrizza le curve e non asfalta le buche, quindi devi saper guidare e bene per potertela godere e soprattutto devi sapere dove portarla per lanciarla alla massima velocità, se hai solo i soldi  per comprarla e la usi dal garage al bar sei un ricco coglione affraid affraid affraid affraid

concludendo...



_________________
Quelli che ballavano erano visti come pazzi da quelli che non sentivano la musica
montanari
montanari
Moderatore mercatino

Numero di messaggi : 9054
Data d'iscrizione : 06.04.11
Età : 39
Località : Morciano di R. - vespista

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  montanari il Ven Feb 15, 2019 10:33 pm

🇬🇭issimo!


_________________
le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà
apprendista
apprendista
Member
Member

Numero di messaggi : 56
Data d'iscrizione : 31.12.12
Località : Frosinone

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  apprendista il Ven Feb 15, 2019 10:52 pm

phaeton ha scritto:


e' la tua opinione, sicuramente basata sulal tua esperienza, e in quanto tale assolutamente rispettabile.

ma, allo stesso tempo, opinabile, nel senso che altri possono avere altre opinioni basate sulla loro esperienza.

io, ad esempio, e non che abbia molta importanza considerata la mia totale ignoranza della materia e conclamata sordita' cronica, penso che invece alcuni dac di un certo livello (e - purtroppo - costo) diano sicuramente un quid in piu', sta poi a noi valutare se il gioco vale la candela. certo, se si limita l'analisi a dac che usano chippini standard, quasi tutti SD, allora il livellamento e' tale che sono d'accordo nel dire che non serve spendere troppo, tranne casi molto particolari (e che comunque costano tanto). ma ci sono molti altri dac che invece adottano altre tecnologie, e li c'e' da divertirsi.

cio' detto, una piccola nota sul volume dei dac. a parte rarissimi casi, il volume e' realizzato nel dominio digitale, e farlo in questo modo costa pochissimo, nulla nel caso di molti chippini che hanno questa funzionalita' integrata nel die (Sabre ad esempio, ma non solo). e vorrei ancha sfatare un mito: IMHO (e ribadisco IMHO, e al netto della mia sordita') se fatto bene, e se la parte analogica a valle e' di livello, il volume digitale entro certi limiti e' ottimo. a suo tempo feci delle prove con il Vega e devo dire che la qualita' si manteneva molto alta entro attenuazioni non eccessive.

Beh, che la mia opinione sia...opinabile...mi pare tautologico. sunny
Quel quid in più è proprio il punto cruciale della discussione: per me (che nemmeno sono un grande esperto) è davvero piccolo.
Penso che sulla parte conversione si sia raggiunto già un livello eccellente, e sono anche d'accordo con te per il discorso sul volume, lavorando in attenuazione l'importante è che lo faccia ad un numero di bit sufficientemente alto per non determinare deterioramenti (udibili) del segnale (sui dac molto economici però ho qualche dubbio che accada).
Poi ci sarebbe lo stadio di uscita, che secondo me è la parte che determina in maniera più incisiva il suono; ma anche qui non è che ci voglia chissà quale dispiegamento di mezzi e risorse per progettarne e realizzarne uno adeguato...


_________________
hqplayer, rme adi2pro e prism sound callia, focal sm9 (audioscettico)
phaeton
phaeton
Moderatore suonologo
Moderatore suonologo

Numero di messaggi : 9209
Data d'iscrizione : 27.08.10

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  phaeton il Ven Feb 15, 2019 11:04 pm

e pensa Lorenzo che a volte, anzi quasi sempre, mettere in mano una Veyron, ma anche solo una Nissan GTr, a chi non sa guidare o generalmente guida solo per andare dal garage al bar e' non solo del tutto inutile ma anche dannoso... santa santa





il secondo ho capito come andava a finire dalla prima curva... il tizio rilascia tutto prima della curva, cosi' scarica il retrotreno e accelera a meta' curva col retrotreno scarico... gli va bene , per un po' devil devil , perche' c'ha sotto una Ferrari e probabilmente (non si vede il volante col manettino) sia il controllo di trazione che di stabilita' attivati, ma e' chiaramente un deficente e alla prima curva che prende troppo veloce non riesce a correggere di acceleratore il sottosterzo... un idiota, per fortuna non ha fatto male ad altri.
phaeton
phaeton
Moderatore suonologo
Moderatore suonologo

Numero di messaggi : 9209
Data d'iscrizione : 27.08.10

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  phaeton il Ven Feb 15, 2019 11:13 pm

apprendista ha scritto:

