Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)


pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Dom Mar 18 2012, 18:39

Magnifico! Avevi ragione.

Anche se a me piace "anche" ascoltarlo con piano normale. Sono 2 cose diverse lo so, ma le considero complementari. Un pò il discorso che si faceva sulle Goldberg (le amo sia al cembalo sia al piano). Comunque edizione superba ed eccellente registrazione - in cuffia fa godere, non perdi una nota

Ma li ha incisi tutti o solo alcuni? Il cofanetto che ho trovato contiene 5 Cd con diversa roba (concerti di Salieri, Clementi, Mozart 9/17/18/19 etc)
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Dom Mar 18 2012, 18:55

Ho questo x capirci:

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Image116

Fantastico il Rondeau finale. Ha dei cambi di ritmo impressionanti (mai sentiti sul Fortepiano) da 300 all'ora a pianissimo in o,1 sec
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da piroGallo il Dom Mar 18 2012, 19:32

@ema49 ha scritto:

A mia conoscenza, non esiste una integrale di Richter.
Scusate il ritardo.
In effetti definirla integrale forse non è corretto. Comunque, come dice il Bachiano:


Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Richte11


_________________
Gianni

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Dom Mar 18 2012, 20:12

@pluto ha scritto:Ho questo x capirci:

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Image116

Fantastico il Rondeau finale. Ha dei cambi di ritmo impressionanti (mai sentiti sul Fortepiano) da 300 all'ora a pianissimo in o,1 sec

Purtroppo Staier non ha mai registrato una integrale. Io ho lo stesso, splendido cofanetto. Grande acquisto! Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 285880

Io sulla interrpetazione la penso come te, non premio lo strumento ma il musicista.... solo che nella musica settecentesca e seicentesca proprio non digerisco il pianoforte... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 917604 Sul discorso pianoforte moderno/fortepiano invece, non ho pregiudiziali di sorta.


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Dom Mar 18 2012, 21:02

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:

Purtroppo Staier non ha mai registrato una integrale. Io ho lo stesso, splendido cofanetto. Grande acquisto! Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 285880

Io sulla interrpetazione la penso come te, non premio lo strumento ma il musicista.... solo che nella musica settecentesca e seicentesca proprio non digerisco il pianoforte... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 917604 Sul discorso pianoforte moderno/fortepiano invece, non ho pregiudiziali di sorta.

Ho visto che suona anche il cembalo (Staier intendo) - c'è un suo disco con musiche di Handel. Sai come se la cava su questo genere?

Ragazzi comunque date retta a PPP e cercate di ascoltare questo cofanetto. E' veramente una goduria e una grande scoperta. Anche i 2 concerti di Salieri sono bellissimi x non parlare di Clementi etc. Il Pazzo quando tira fuori queste dritte è un grande applausi
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Dom Mar 18 2012, 21:03

@piroGallo ha scritto:
Scusate il ritardo.
In effetti definirla integrale forse non è corretto. Comunque, come dice il Bachiano:


Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Richte11

e già, manca poco meno di 2/3 delle Cantate. Comunque mi piacerebbe avere quei cofanetti.


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
IL BACHIANO
IL BACHIANO
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 241
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Sondrio

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da IL BACHIANO il Lun Mar 19 2012, 09:32

@ema49 ha scritto:

Non disturbarti troppo!

E' bastato un post su news group e da due dei più competenti frequentatori ho avuto le risposte.
"è sinonimo di mandora. Liuto basso usato nel b.c. nel 700 in zona teutonica :-) (da non confondere col francese mandore che è un liuto antecendente e
più acuto) "
"Calchedon, Chalcedon, Calcedon, Calcedono sono nomi dati in Germania a uno strumento simile all'arciliuto, impiegato nel primo Settecento per la realizzazione del basso continuo. Sembra che il termine sia una deformazione di calichon, a sua volta - ma non è sicuro - derivato da colascione. Se ne parla diffusamente qui:
http://www.marincola.com/lutebot5/prosser.htm "

