Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Ma quale fedeltà andate cercando? - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Ma quale fedeltà andate cercando?

    Share

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3608
    Data d'iscrizione : 2013-06-06

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  gciraso on Sun Apr 24, 2016 10:55 pm

    bongo-exe wrote:
    Devo dire che riguardo al fatto che con la musica liquida non hai "niente in mano" sono pienamente d'accordo, perchè sinceramente avere in salone una bella libreria stracolma di cd e vinili è una cosa proprio bella !
    La liquida può risultare comoda solo in pochi aspetti, dove non c'è possibilità di avere la buona cara libreria porta-dischi...

    Magari anche quando non sai più dove metterli gli Lp ed i CD

    Per questo farei una follia:


    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  ema49 on Mon Apr 25, 2016 4:25 pm

    Di tanto in tanto spunta Iano, l'epistemologo dell'audiofilia forum-ense.. sunny  e nascono dibattiti fumosi..

    1) La maggior parte degli ascoltatori del riprodotto è interessata agli impianti ed ai miracoli acustici che questo riesce a ricreare, anche se falsi o perlomeno diversi dall'ascolto dal vivo. Ma probabilmente non lo ammetteranno mai, pur non essendo affatto un peccato mortale.. Laughing

    2) Buona parte degli audiofili è ANCHE interessata alla musica, ricercando nell'impianto in primis tutti i crismi audiofili, in secundis una buona restituzione dell'ascolto reale

    3) Una parte ancora più minoritaria ascolta impianti che trovino il massimo riscontro con l'ascolto dal vivo in base alla loro personale esperienza, se ne catafottono di tutte le menate audiofile e valutano un impianto solo ed esclusivamente da un punto di vista emozionale.

    Quest'ultima categoria, alla quale appartengo, comprende fruitori di musica liquida, gassosa, solida, da giradischi, cd, sacd, grammofoni, radio d'epoca o strumenti musicali che eventualmente riescono a suonare. Se ne ri-catafottono di misure, abbinamenti, cavi, amplificatori...l'impianto deve solo soddisfare la riproduzione come loro la intendono, atta cioè a ri-evocare l'esperienza dal vivo.

    Tutto il resto è fuffa..

    AMEN    


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  pluto on Mon Apr 25, 2016 4:31 pm

    ema49 wrote:Di tanto in tanto spunta Iano, l'epistemologo dell'audiofilia forum-ense.. sunny  e nascono dibattiti fumosi..

    1) La maggior parte degli ascoltatori del riprodotto è interessata agli impianti ed ai miracoli acustici che questo riesce a ricreare, anche se falsi o perlomeno diversi dall'ascolto dal vivo. Ma probabilmente non lo ammetteranno mai.. Laughing

    2) Buona parte degli audiofili è ANCHE interessata alla musica, ricercando nell'impianto in primis tutti i crismi audiofili, in secundis una buona restituzione dell'ascolto reale

    3) Una parte ancora più minoritaria ascolta impianti che trovino il massimo riscontro con l'ascolto dal vivo in base alla loro personale esperienza, se ne catafottono di tutte le menate audiofile e valutano un impianto solo ed esclusivamente da un punto di vista emozionale.

    Quest'ultima categoria, alla quale appartengo, comprende fruitori di musica liquida, gassosa, solida, da giradischi, cd, sacd, grammofoni, radio d'epoca o strumenti musicali che eventualmente riescono a suonare. Se ne ri-catafottono di misure, abbinamenti, cavi, amplificatori...l'impianto deve solo soddisfare la riproduzione come loro la intendono, atta cioè a ri-evocare l'esperienza dal vivo.

    Tutto il resto è fuffa..

    AMEN    

    +1 cheers

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3608
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  gciraso on Mon Apr 25, 2016 5:38 pm

    applausi applausi applausi applausi

    +2


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  RockOnlyRare on Mon Apr 25, 2016 9:02 pm

    ema49 wrote:Di tanto in tanto spunta Iano, l'epistemologo dell'audiofilia forum-ense.. sunny  e nascono dibattiti fumosi..