Beh, che la mia opinione sia...opinabile...mi pare tautologico.  sunny
Quel quid in più è proprio il punto cruciale della discussione: per me (che nemmeno sono un grande esperto) è davvero piccolo.
Penso che sulla parte conversione si sia raggiunto già un livello eccellente, e sono anche d'accordo con te per il discorso sul volume, lavorando in attenuazione l'importante è che lo faccia ad un numero di bit sufficientemente alto per non determinare deterioramenti (udibili) del segnale (sui dac molto economici però ho qualche dubbio che accada).
Poi ci sarebbe lo stadio di uscita, che secondo me è la parte che determina in maniera più incisiva il suono; ma anche qui non è che ci voglia chissà quale dispiegamento di mezzi e risorse per progettarne e realizzarne uno adeguato...  

non voglio minimamente innescare un nuovo tormentone, per cui mi limito a dire che: lo stesso identico quid puo' essere insignificante per alcuni, incredibilmente enorme per altri; il numero di bit e' determinato dal campionamento originale del file e solo marginalmente dal gestore del volume, visto che ormai anche il piu' scrauso lavora con registri da almeno 64b e spesso da 80b; il vero problema non e' l'arrotondamento (ovvero il numero di bit) ma il fatto che i convertitori "standard" sono poco lineari a basso livello, ecco perche' in genere e' meglio gestire il volume in analogico (salvo casi particolari, come detto sopra); lo stadio di uscita di un pre e' in realta' assolutamente critico, tanto che ad esempio MSB prevede uno stadio specifico (aggiuntivo) nel caso si utilizzi il volume, se non fosse cosi' non avrebero senso i pre.
qui mi fermo, non voglio creare un nuovo tormentone e poi come detto, io poco ci capisco e meno ci sento.
petrus
petrus
Senny Lover
Senny Lover

Numero di messaggi : 4529
Data d'iscrizione : 21.12.08

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  petrus il Sab Feb 16, 2019 12:03 am

...il senso Mike come hai perfettamente capito è proprio quello, la domanda non è se ha senso o no spendere i soldi per un DAC da oltre diecimila euro, la domanda è perchè li spendo, cosa cerco ? la patente di vero audiofilo certificata da ciò che possiedo e posso vantare, o il piacere di godere di ogni minima sfumatura che un impianto, tutto nel suo complesso, sa offrirmi quando è sapientemente portato alla sua massima rappresentazione e capacità espressiva ?

Lorenzo


_________________
Quelli che ballavano erano visti come pazzi da quelli che non sentivano la musica
Antonio Turi
Antonio Turi
Ragnaccio

Numero di messaggi : 8717
Data d'iscrizione : 22.03.14
Età : 51
Località : Foggia

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  Antonio Turi il Sab Feb 16, 2019 12:18 am

Yessssssss!!!! cheers cheers
Quando ero ragazzo nel mio quartiere ho visto più di una volta "Drivers" diciamo così, dei cattivi, che nella vita quotidiana erano semplicemente anonimi (inutile prendersi in giro, noi indigeni li conoscevamo tutti....) seminare in assoluta scioltezza anche tre pantere potenti con altrettanti piloti esperti, al volante di una Ford fiesta.
Non basta il mezzo per vincere, palle cervello e profilo basso vengono sempre prima...e anche un pizzico di follia Laughing
In Ogni cosa...


_________________
Spoiler:
SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

Oppure,

SACD Player Yamaha CD-S3000 + SACD Pioneer PD 70 AE + Dac Amp Chord Hugo2 + Dap Astell & Kern AK 70 mkII -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692  -> Cuffie HifiMan HE 1000  + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800 - Distributore di rete OELBACH XXL Powerstation 909
mc 73
mc 73
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 10083
Data d'iscrizione : 10.12.12
Località : friuli udine e dintorni

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  mc 73 il Sab Feb 16, 2019 7:35 am

A proposito di Dac, questo è il mio audio gd r2r1 che ho fatto "moddare" molto di recente...