Per quanto riguarda le Cantate di Telemann - così rispondo anche a Vito - la scelta non è facile, vista la sterminata produzione e - in proporzione - le poche registrazioni effettuate a tutt'oggi. Mi chiedo che si prenderà la briga di passare in rassegna tutte 1750 Cantate registrate dal DEUMM per scegliere le più interessanti. A far due conti ne esce un Telemann incredibilmente prolifico anche solo tenendo conto di questa produzione sacra: 1750 : 50 (tante sono - circa - le cantate per un anno liturgico) fa 35. Significa che per trentacinque anni, domenica dopo domenica, il nostro Georg Philipp ha sfornato una nuova cantata. Il nostro caro Bach al confronto di questo stakanovista appare uno scansafatiche senza pari!
Anche se posseggo una decina di CD di cantate, mi sentirei di consigliarne solamente due o tre: La famosa Trauerkantate "Du aber Daniel" nell'interpretazione del Collegium Aureum (Ema, di' qualcosa!)

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 51fEewQbQcL._SL500_AA300_

il cd contenente la "Funeral Music for Garlieb Sillem" della CPO

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 2948358768

e, sempre della CPO, tre cantate che risalgono agli ultimi anni di attività

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 761203706426_300

Poi, negli ultimi anni sono usciti molti cd di cantate, molti senza coro e per sola voce solista, che consiglierei solo a chi volesse approfondire il Telemann sacro. Molto più interessante a questo punto è il repertorio dei concerti e delle sonate di cui, se ben ricordo, si sia già parlato.


_________________
Sorgente analogica: Michell Gyrodec / braccio Mørch / braccio autocostruito / Supex SDX1000 / Denon DL103 / PrePhono CEC PH53
Sorgente digitale: Onix SACD 15A
Amplificazione: Integrato BMC C1
Diffusori: Martin Logan Theos
IL BACHIANO
IL BACHIANO
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 241
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Sondrio

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da IL BACHIANO il Lun Mar 19 2012, 10:04

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:
.... Racconto tutte queste storie perché mi piacerebbe pensare che a qualcuno interessino, e perché ho poca occasione di parlarne.

A me interessano, e molto.
Vorrei arrivare anch'io ad apprezzare l'opera lirica. Come dicevo, a parte Mozart e Wagner (Monteverdi è un caso a parte), non riesco a farmi coinvolgere più di tanto da tutto il melodramma ottocentesco.


Ultima modifica di IL BACHIANO il Lun Mar 19 2012, 11:51, modificato 1 volta


_________________
Sorgente analogica: Michell Gyrodec / braccio Mørch / braccio autocostruito / Supex SDX1000 / Denon DL103 / PrePhono CEC PH53
Sorgente digitale: Onix SACD 15A
Amplificazione: Integrato BMC C1
Diffusori: Martin Logan Theos
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Lun Mar 19 2012, 10:18

In effetti oggi come oggi amo più il melodramma belcantistico (da Cavalli a Rossini) che non quello successivo.

Verdi è rimasto un mio vecchio amore, e quindi una eccezione. I miei primi passi di ascoltatore di musica classica partirono proprio da Puccini e Verdi: solo che mentre Verdi non l'ho dimenticato, pur trovando magari musica che amo di più, Puccini... Razz Razz

DEvo dire che oggi come oggi, i re dell'operismo - tornando ai miei gusti personali - sono per me risolutamente Haendel e Mozart...


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
IL BACHIANO
IL BACHIANO
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 241
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Sondrio

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da IL BACHIANO il Lun Mar 19 2012, 11:50

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:

DEvo dire che oggi come oggi, i re dell'operismo - tornando ai miei gusti personali - sono per me risolutamente Haendel e Mozart...

