Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Rossi e la Ducati - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Rossi e la Ducati

    Share

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  lupocerviero on Sat Sep 03, 2011 11:55 pm

    non lo faccio più, sorry! Embarassed

    giaaaaan, vuoi sapere che m'ha combinato massimo oggi?

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  lupocerviero on Sat Sep 03, 2011 11:56 pm

    Edmond wrote:Quando la moto è un cesso................ tyu tyu tyu


    burbero, capisci una sega te!

    Laughing

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Massimo on Sun Sep 04, 2011 12:01 am

    lupocerviero wrote:
    burbero, capisci una sega te!

    Laughing
    Mi inchino davanti al maestro .. di quelle mentali
    ps chiaramente riferito a lupo. Laughing Laughing


    Last edited by Massimo on Sun Sep 04, 2011 12:56 am; edited 1 time in total


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Massimo on Sun Sep 04, 2011 12:54 am

    lupocerviero wrote:
    ... giaaaaan, vuoi sapere che m'ha combinato massimo oggi?
    Invece di giocare con fili e filini dell'impianto gli ho smantellato il lavello Neutral Neutral Embarassed


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  pluto on Sun Sep 04, 2011 7:25 am

    Lince + Max: che ha combinato quel pazzo scugnizzo? T'ha segato la cucina?

    il tiro con l'arco lo proverei - io faccio Guglielmo e voi fate i figli con la mela in testa. Quello che sopravvive poi si mangia le mele.... Laughing Laughing Laughing Laughing
    Se poi vi infilzo entrambi, pazienza sarà x la prossima volta.....

    ******

    Moto: devo dire che nella giornata di ieri ho visto 2 cose che mi hanno avvicinato un pò alla teoria di Pavel (beh lui la esaspera molto con la sua antipatia personale nei confronti di Vale) però bisogna riconoscergli che qualcosa c'è e aveva visto giusto inizialmente. Forse se l'avesse subito messa sul tecnico....

    Dunque prima cosa: articolo sul Corriere con dichiarazioni del progettista Ducati (non mi ricordo come si chiama) e praticamente anche li sì notava l'errore di aver preso un pilota non in grado di adattarsi alla moto. SI parlava di telaio troppo rigido rispetto alle Giapps. + flessibili e morbide.

    Ieri a Sky sport hanno presentato una tabella tempi sul giro di una decina ca di circuiti, con Pole 2010,2011, tempo migliore Stoner, Tempo migliore Vale. Indicativo notare come Vale sia sempre e dico sempre andato più lento da 3 decimi ad un secondo nel 2011 rispetto al miglior Stoner 2010. Ora se corressero quest'anno con le ruote quadrate non significherebbe nulla, ma poichè così non è......
    Anche in questo caso si parlava della preferenza quasi universale dei piloti nel guidare una moto molto precisa nell'entrata in curva mentre la Ducati sembra non esserlo. Posteriore scarico, telaio troppo rigido etc anche in questo caso si auspicava una rapida decisione politico sportiva - tecnica x adattare o meno la nuova moto alle esigenze del pilota o meno.


    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  lupocerviero on Sun Sep 04, 2011 9:29 am

    pluto wrote:Lince + Max: che ha combinato quel pazzo scugnizzo? T'ha segato la cucina?

    il tiro con l'arco lo proverei - io faccio Guglielmo e voi fate i figli con la mela in testa. Quello che sopravvive poi si mangia le mele.... Laughing Laughing Laughing Laughing
    Se poi vi infilzo entrambi, pazienza sarà x la prossima volta.....

    ******

    Moto: devo dire che nella giornata di ieri ho visto 2 cose che mi hanno avvicinato un pò alla teoria di Pavel (beh lui la esaspera molto con la sua antipatia personale nei confronti di Vale) però bisogna riconoscergli che qualcosa c'è e aveva visto giusto inizialmente. Forse se l'avesse subito messa sul tecnico....

    Dunque prima cosa: articolo sul Corriere con dichiarazioni del progettista Ducati (non mi ricordo come si chiama) e praticamente anche li sì notava l'errore di aver preso un pilota non in grado di adattarsi alla moto. SI parlava di telaio troppo rigido rispetto alle Giapps. + flessibili e morbide.