La modifica ha compreso la riprogettazione totale della sezione di
alimentazione e di uscita
Ora ha decisamente un altro passo







_________________
saluti Michele sunny
phaeton
phaeton
Moderatore suonologo
Moderatore suonologo

Numero di messaggi : 9209
Data d'iscrizione : 27.08.10

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  phaeton il Sab Feb 16, 2019 8:35 am

e ci credo che ha un altro passo... la differenza salta all'occhio, quello e' uno stadio di uscita pensato ad hoc, ovvero un buffer progettato con dei criteri specifici, probabilmente uno schema completamente standard e realizzato con componenti "normali" senza inutili "specchietti da gioielliere" ma fatto con criterio, l'altro e' un operazionale a transistor, fatto apposta per quelli che valutano la bonta' di un apparecchio dal numero di componenti presenti (nel caso specifico ho contato piu' di 50 transistor per canale nel circuito di uscita originale, e 11 in quello Aurion.... ovvero, come usare il cervello sapiente invece che la forza bruta ignorante), e non pensano che fare un ampli con un operazionale e' equivalente a fare una divisione tra due resistenze sia nel caso del bacarozzetto (orrore!!) sia nel caso a discreti (ammazza che bello guarda quanti transistor deve per forza suonare bene). certo che poi il risultato e' diverso....
phaeton
phaeton
Moderatore suonologo
Moderatore suonologo

Numero di messaggi : 9209
Data d'iscrizione : 27.08.10

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  phaeton il Sab Feb 16, 2019 8:41 am

Antonio Turi ha scritto:
.......
Non basta il mezzo per vincere, palle cervello e profilo basso vengono sempre prima...e anche un pizzico di follia Laughing
In Ogni cosa...

e sapessi un certo qualcuno, molti kili, diottrie e capelli fa, cosa combinava con una 205 1900GTI kittata da Senni......
Antonio Turi
Antonio Turi
Ragnaccio

Numero di messaggi : 8717
Data d'iscrizione : 22.03.14
Età : 51
Località : Foggia

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  Antonio Turi il Sab Feb 16, 2019 8:43 am

Non ho alcun dubbio, Padre Laughing Laughing


_________________
Spoiler:
SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

Oppure,

SACD Player Yamaha CD-S3000 + SACD Pioneer PD 70 AE + Dac Amp Chord Hugo2 + Dap Astell & Kern AK 70 mkII -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692  -> Cuffie HifiMan HE 1000  + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800 - Distributore di rete OELBACH XXL Powerstation 909
lupocerviero
lupocerviero
Puppologo

Numero di messaggi : 6613
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 44
Località : Regno delle due Sicilie

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  lupocerviero il Sab Feb 16, 2019 9:31 am

phaeton ha scritto:e pensa Lorenzo che a volte, anzi quasi sempre, mettere in mano una Veyron, ma anche solo una Nissan GTr, a chi non sa guidare o generalmente guida solo per andare dal garage al bar e' non solo del tutto inutile ma anche dannoso... santa santa





il secondo ho capito come andava a finire dalla prima curva... il tizio rilascia tutto prima della curva, cosi' scarica il retrotreno e accelera a meta' curva col retrotreno scarico... gli va bene , per un po' devil devil , perche' c'ha sotto una Ferrari e probabilmente (non si vede il volante col manettino) sia il controllo di trazione che di stabilita' attivati, ma e' chiaramente un deficente e alla prima curva che prende troppo veloce non riesce a correggere di acceleratore il sottosterzo... un idiota, per fortuna non ha fatto male ad altri.


Solo? affraid

Ecco perchè l'amletico dubbio, in gruppo mi allungo o seguo a distanza?
Perchè se freni molto prima e fai tutta la curva in accelerazione (giusto)
e lo sborone di turno, non capisce che è lungo, frena a metà curva (male) pensando che ti sta riprendendo e poi...
inevitabilmente, se non ti viene addosso, può solo uscire largo e magari invade la corsia opposta! Neutral


Ps Mike la 205GTi
mc 73
mc 73
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 10083
Data d'iscrizione : 10.12.12
Località : friuli udine e dintorni

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  mc 73 il Sab Feb 16, 2019 9:34 am

phaeton ha scritto:e ci credo che ha un altro passo... la differenza salta all'occhio, quello e' uno stadio di uscita pensato ad hoc, ovvero un buffer progettato con dei criteri specifici, probabilmente uno schema completamente standard e realizzato con componenti "normali" senza inutili "specchietti da gioielliere" ma fatto con criterio, l'altro e' un operazionale a transistor, fatto apposta per quelli che valutano la bonta' di un apparecchio dal numero di componenti presenti (nel caso specifico ho contato piu' di 50 transistor per canale nel circuito di uscita originale, e 11 in quello Aurion.... ovvero, come usare il cervello sapiente invece che la forza bruta ignorante), e non pensano che fare un ampli con un operazionale e' equivalente a fare una divisione tra due resistenze sia nel caso del bacarozzetto (orrore!!) sia nel caso a discreti (ammazza che bello guarda quanti transistor deve per forza suonare bene). certo che poi il risultato e' diverso....