Allora sono in buona compagnia sunny
Purtroppo nel melodramma ottocentesco io sono disturbato dall'aspetto quasi "circense" dei cantanti (messi alla berlina da Fellini ne E LA NAVE VA ).
A ciò contribuisce anche la famosa Barcaccia, che a volte mette a confronto un tenore con un altro per vedere chi tiene più a lungo un acuto.
Come se ascoltando un quartetto di Beethoven dovessimo interessarci al violinista che suona più forte o a quello che va più veloce...


_________________
Sorgente analogica: Michell Gyrodec / braccio Mørch / braccio autocostruito / Supex SDX1000 / Denon DL103 / PrePhono CEC PH53
Sorgente digitale: Onix SACD 15A
Amplificazione: Integrato BMC C1
Diffusori: Martin Logan Theos
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Lun Mar 19 2012, 12:26

Beh, l'opera è come un mostro a due teste, soprattutto l'opera romantica che è quella ancora oggi più famosa.

Da un lato c'è l'aspetto circense del fenomeno opera: la voce più grossa, l'acuto più tenuto, l'impresa più sportiva e plateale. In generale è il lato che interessa alcuni settori dei loggioni, ed anche alcuni appassionati di conoscenza non brada. La trasmissione "La barcaccia" in questo è una esemplare raffigurazione di una delle realtà dell'opera, quella più dozzinale ed "atletica", e come tale è assolutamente detestabile. Credo di averne ascoltato una o due puntate, al massimo, poi ho rinunciato per nausea.

Dall'altro lato c'è invece un aspetto più attento al valore musicale ed al racconto, e molti autori soffrivano proprio del fatto che le loro opere fossero in qualche modo travisate dal semplicismo esecutivo. Verdi era uno di questi autori, ma anche lui, uomo di teatro, accettava alcuni esibizionismi, quando portavano pubblico al botteghino.

Il problema è la popolarità dell'opera, da un lato, ed il fatto che una parte della composizione è lo stesso cantante, fino al Verdi dei Vespri Siciliani. E molte volte il cantante è strumentista di scarsa competenza professionale e musicale. In realtà, occorre dire, quando il cantante era musicalmente preparato la storia dell'opera ha prodotto i maggiori suoi capolavori, come nel caso del miglior teatro barocco e rossiniano.

Insomma, non esistono mezze misure: una rappresentazione d'opera può essere una cosa straordinaria o una baracconata pazzesca. In questo del tutto diversamente dalla musica strumentale, che difficilmente si muove in orizzonti interpretativi e tecnici meno che decenti.

Credo che sia questo che tiene molto pubblico lontano dall'opera. E' un peccato però: un'opera lirica ben eseguita può essere il viatico che permette ad un ascoltatore moderno di approcciare tutta la musica dei secoli scorsi, grazie al fatto teatrale, al racconto, che meglio aiuta a comprenderla. Insomma l'opera ha secondo me un valore propedeutico perso il quale si aggrava il fenomeno di abbandono della conoscenza della musica cosiddetta "colta" da parte dei più...


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Lun Mar 19 2012, 16:28

@IL BACHIANO ha scritto:


Anche se posseggo una decina di CD di cantate, mi sentirei di consigliarne solamente due o tre: La famosa Trauerkantate "Du aber Daniel" nell'interpretazione del Collegium Aureum (Ema, di' qualcosa!)

Poi, negli ultimi anni sono usciti molti cd di cantate, molti senza coro e per sola voce solista,

Grazie per le info sulla mandora (màndora o mandòra?)

Sulla Trauer devo dirti che devo effettuare un ascolto in cuffia. Sia nel cd masterizzato che mi hai gentilmente inviato che in quello da me acquistato (Jurghamel) purtroppo il basso continuo non si riesce a seguire. Ad orecchio sembrerebbe essere presente la viola da gamba che, quando associata all'organo positivo e, peggio ancora al vc ed al fagotto, deve essere registrata in maniera perfetta se non si vuole ascoltare un indistinto muggito. Con la cuffia spero di riuscire a capirci qualcosa e, visto che non sono indicati gli strumenti del b.c., ti sarei grato se potessi confermarmi questa impressione.