    Ieri a Sky sport hanno presentato una tabella tempi sul giro di una decina ca di circuiti, con Pole 2010,2011, tempo migliore Stoner, Tempo migliore Vale. Indicativo notare come Vale sia sempre e dico sempre andato più lento da 3 decimi ad un secondo nel 2011 rispetto al miglior Stoner 2010. Ora se corressero quest'anno con le ruote quadrate non significherebbe nulla, ma poichè così non è......
    Anche in questo caso si parlava della preferenza quasi universale dei piloti nel guidare una moto molto precisa nell'entrata in curva mentre la Ducati sembra non esserlo. Posteriore scarico, telaio troppo rigido etc anche in questo caso si auspicava una rapida decisione politico sportiva - tecnica x adattare o meno la nuova moto alle esigenze del pilota o meno.



    guglielmo tell era un balestriere (roba da killer tyu ) e magari mettiamo tutte e due le mele sulla testa di massimo,
    così io rimango abbastanza vivo x fare il giudice di gara! Laughing

    le cose che hai scritto sono corrette, manca solo il fatto che vale era già al corrente dei problemi,
    pensi che non ne abbia parlato almeno qualche ora con capirossi e melandri? amico di vecchia data
    il problema è che non immaginasse che la moto fosse così ce..o e che ne avrebbero fatta una totalmente nuova
    xlui!
    ...altrimenti perchè ritirarsi dalla SBK?

    Ospite
    Guest

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Ospite on Sun Sep 04, 2011 10:14 am

    Continui a fraintendere Lupo.....o magari ti fa comodo capire a modo tuo, non so. Ovviamente rispetterei anche la teoria per la quale ti piace interpretare e non dare il giusto senso alle parole. Dunque vedi...... Io non scrivo verità assolute ma solo opinioni personali.
    Vedi....il fatto che io non stimi Rossi ne come pilota ne come uomo non e' ne una verità ne una bugia. E' la mia personale opinione e come tali non sono verità illuminanti. Una verità e' se uno che c'e il sole. Una opinione e' se uno dice che gli piace la pioggia. Ma c'e una bella differenza. Che a me non piaccia Rossi e lo trovi un pilota sopravalutato e' un altra mia opinione, e non e' una verità assoluta. Le verità assolute sono incontrovertibili, le opinioni, come dice la parola sono semplicemente dei punti di vista. Che a me piaccia più Stoner che Rossi, idem. Che Rossi sia un flop sulla Ducati e' un dato di fatto. Ed era la mia opinione all'inizio dell'anno. Che de puniet abbia definito Rossi un pupazzetto perché e' rigido come un pilota fuori luogo sulla Ducati e' una opinione di De Puniet. Che Hayden in passato abbia fatto tempi migliori di Rossi e' un dato di fatto dato dai tempi. Che Rossi arrivi prima di Hayden e' un altro dato di fatto.

    ......e via dicendo. A volte interpretare delle frasi per cercare di controbattere una teoria diversa dalla nostra , e' un modo di manifestare la propria non condivisione della teoria stessa. Ma per fare questo basta semplicemente scrivere che non si e' d'accordo. Credo sia inutile manipolare delle altrui affermazioni o farle passare per verità assolute quando invece non lo sono affatto...e il fatto che io sia qui a scriverlo testimonia la mia piena buona fede. Quindi puoi serenamente scrivere che non sei d'accordo con me e che tu magari stimi Rossi sia dal punto di vista sportivo che altro, che la Ducati e' un cesso della peggior specie, e tutto quello che non trovi in sintonia con il mio pensiero. Io prendo atto di tutto questo come una tua rispettabilissima opinione, che in quanto tale vale come la mia e come quella di tutti. L'importante come leggi e' sempre il rispetto per gli altrui pensieri. Poi viene la plausibile condivisione o meno degli stessi. Ma ripeto....il tutto può essere comunque fatto senza costruire castelli su frasi altrui.
    Qui nessuno e' un unto del Signore.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  pluto on Sun Sep 04, 2011 10:25 am

    Ma quello che ho scritto lo ha dichiarato il progettista Ducati, mica io, che capisco una fava.

    Credo però che ci sia stato un altro problema. Non è che dopo il mondiale scorso, Vale si era fatto subito operare? e poi non aveva potuto salire sulla Ducati x lungo tempo (anche considerando giochi politici tra case etc). Probabilmente da ambo le parti, questa lunga mancanza di approccio diretto ha nuociuto alla riuscita del matrimonio.