il Dac aveva delle prestazioni molto buone anche nella versione standard ( ovviamente in rapporto al suo prezzo di acquisto )
anche grazie ad un circuito a discreti, seppur controreazionato, sulle uscite ( a proposito cosa significa controreazionato sulle uscite ? )

Ora sono stati riprogettati ( su misura x questo Dac ) la sezione di alimentazione e quella di uscita con circuiti senza controreazione ( non ho idea di cosa significhi questa ultima frase ma il risultato finale è ottimo )


_________________
saluti Michele sunny
Francemare
Francemare
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 310
Data d'iscrizione : 10.02.16
Età : 66
Località : Brescia

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  Francemare il Sab Feb 16, 2019 10:45 am

phaeton ha scritto:
lo stadio di uscita di un pre e' in realta' assolutamente critico, tanto che ad esempio MSB prevede uno stadio specifico (aggiuntivo) nel caso si utilizzi il volume, se non fosse cosi' non avrebero senso i pre.

Il modulo aggiuntivo di controllo del volume sul mio Analog ha aggiunto anche un ingresso analogico selezionabile, per cui non penso che il controllo di volume avvenga nel regno digitale, altrimenti vorrebbe dire che questo ingresso analogico deve essere prima convertito in digitale (almeno suppongo ...) e di tale conversione non c'è traccia in nessun documento (almeno fra quelli che ho trovato io ...).
C'è anche un altro aspetto che voglio segnalare: nelle istruzioni MSB afferma che posizionando il controllo a 0 db si bypassa completamente il modulo di controllo volume, ma lo zero non è il massimo valore, perché esso va anche fino a +9 db; per cui questo modulo aggiunto ha tutta l'aria di essere un vero e proprio pre .... nonostante questo io preferisco sempre lasciare inserito il mio pre Audia Flight


_________________
Ciao a tutti  sunny Francesco
phaeton
phaeton
Moderatore suonologo
Moderatore suonologo

Numero di messaggi : 9209
Data d'iscrizione : 27.08.10

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  phaeton il Sab Feb 16, 2019 2:03 pm

lupocerviero ha scritto:


Solo? affraid

ho voluto essere gentile

il problema e' che non siamo in pista. in pista posso decidere, a seconda della curva, di anticipare ed entrare anche un filo pinzato per andare un po' in sovrasterzo e poi far scivolare in accelerazione, ma questo presuppone un discreto manico e che mi prendo la corda interna, ovvero uso tutta la strada.... se non ho un gran manico e soprattutto devo rimanere nella mia corsia non ha senso fare come ha fatto il tipo... se entro un filo troppo veloce e mi parte in sottosterzo posso alzare un po' il piede e correggere.... cosa ovviamente impossibile se sono entrato in rilascio.....
phaeton
phaeton
Moderatore suonologo
Moderatore suonologo

Numero di messaggi : 9209
Data d'iscrizione : 27.08.10

Re: Conviene spendere tanti soldi oggi in un dac ?

Messaggio  phaeton il Sab Feb 16, 2019 2:09 pm

mc 73 ha scritto:

il Dac aveva delle prestazioni molto buone anche nella versione standard ( ovviamente in rapporto al suo prezzo di acquisto )
anche grazie ad un circuito a discreti, seppur controreazionato, sulle uscite ( a proposito cosa significa controreazionato sulle uscite ?  )

Ora sono stati riprogettati ( su misura x questo Dac ) la sezione di alimentazione e quella di uscita con circuiti senza controreazione ( non ho idea di cosa significhi questa ultima frase  ma il risultato finale è ottimo )

il circuito "originale" era un operazionale. un ampli di questo tipo, che sia a discreti o un bacarozzetto, e' un ampli ad altissima amplificazione, anche milioni di volte, che viene "controllato" con una rete o anello di controreazione (GNFB, global negative feedback) molto potente che serve a rendere l'operazionale quasi del tutto insensibile alla "qualita'" dell'ampli dentro l'anello di reazione. si chiama operazionale perche' e' nato per svolgere in analogico delle operazioni sui segnali (somma, moltiplicazione, integrazione). e' molto semplice da usare, non serve progettare nulla solo calcolare un paio di resistenze. qui trovi qualcosa: https://it.wikipedia.org/wiki/Amplificatore_operazionale

viceversa fare un ampli non reazionato globalmente (farlo anche non localmente per un circuito a tranistor e' direi impossibile) presupone molto manico e una progettazione specifica per l'uso. ovvero ci vuole cervello. ed e' quello che ha fatto Aurion. senza usare condesatori gioiello o miliardi di transistor.

    La data/ora di oggi è Mer Mar 20, 2019 2:23 pm