E' vero poi quello che dici sulle Cantate registrate negli ultimi anni. Nel cofanetto "Kantaten aus dem Harmonischen Gottesdienst" della Brilliant sono presenti sei cantate per baritono e uno strumento (oboe o violino o flauto) e sei cantate per soprano e stessi strumenti, oltre ovviamente al b.c. Sono cantate semplici, facilmente memorizzabili, lo strumento segue quasi sempre la stessa linea melodica della voce, il b.c. è tutt'altro che lussureggiante. Potrebbe trattarsi di una interpretazione non validissima, anche se il Concertino Koln non è l'ultimo arrivato Sono tutte articolate in tre movimenti, il centrale è sempre un recitativo. Niente a che vedere con Bach, anche se validissime per la funzione alla quale erano destinate e per il pubblico al quale erano dirette. Dramma per le cantate di Bach, quasi opera chiesastica per Telemann.

Ma la Trauer è tutt'altra cosa. Dammi il tempo di ascoltarla in cuffia e, se puoi, inviami indicazioni sugli strumenti del b.c.


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Lun Mar 19 2012, 17:32

@IL BACHIANO ha scritto:

Anche se posseggo una decina di CD di cantate, mi sentirei di consigliarne solamente due o tre: La famosa Trauerkantate "Du aber Daniel" nell'interpretazione del Collegium Aureum (Ema, di' qualcosa!)


il cd contenente la "Funeral Music for Garlieb Sillem" della CPO


e, sempre della CPO, tre cantate che risalgono agli ultimi anni di attività



Dei 3 cd da te postati ho trovato (e già acquistato) solo l'ultimo sia su IBS che su Amazon.it.
Dei primi due nemmeno l'ombra (in compenso ho trovato tanta pubblicità per "Onoranze e Pompe funebri".. Laughing Laughing ).

..help Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 917604


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
IL BACHIANO
IL BACHIANO
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 241
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Sondrio

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da IL BACHIANO il Mar Mar 20 2012, 09:20

@ema49 ha scritto:Dei 3 cd da te postati ho trovato (e già acquistato) solo l'ultimo sia su IBS che su Amazon.it.
Dei primi due nemmeno l'ombra (in compenso ho trovato tanta pubblicità per "Onoranze e Pompe funebri".. Laughing Laughing ).
..help Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 917604

Mandòra.
Per quanto riguarda gli strumenti impiegati nella Trauerkantate, sil retro del disco sono riportati: viola da gamba, violoncello e violone.

Puoi trovare i cd alla Bottega Discantica di Milano
http://www.discantica.it/5_output.php

Sempre della CPO, interessante il Magnificat e l'Oratorio di Natale
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Telemann_wo_300px
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 216GM2EMQAL._SL500_AA300_

Un cd piacevole è quello della Hungaroton che riunisce due cantate di simile argomento: Der Schulmeister di Telemann e Il Maestro di Cappella di Cimarosa.
Notevole, nello Schulmeister, il canone sulle parole "Ceciderunt in profundum summus Aristotiles, Plato et Euripides" in cui il maestro si dispera per insegnarlo agli alunni.

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 !CFqkJhgBmk~$(KGrHqEOKpgE0VI+1O!EBNV4NvpCO!~~_35

Ma, come dicevo poc'anzi, più notevoli sono le opere per strumenti solisti


_________________
Sorgente analogica: Michell Gyrodec / braccio Mørch / braccio autocostruito / Supex SDX1000 / Denon DL103 / PrePhono CEC PH53
Sorgente digitale: Onix SACD 15A
Amplificazione: Integrato BMC C1
Diffusori: Martin Logan Theos
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Mar Mar 20 2012, 13:22

@IL BACHIANO ha scritto:
Per quanto riguarda gli strumenti impiegati nella Trauerkantate, sil retro del disco sono riportati: viola da gamba, violoncello e violone.