    E poi sono certo di una cosa x esperienza personale vista in altri sport tra cui il mio: Il fuoriclasse dà sempre la colpa agli altri o a qualcos'altro. E' il suo modo di difendersi e nello stesso tempo la sua forza interiore. Vuoi che Vale una volta sentiti i pareri degli amici, non abbia pensato " mò arrivo io e sistemo tutto, io so er mejo". E' un umanissimo errore e sicuramente pagato a carissimo prezzo, visto che la realtà poi è stata un'altra.

    Sicuramente se fossero partiti prima, avrebbero avuto più tempo per cambiare qualcosa etc. Non dimentichiamoci che Ducati non ha la forza industriale e finanziaria di Yamaha e Honda. Temo che i tempi di reazione ad un errore tecnico siano assai più lunghi x forza di cose.

    E certamente ora un pluricampione del mondo che si chiami Vale o AGostini o Dohan, dopo un bruttissimo incidente, dovendo lottare e rischiare come un matto x arrivare al max 4° o 5° o 6°, non ci pensa nemmeno e tira a campare finchè non gli fanno la moto che vuole lui. Anche questo comprensibilissimo ma con ns comune delusione.

    *********

    Balestre o archi, sempre quella roba li sono. Bella l'idea di mettere 2 mele sopra la capa tosta di MAX. Sia ben chiaro che io comunque miro a quella sulla testa Se no che ca@@o di Guglielmo Tell sarei se no?

    Prendo nota che quando dovrò cambiare la cucina, invece di chiamare Scavolini & CO, mi basterà invitare Max x una seduta d'ascolto sunny sunny

    Ospite
    Guest

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Ospite on Sun Sep 04, 2011 10:33 am

    Vedi Pluto.......la frase di De Puniet e le teorie ritardatarie di Filippo Preziosi, progettista Ducati, nascondono una grande verità.
    Rossi non e' il pilota giusto per portare una Ducati. Anzi...e' un po l'antitesi. proprio per stile di guida.
    Premesso che io non credo al fatto che solo oggi in Ducati hanno capito che Rossi non e' il pilota adatto....ma che come me che non corro il motomondiale e non porto la moto nemmeno a un lustro di bravura come De Puniet.....molti pensino che Rossi alla Ducati altro non sia che una grossa manovra di mercato.
    Detto questo....Preziosi faceva notare come la Ducati di Stoner di fine 2010 e la Ducati di Rossi di inizio 2011 fossero esattamente la stessa identica moto. Ma che i tempi sul circuito di casa segnassero circa un secondo.....tra i tempi dei due, e' di per se molto significativo. Stessa moto, stesso telaio, stesso motore, stesse gomme. Due piloti diversi, quasi un secondo tra i due....o uno e' un mostro o l'altro e' un deficiente completo. Datosi che Stoner non e' un mostro e Rossi non e' un deficiente, la differenza tra i due la fa sicuramente la capacita' di adattarsi alla moto. Il punto debole della Ducati e' questo. Visto che Melandri, Hayden, Rossi, e in parte anche Capirossi, non si siano trovati al meglio, la dice lunga.
    Stoner sulla Ducati veniva soprannominato IL RAGNETTO, per il singolare modo di aderire dal mento al punto vita quasi completamente al serbatoio della moto e di plasmare questa modalità anche nelle curve. Rossi in effetti come dice anche De Puniet.....sembra il classico pupazzetto dei modellini delle moto. Statico, rigido.
    Ma di fondo....la cosa che non mando giu e' proprio questa. Se questa cosa l avevo facilmente prevista sia io, e sia molti altri appassionati Ducatisti, mi sembra molto molto molto improbabile che non lo sapessero ne alla Ducati ne lo stesso Rossi. Che poi tra loro due abbiano trovato un accordo presumibilmente con tornaconto economico per entrambi e' discorso assai diverso.
    Speriamo almeno che il buon Rossi a differenza del passato, denunci al fisco il suo effettivo stipendio...... sunny

    Ospite
    Guest

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Ospite on Sun Sep 04, 2011 10:49 am

    E poi sono certo di una cosa x esperienza personale vista in altri sport tra cui il mio: Il fuoriclasse dà sempre la colpa agli altri o a qualcos'altro. E' il suo modo di difendersi e nello stesso tempo la sua forza interiore. Vuoi che Vale una volta sentiti i pareri degli amici, non abbia pensato " mò arrivo io e sistemo tutto, io so er mejo". E' un umanissimo errore e sicuramente pagato a carissimo prezzo, visto che la realtà poi è stata un'altra.