    1) La maggior parte degli ascoltatori del riprodotto è interessata agli impianti ed ai miracoli acustici che questo riesce a ricreare, anche se falsi o perlomeno diversi dall'ascolto dal vivo. Ma probabilmente non lo ammetteranno mai, pur non essendo affatto un peccato mortale.. Laughing

    2) Buona parte degli audiofili è ANCHE interessata alla musica, ricercando nell'impianto in primis tutti i crismi audiofili, in secundis una buona restituzione dell'ascolto reale

    3) Una parte ancora più minoritaria ascolta impianti che trovino il massimo riscontro con l'ascolto dal vivo in base alla loro personale esperienza, se ne catafottono di tutte le menate audiofile e valutano un impianto solo ed esclusivamente da un punto di vista emozionale.

    Quest'ultima categoria, alla quale appartengo, comprende fruitori di musica liquida, gassosa, solida, da giradischi, cd, sacd, grammofoni, radio d'epoca o strumenti musicali che eventualmente riescono a suonare. Se ne ri-catafottono di misure, abbinamenti, cavi, amplificatori...l'impianto deve solo soddisfare la riproduzione come loro la intendono, atta cioè a ri-evocare l'esperienza dal vivo.

    Tutto il resto è fuffa..

    AMEN    

    Condivido pure io.
    Va detto che, essendo amante del rock, in questo caso più che di musica dal vivo è meglio parlare di musica in studio, perchè sappiamo fin troppo bene che è impensabile riprodurre un live di un concerto davanti a 10.000 spettatori in un'abitazione !!!

    Personalmente mi "accontento" se il mio impianto riproduce nel modo per me più realistico e naturale l'incisione originale che gli viene "data in pasto", in quanto sulla qualità del supporto originale, fisico o liquido si può solo "subire" la qualità.


    Acutus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2015-10-24

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  Acutus on Mon Apr 25, 2016 11:02 pm

    Insomma, insomma. Parole come " la maggior parte..., buona parte... una parte ancora più minoritaria" sono affermazioni con pretese apodittiche che in realtà lasciano il tempo che trovano, in assenza di sondaggi o di improbabili statistiche Istat sul punto.
    Così come molto supponente ho trovato il fatto di etichettare 5 pagine di forum come "fuffa" o "dibattiti fumosi", a parte naturalmente quest'ultimo illuminante post di ema49.
    Prevedibilissima anche la conclusione: delle tre categorie l'autore del post appartiene naturalmente alla terza, quella dei giusti e dei saggi.
    Quale modestia!

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  mau57 on Mon Apr 25, 2016 11:42 pm

    Col dovuto e davvero sentito rispetto nei confronti di chi ha una cultura musicale certamente superiore alla mia, tanto da ispirare spesso addirittura i miei acquisti di classica, io credo che le "categorie" possano essere reciprocamente "influenzate", "corrotte" ...  Insomma, ferma la difficoltà probabilmente per i più (tra i quali mi iscrivo, leggi ambiente e risonanze) insormontabile di ripetere in ambito casalingo l'ascolto live, vuoi di una sala da concerto, vuoi di un melodramma o di un balletto a teatro, vuoi, quanto a jazz o rock, della sala o dello studio di registrazione, quello a cui credo l'amante della musica/audiofilo tenda è la miglior resa sonora della musica che predilige al proprio udito e nel proprio ambiente.

    In questo non trovo nulla di riprovevole se, nell'ascoltare i brani prediletti, l'amante della musica/audiofilo (che qui di questo si tratta, non del semplice amante della musica) "ascolti" anche il proprio impianto, compiacendosene o, magari, trovandone i limiti per migliorare l'ascolto.

    L'altro ieri ero a Salerno con mia moglie presso un noto "assemblatore" di vinili, abbiamo goduto insieme della bontà del suo impianto e insieme ci siamo commossi fino alle lacrime nell'ascolto di alcuni brani dello Schiaccianoci diretti da Mvarinsky .... la commozione, ovviamente, era per la grandezza della musica e della direzione, ma certamente ha avuto il suo peso la resa sonora dell'impianto di ascolto ...