Mi correggo: lo strumento difficile da registrare non è certo la viola da gamba, ma il violone nel suo registro grave. Non so perché mi è venuta fuori la viola..


@IL BACHIANO ha scritto:
Sempre della CPO, interessante il Magnificat e l'Oratorio di Natale

l'Oratorio ed il Magnificat mi sono stati regalati da Gianni tempo fa, ma per problemi al giradischi, ora in via di risoluzione, non ho avuto modo di ascoltarli.

@IL BACHIANO ha scritto:
Ma, come dicevo poc'anzi, più notevoli sono le opere per strumenti solisti

Ho molti concerti per strumenti vari. Preferisco le triosonate. Ho contattato telefonicamente il negozio da te suggerito ed ho lasciato l'elenco dei cd da te consigliati. La Trauer è disponibile, per gli altri mi daranno risposta nel pomeriggio.
Grazie per i suggerimenti.


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Mar Mar 20 2012, 13:29

Se l'avessi saputo, col cacchio che te li mandavo.. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 775355 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 775355

Ti ho mandato un Pm stamani con i saluti di un comune amico, Ema, ma non so se lo hai ricevuto..
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Mar Mar 20 2012, 19:27

Ma lo sapevate che il divino Carlos Kleiber aveva inciso anche una Surprise di Haydn e soprattutto una Linz semplicemente da urlo e dal vivo??
Con il mio solito tempismo l'ho scoperto solo ieri... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 588790

La Linz è da sballo (secondo me)

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Image122
IL BACHIANO
IL BACHIANO
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 241
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Sondrio

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da IL BACHIANO il Mar Mar 20 2012, 20:07

@pluto ha scritto:Ma lo sapevate che il divino Carlos Kleiber aveva inciso anche una Surprise di Haydn e soprattutto una Linz semplicemente da urlo e dal vivo??
Con il mio solito tempismo l'ho scoperto solo ieri... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 588790

Kleiber e Gould sono i miei miti. Grazie per la segnalazione.
Immagino che a nessuno manchi il video in cui dirige la Quarta e la Settima.
Come per Gould mentre suona, vedere Kleiber dirigere fa parte dell'interpretazione stessa: nelle loro movenze ed espressioni si riesce a cogliere il senso della musica.
A proposito della Settima: avrete certamente notato - nei primi minuti del quarto tempo - la divertente comunicazione gestuale tra Kleiber e il timpanista impreciso nel ritmo.


_________________
Sorgente analogica: Michell Gyrodec / braccio Mørch / braccio autocostruito / Supex SDX1000 / Denon DL103 / PrePhono CEC PH53
Sorgente digitale: Onix SACD 15A
Amplificazione: Integrato BMC C1
Diffusori: Martin Logan Theos
IL BACHIANO
IL BACHIANO
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 241
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Sondrio

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da IL BACHIANO il Mar Mar 20 2012, 20:45

@ema49 ha scritto:
..........
Ho molti concerti per strumenti vari. Preferisco le triosonate.

In disco ho, da quando apparvero, le triosonate per violino e flauto con Alice Harnoncourt e Kees Boeke e quelle per oboe e flauto con van Hauwe al flauto.
Ricordo che avevo acquistato appositamente un giradischi Technics a trazione diretta e con regolazione elettronica della velocità per poter suonare assieme a Boeke che utilizzava un Bressan originale con LA a 406 Hz... Van Hauwe invece suonava una copia costruita da Morgan (il primo e più famoso costruttore di flauti, fornitore di Brüggen e di tanti famosi solisti). Ho potuto avere tra le mani questo strumento dal timbro incredibilmente bello: lo stesso van Hauwe mi confessò tuttavia che aveva dovuto ricorrere a difficili acrobazie (diteggiature alternative) per correggere diverse note stonate!
A proposito di triosonate e sonate in genere: Telemann scriveva per i dilettanti (che dovevano essere molto bravi, viste le non lievi difficoltà di esecuzione). Ascoltare di seguito un cd può ingenerare noia anche a un fanatico del flauto dolce come il sottoscritto. La maggior parte di questa musica si può veramente gustare solo eseguendola, meglio se con amici/amiche con cui condividere anche altri piaceri... gastronomici, per es.