    PLUTO


    .......Gian, questa tua teoria mi trova d'accordo. E mi fa piacere che il campanellino....abbia suonato anche per te. Dico questo perché in barba a ciò che pensano e fraintendono alcuni ,non ho mai scritto che la Ducati e' la miglior moto. In più so di essere molto critico e prevenuto nei confronti di Rossi. E quando si e' prevenuti può succedere di vedere più nero di quello che e' . Io ho pensato la stessa cosa. L'ego di Rossi avrà pensato....se Stoner la porta bene ti pare che non la porto bene io, o che al massimo non saprò renderla idonea al mio stile di guida? Male che va...... Puoi sempre imputare i limiti alla moto e non a te stesso.
    Ma ripeto.....non lo avevo detto perché riconosco di poter essere non obbiettivo nei confronti di Rossi. Poi pero' se lo stesso pensiero lo fa anche chi come te non e' prevenuto......forse in qualche anfratto del discorso, delle verità.....ci sono!!


    Last edited by pavel on Sun Sep 04, 2011 10:52 am; edited 1 time in total

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  pluto on Sun Sep 04, 2011 10:51 am

    Pavel

    A parte l'antipatia x Vale, come vedi ti ho dato atto di lungimiranza etc.

    Però, commetti un errore e qua un pò di esperienza ce l'ho: accenni al fattore economico ma lo sottovaluti. Quando dicono che a seguire il denaro si scopre sempre la verità......
    Quello è stato l'aspetto più importante (è una cosa deludente da un punto di vista meramente sportivo, ma è così)

    E poi vediamolo un pò meglio questo errore commesso da tutti

    1) Vale: che poteva fare? Yamaha no, Honda no, Suzuki? Mhmm, Ritirarsi? X un campione ne converrai che non è un gran fine carriera con un piede malamente fratturato: La Ducati era perfetta; un'ottima sfida, soldi, sogni dei tifosi italiani e non etc Ci avrei provato pure io tutto sommato. Lo vogliamo colpevolizzare x questo? io no
    E poi riconosciamogli almeno di essere uno che sulle nuove sfide non si è mai tirato indietro durante tutta la carriera.

    2) Ducati: potevano tenersi Stoner, questo l'abbiamo capito. Pilota non esente da difetti, umanamente con qualche debolezza pure lui ma con il pregio di essere l'unico a saper guidare questa moto.
    E poi che ne sappiamo di come è andata veramente? E' lui che ha mollato la Ducati o la Ducati che ha scaricato lui o entrambe le cose? Credo non lo sapremo mai.
    Una volta che questo è successo, chi dovevano prendere secondo te? Tanto erano tutti deludenti a parte Stoner. Se ci fosse stato un astro nascente, lo avrebebro preso di sicuro, sarebbe costato anche meno.....

    Hanno preso Vale pensando: se va bene è una gran sfida ( e ci speravano) - se va male, almeno vendiamo una barca di moto.
    COme dar loro torto? Io no di nuovo.

    Qua stiamo facendo piacevoli discorsi da Bar anzi da Gazebino, ma la verità poi bisogna conoscerla da vicino e temo che noi non siamo sicuramente nella posizione di essere informatissimi

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Edmond on Sun Sep 04, 2011 10:55 am

    Lupo, Gian, la questione è che se una moto va bene per un solo pilota, perchè solo uno ha uno stile di guida che si adatta alla Ducati (badate bene, che ha già uno stile di guida che si adatta alla Ducati, in quanto Stoner ha quello stile, che guidi una bici o che guiasse la Ducati), il progetto della moto è DEL TUTTO sbagliato...... Il progettista, che evidentemente non è un pilota, ha confuso la sinergia pilota/moto (in questo caso Stoner/Ducati), come un elemento fondamentale a testimonianza della bontà progettuale, non capendo che la moto, invece, è sbagliata e che, casualmente, si adatta a quello stile di guida. Senza Stoner la moto è una bufala, come non ne capitavano da decenni...........

    Nessuno ha saputo guidarla con risultati positivi complessivi (tralasciamo i risultati spot di Capirossi e Gibernau del passato), Stoner escluso, a dimostrazione ulteriore che chi l'ha progettata non ha capito un cazzo............ Ha confuso le caratteristiche della SBK con quelle della MotoGP, e questo non depone certo a favore di una qualità progettuale............

    Che poi Rossi sia definito un pupazzetto, mi fa ridere pensando allo stile di guida sulle altre moto........... Evidentemente la memoria, anche di De Puniet, è corta e, soprattutto, piena di buchi se riferita ad affermazioni precedenti al passaggio in Ducati di Rossi...................

    Mi pare molto più seria e sensata l'affermazione di Hayden a Laguna Seca: "Se qualcuno pensa che Valentino non ce la stia mettendo tutta è un pazzo. Ho visto il suo piede scivolare dalla pedana un paio di volte mentre rischiava di volare in terra"...........

    Una moto da puttare ed un pilota che merita senz'altro molto, molto di più...................


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Edmond on Sun Sep 04, 2011 11:00 am

    Riguardo al discorso fatto per Vale, Gian, la stessa cosa vale, al millesimo (visto che parliamo di moto), per Stoner......... Di soldi ne ha presi sicuramente più che in Ducati, checchè qualcuno dica il contrario, e la Honda ha giocato il jolly del pilota ruvido, grezzo ed ignorante nello stile di guida, che avrebbe potuto non adattarsi, per eccesso di foga, ad una moto creata e sviluppata da una mano di velluto come Pedrosa............. Le due facce sono del tutto uguali............

    Stessa cosa per Lorenza che ha giocato il jolly di rimanere in una casa con una moto che era stata sviluppata da Rossi e che lui non è certo in grado di sviluppare, come la Yamaha ha compreso solo dopo............

    Se vogliamo, è per tutti una questione di soldi..............


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Ospite
    Guest

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Ospite on Sun Sep 04, 2011 11:04 am

    Hai ragione......forse da appassionato sottovaluto troppo il fattore economico....ma ripeto. Ho sperato fino all'ultimo che in Ducati mettessero da parte questa visione del tutto, per favorire l'aspetto sportivo e competitivo. Invece Rossi e' stata solo una manovra commerciale. Era sotto gli occhi di tutti che sarebbe stato un flop ed era talmente evidente da rendere non credibile il fatto che potesse non essere preso in considerazione.

    Sl fattore piloti ti posso invece dire di più. In una intervista lo stesso Stoner disse che la Ducati gli aveva proposto di essere la seconda guida di Rossi. E Stoner disse NO GRAZIE. Ma come ben sai queste sono le classiche proposte fatte ad arte per avere una risposta certa e sicura ANCOR prima di fare effettivamente la domanda all' interessato. Nella stessa intervista lo stesso Stoner disse che si era anche permesso di dire al Team Ducati che forse Rossi non sarebbe stato affatto adatto alla guida della Ducati ma che forse Pedrosa.....si sarebbe potuto trovare più a suo agio.

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Edmond on Sun Sep 04, 2011 11:06 am

    Nella stessa intervista lo stesso Stoner disse che si era anche permesso di dire al Team Ducati che forse Rossi non sarebbe stato affatto adatto alla guida della Ducati ma che forse Pedrosa.....si sarebbe potuto trovare più a suo agio.
    Giusto per togliersi dai piedi un serio concorrente di casa Honda!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid
    Un signore anche Stoner!!!!!!


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  pluto on Sun Sep 04, 2011 11:11 am

    Giorgio c'è del vero in quel che dici ma forse è un'estremizzazione eccessiva.

    Intanto qua non hanno progettato una moto da mettere in concessionaria (qua avresti avuto ragione al 110%). Ti ricordo Benetton/Schumi. 2 titoli mondiali, macchina inguidabile x chiunque non fosse il crucco. Era una chiavica di macchina? No, ha vinto 2 mondiali.

    Hanno fatto il meglio che potevano e sapevano fare. Stoner era il pilota ufficiale, qualche dritta l'avrà data pure lui e proprio da buttare non era, visto che hanno ottenuto molti successi con lui.

    Ricordiamoci il fattore economico ragazzi. La Honda potrebbe forse rifarti una moto dall'oggi al domani e portarla in pista la settimana prossima ( e pure Yamaha). Ducati no, ha bisogno di più tempo e finanziamenti etc. Le dritte del pilota prescelto x 2 mesi non sono arrivate x diversi motivi e quindi...