_________________
Sorgente analogica: Michell Gyrodec / braccio Mørch / braccio autocostruito / Supex SDX1000 / Denon DL103 / PrePhono CEC PH53
Sorgente digitale: Onix SACD 15A
Amplificazione: Integrato BMC C1
Diffusori: Martin Logan Theos
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20677
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da carloc il Mar Mar 20 2012, 21:03

@IL BACHIANO ha scritto:meglio se con amici/amiche con cui condividere anche altri piaceri... gastronomici, per es.

Tutti i Salmi finiscono in Gloria....... affraid


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9116
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Luca58 il Mer Mar 21 2012, 09:54

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:Beh, l'opera è come un mostro a due teste, soprattutto l'opera romantica che è quella ancora oggi più famosa.

Da un lato c'è l'aspetto circense del fenomeno opera: la voce più grossa, l'acuto più tenuto, l'impresa più sportiva e plateale. In generale è il lato che interessa alcuni settori dei loggioni, ed anche alcuni appassionati di conoscenza non brada. La trasmissione "La barcaccia" in questo è una esemplare raffigurazione di una delle realtà dell'opera, quella più dozzinale ed "atletica", e come tale è assolutamente detestabile. Credo di averne ascoltato una o due puntate, al massimo, poi ho rinunciato per nausea.

Dall'altro lato c'è invece un aspetto più attento al valore musicale ed al racconto, e molti autori soffrivano proprio del fatto che le loro opere fossero in qualche modo travisate dal semplicismo esecutivo. Verdi era uno di questi autori, ma anche lui, uomo di teatro, accettava alcuni esibizionismi, quando portavano pubblico al botteghino.

Il problema è la popolarità dell'opera, da un lato, ed il fatto che una parte della composizione è lo stesso cantante, fino al Verdi dei Vespri Siciliani. E molte volte il cantante è strumentista di scarsa competenza professionale e musicale. In realtà, occorre dire, quando il cantante era musicalmente preparato la storia dell'opera ha prodotto i maggiori suoi capolavori, come nel caso del miglior teatro barocco e rossiniano.

Insomma, non esistono mezze misure: una rappresentazione d'opera può essere una cosa straordinaria o una baracconata pazzesca. In questo del tutto diversamente dalla musica strumentale, che difficilmente si muove in orizzonti interpretativi e tecnici meno che decenti.

Credo che sia questo che tiene molto pubblico lontano dall'opera. E' un peccato però: un'opera lirica ben eseguita può essere il viatico che permette ad un ascoltatore moderno di approcciare tutta la musica dei secoli scorsi, grazie al fatto teatrale, al racconto, che meglio aiuta a comprenderla. Insomma l'opera ha secondo me un valore propedeutico perso il quale si aggrava il fenomeno di abbandono della conoscenza della musica cosiddetta "colta" da parte dei più...

Zeffirelli ha affermato che l'opera lirica e' la forma piu' alta di rappresentazione artistica perche' ci confluiscono musica, canto, teatro, scenografia etc. Effettivamente e' una rappresentazione molto molto complessa e da una esecuzione all'altra le cose possono cambiare drasticamente; ma questo e' il bello perche' la stessa opera non e' mai uguale.


_________________
Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Mer Mar 21 2012, 13:40

@Luca58 ha scritto:
Zeffirelli ha affermato che l'opera lirica e' la forma piu' alta di rappresentazione artistica perche' ci confluiscono musica, canto, teatro, scenografia etc. ...

Questa Zeffirelli l'ha un pò copiata da Richard Wagner, che però dentro ci metteva anche la poesia.... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 625723


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Mer Mar 21 2012, 18:03

Barbutoooo

Ciapa questo. Il più bello e completo cofanetto di musica x violoncello in circolazione... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 999153 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 999153

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Image125
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Mer Mar 21 2012, 22:47

L'ascolto della Trauerkantate di telemann si è protratto a lungo, dato che il cd in miopossesso (DHM, Jurghanel) non conteneva un libretto degno di tal nome ma una semplice fotocopia senza indicazione dei movimenti, della loro struttura, degli strumenti utilizzati. Tutto da scoprire in cuffia, anche gli strumenti del b.c. che spesso erano amalgamati in un muggito indistinguibile. Una lunga interessante telefonata con Giacomo ha confermato poi le mie impressioni di ascolto.
La Cantata inizia con una sonata nel tipico stile di Telemann. Seppure molto gradevole, certamente non paragonabile alla drammaticità straziante della Sonatina iniziale dell'Actus tragicus bachiano.
Segue un coro a parti reali di grande, intenso pathos, nella sua prima metà ad andamento praticamente omofonico ma che poi trascende in una fuga a quattro voci. L'mpressione che ne scaturisce è la solennità della morte, non la sua tragicità.
Un recitativo del basso introduce l'aria del basso, veramente notevole. E' variamente
strutturata: nella melodia iniziale, contrariamente alle altre Cantate di Telemann per soprano o basso da me ascoltate, voce e strumenti presentano differenti linee melodiche, bellissimi gli echi, i rimandi tra oboe e flauto; l'aria è quasi interrotta da un recitativo che sfocia senza soluzione di continuo in un arioso di straordinaria bellezza al termine del quale l'aria riprende da capo.
Un recitativo del soprano introduce poi la successiva aria per soprano con violoncello obbligato (Giacomo è del parere che si tratti di viola da gamba, come da libretto in suo possesso: ho riascoltato e mi sembra proprio vc). Incantevole il fraseggio oboe-violoncello (o viola da gamba)-voce, intercalato da un breve fugato tra i due strumenti, su un tappeto di pizzicato dei violini e del b.c. semplicemente struggente. Anche in quest'aria sensazione di solennità e malinconicità della morte.
Un recitativo del basso, infine, introduce il coro finale a parti reali ed anch'esso ad andamento omofonico. Ancora più intenso il dialogo tra flauto con lunghe note tenute e oboe che, su queste, tesse giochi melodici; nel bel mezzo del coro fa' il suo ingresso un notevole corale, di breve durata. Il coro chiude questo capolavoro.
L'interpretazione del Collegium Aureum è di grande efficacia, a metà strada tra Richter ed i filologi puri, come ho potuto verificare all'ascolto dell'Actus Tragicus di Bach condotto dalla stessa formazione. Il cd è quello consigliato da Giacomo:

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 51fEewQbQcL._SL500_AA300_

CD fortissimamente consigliato. Lo sto aspettando con ansia.

La lunga discussione con Giacomo si è conclusa con la considerazione che Telemann è un grande, grandissimo artigiano della musica. Ma la genialità di Bach gli è preclusa.


Ultima modifica di ema49 il Mer Mar 21 2012, 23:19, modificato 1 volta


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Mer Mar 21 2012, 22:55

@pluto ha scritto:Barbutoooo

Ciapa questo. Il più bello e completo cofanetto di musica x violoncello in circolazione... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 999153 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 999153

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Image125

Non sono riuscito a trovarlo, ne' su Amazon, ne' su IBS.. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 917604


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9116
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Luca58 il Mer Mar 21 2012, 23:37

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:

Questa Zeffirelli l'ha un pò copiata da Richard Wagner, che però dentro ci metteva anche la poesia.... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 625723

Se si riferiva ai libretti, direi che di poesia ce n'e' davvero poca. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 5 650957


_________________
Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    La data/ora di oggi è Gio Ott 29 2020, 02:54