    Burgess non mi sembra proprio l'ultimo arrivato anzi.... Vogliamo ricordare chi c'era con Dohan e Vale negli anni d'oro????

    E' andata così e ce la teniamo così; io, tu, Lincetto e pure Pavel (e se non litighiamo tra noi è pure meglio..... sunny sunny )

    ******

    Concordo che sulle interviste dei protagonisti, è sempre meglio prendere le dovute distanze, visti i grandi interessi in gioco

    Ospite
    Guest

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Ospite on Sun Sep 04, 2011 11:20 am

    Sbagli Edmond. F.Preziosi progettista Ducati era anche un pilota anche se non era un professionista . Non a caso perse l'uso delle gambe in un incidente in moto in un viaggio di piacere in Africa se non vado errato.

    Poi : Stoner dopo che divenne Campione del Mondo, ebbe un grosso incentivo sul suo stipendio. Al momento in Honda percepisce di meno di quanto prendesse in Ducati. I soldi risparmiati dallo stipendio di Stoner la Ducati li ha indirizzati a Rossi, il quale percepisce lo stesso stipendio che prendeva in Yamaha. Questo lo ha detto lo stesso Rossi.

    Che il matrimonio Rossi / Ducati sia di fattore esclusivamente economico e' un ragionevole dubbio, visti i dubbi un po palesati da più punti da un punto di vista strettamente sportivo. Io non sono ne un pilota mi motomondiale ne un mago, e se era evidente anche ai miei occhi che Rossi alla Ducati avrebbe fallito......credo che era più evidente di quanto molti possano pensare.

    Che Rossi possa dare il 100% come dice Hayden sara' anche vero, ma i risultati rendono evidente che pilota e moto sono incompatibili.
    La Ducati sara' anche un cesso, ma se Capirossi e Gibernau loro malgrado ottenevano risultati simili.......significa che in sella ad una Ducati la differenza tra questi 3 piloti e' praticamente nulla. E sulla carta credo che Rossi sia più bravo di Gibernau e Capirossi.
    Solo Melandri ha fatto peggio.

    Ospite
    Guest

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Ospite on Sun Sep 04, 2011 11:22 am

    Edmond wrote:
    Nella stessa intervista lo stesso Stoner disse che si era anche permesso di dire al Team Ducati che forse Rossi non sarebbe stato affatto adatto alla guida della Ducati ma che forse Pedrosa.....si sarebbe potuto trovare più a suo agio.
    Giusto per togliersi dai piedi un serio concorrente di casa Honda!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid
    Un signore anche Stoner!!!!!!


    O forse magari aveva visto lungo.........non lo sapremo mai.
    Di fatto non ha sbagliato nella sua previsione.

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Edmond on Sun Sep 04, 2011 11:30 am

    Gian, dico solo che una casa che ha vinto molti mondiali in SBK con molti piloti anche dagli stili diversi (certo Bayliss non era Fogarty, ad esempio), pur nella situazione vantaggiosissima di far modificare le regole del campionato quasi a suo piacimento, non può progettare per la MotoGP una moto sbagliata, tutto qui...... La Ducati ha vinto solo con Stoner, non con altri.............

    La guida di Stoner è stata presa in considerazione come riferimento assoluto, dimenticando che tutti gli altri guidano in modo diverso........ E allora dovevano tenersi Stoner, che però aveva un modesto rientro d'immagine....... E siccome pecunia non olet..........

    Infine, non voglio litigare proprio con nesusno.......... Anzi, Pavel con il suo modo di scrivere, mi piace proprio!!! sunny sunny sunny
    Col Lupo, poi.......... Uno che disfa sempre le moto cadendo sprizza simpatia da tutti i pori!!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid

    Pavel, la questione di non essere un pilota professionista è una pregiudiziale importante, direi......... E' lo stesso quesito che si pongono per il campionato dell'anno prossimo in merito ai test fatti dai collaudatori e non dai piloti........... Non posso confrontare l'abilità in pista di Roger De Coster con quella di Mile Hailwood, pur se sono stati due extraterrestri nel loro campo.............

    Non credo, poi, che Stoner percepisca meno alla Honda di quanto percepisse in Ducati....... Infine, Gibernau era un signor pilota e, se non ricordo male, nel 2003 e nel 2004 ha combattuto alla pari con Rossi......... Ma non litighiamo, come dice Gian!! sunny sunny sunny


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Ospite
    Guest

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Ospite on Sun Sep 04, 2011 11:46 am

    Signori, a scanso di equivoci, fraintendimenti,ecc.ecc., io dichiaro di non avercela nel modo più assoluto con nessuno. Di esprimere le mie idee e allo stesso modo leggere le opinioni di tutti.
    Per me resta piacevolissimo leggere anche le opinioni di chi la vede in modo radicalmente diverso dal mio. In quanto per me le opinioni degli altri hanno la stessa identica valenza delle mie opinioni.
    Il fatto che in molti si abbia diversi punti di vista non significa affatto che l'opinione di qualcuno debba sopraffare l'altra.
    Non penso mai che in una discussione ci sia la ragione da una parte e il torto dall'altra. Credo invece nella diversità.
    E trovo interessante tutto ciò.....

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  pluto on Sun Sep 04, 2011 11:46 am

    va a finire che diciamo tutti o quasi la stessa cosa dopo 100 pag di post affraid affraid

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  lupocerviero on Sun Sep 04, 2011 12:22 pm

    io quello che avevo da dire l'ho detto, quindi non ribadisco pedantemente

    EDMOND: a mio avviso interpretazione perfetta! cheers cheers cheers

    GIAN: analisi ed interpretazione delle variabili ineccepibile

    PAVEL: sicuramente io mi diverto a sfottere quando posso, ne sono cosciente e
    x questo, a scanso di equivoci, concludo spesso i messaggi con un invito x una birra,
    ma sarai daccordo che presti il fianco e non poco (specialmente quando assumi posizioni così nette,
    ... e che ora hai ammorbidito ) alle prese x Neutral Neutral Neutral
    sempre ed ovviamente rimanendo nell'ambito dell'educazione! angel
    ...e siccome in moto ci vai, farti sconti diventa anche più difficile!

    ...de puniet? ...chi? è uno che va in moto?


    scusatemi, ma adesso devo vedermi gara1

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Dragon on Sun Sep 04, 2011 12:35 pm

    pluto wrote:va a finire che diciamo tutti o quasi la stessa cosa dopo 100 pag di post affraid affraid


    ... santa santa santa ... ... affraid affraid affraid affraid affraid

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  pluto on Sun Sep 04, 2011 1:17 pm

    lupocerviero wrote:
    ...de puniet? ...chi? è uno che va in moto?


    Ma non sono quelle cose che fanno i maschi da ragazzi?? affraid affraid affraid

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  baru_ on Sun Sep 04, 2011 1:51 pm

    Minchia quanto scrivete!!!!!!!!

    Io da ducatista inside mi auguro solo il divorzio Vale - Ducati, per il bene sportivo di entrambi.

    Spero anche che Ducati ci ripensi e omologhi la nuova SBK, sarebbe un peccato non vederla correre (indipendentemente dalle sue prestazioni).


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Rossi e la Ducati

    Post  Fausto on Sun Sep 04, 2011 2:35 pm

    pavel wrote:
    Fausto wrote:
    pavel wrote:Prove libere di oggi...... Lorenzo primo. A 76 millesimi di secondo Stoner...... E undicesimo e' arrivato il pupazzetto... affraid

    Io non sarei così "ironico"....
    Non ho letto, come spesso faccio, tutto il 3D.
    A me sarebbe piaciuto vedere una moto italiana, pilotata da un pilota italiano, primeggiare nel mondiale.
    Meglio se fosse stata una "Guzzi" che, di mondiali, ne ha vinti parecchi....
    Ma anche una Ducati e senza alcun problema....
    Non sono un fan sfegatato di Rossi ma, dopo Agostini e con la parentesi di Lucchinelli, non ricordo altri....
    Solo alcuni nelle cilindrate minori....
    Perchè non tifare per Lui?
    sunny sunny sunny

    Pupazzetto......lo disse 3 settimane fa DePuniet in un intervista. A domanda " cosa ti ha più impressionato in quest'anno di moto go" la risposta e' stata " vedere come Rossi sta in sella alla Ducati...pare un pupazzetto messo li"...
    Personalmente poi non tifo per Rossi perché non ho stima di lui. Tutto qui......

    Chi è DePuniet?
    sunny sunny sunny

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 3:03 am