    E' un po' come con la liquida: amo i requiem, spesso la sera mi trovo ad ascoltarli in cuffia per amore, eppure altrettanto spesso mi "diverto" a "saltare" da una direzione all'altra per cogliere le diversità, le sfumature: questo significa che non amo più la musica?

    Insomma, secondo me essere interessati alla miglior resa dell'impianto non esclude l'essere emozionati dalla musica .. imho

    Maurizio

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3608
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  gciraso on Mon Apr 25, 2016 11:56 pm

    C'è chi ascolta la musica, chi l'impianto, chi entrambi, chi si gode del tutto, chi si gode di una parte. Siamo tante teste e tante sensibilità e tante persone tutte diverse. Quindi, con buona pace di chi non condivide, è inutile stare a discettare o polemizzare. Mentre invito tutti a stare calmi e buoni, senza sarcasmi e senza battutine più o meno malevole. E' una passione, non ci sono partiti e partitini, come taluno talora tende a dimenticare (peraltro sovente). Si parla di tutto quello che riguarda il nostro hobby senza acrimonia. Chi ci sta è benvenuto, chi non ci sta, può andarsene in altri lidi, ove le risse sono benedette.



    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  ema49 on Tue Apr 26, 2016 12:00 am

    Acutus wrote:Insomma, insomma. Parole come " la maggior parte..., buona parte... una parte ancora più minoritaria" sono affermazioni con pretese apodittiche che in realtà lasciano il tempo che trovano, in assenza di sondaggi o di improbabili statistiche Istat sul punto.
    Così come molto supponente ho trovato il fatto di etichettare 5 pagine di forum come "fuffa" o "dibattiti fumosi", a parte naturalmente quest'ultimo illuminante post di ema49.
    Prevedibilissima anche la conclusione: delle tre categorie l'autore del post appartiene naturalmente alla terza, quella dei giusti e dei saggi.
    Quale modestia!

    Mi fa' dubitare molto del Suo nickname...

    1) Chi ha asserito essere la terza categoria quella dei "giusti e dei saggi"?  Per moltissimi audiofili è più propriamente la categoria degli ignoranti (nel senso etimologico del termine, of course) e dal loro punto di vista hanno perfettamente ragione. Pertanto la Sua conclusione pecca di arbitrarietà, a meno che io non mi sia spiegato bene o Lei non abbia letto male.

    2) Potremmo anche incaricare l'Istat o qualsiasi sondaggista esperto, ma ritengo sia tempo perso. Più di 40 anni di pratica e di conoscenze in ambito audiofilo mi hanno convinto, così come hanno convinto tanti altri, della linearità delle mie "supponenti" convinzioni. Sentenza (legga Air) rappresenta l'archetipo degli audiofili, avendo per lui l'impianto un solo scopo: restituire in maniera assolutamente fedele quanto inciso sul supporto. Ed io non mi sono mai permesso di criticare i suoi gusti, pur non condividendoli. Sa' Lei quanti Air esistono tra gli audiofili? Magari interpelli l'Istat.. Laughing 

    3) Se Lei è appassionato di questi colti e pregnanti dibattiti, continui pure a divertirsi ma accetti anche, democraticamente, chi pensa siano solo fumo e fuffa. 

    Mi defilo da questo 3d augurandoLe buon proseguimento e scusandomi con Air per averlo citato  sunny




    p.s. Maurizio, mi trovi d'accordo su quanto hai postato. Probabilmente la categoria "virtuosa" è la seconda, quella che cerca di conciliare tecnica e musica. Ed io sono, come parecchi altri, solo un talebano della myfi.


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  mau57 on Tue Apr 26, 2016 12:28 am

    ema49 wrote:
    p.s. Maurizio, mi trovi d'accordo su quanto hai postato. Probabilmente la categoria "virtuosa" è la seconda, quella che cerca di conciliare tecnica e musica. Ed io sono, come parecchi altri, solo un talebano della myfi.

    grazie; non credo ci siano "categorie virtuose", almeno qui mi piace pensare ci siano amanti della musica e appassionati audiofili, magari l'uno e l'altro nelle stesse persone; quanto al myfi .... ritengo ci coinvolga tutti!

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  RockOnlyRare on Tue Apr 26, 2016 4:13 pm

    mau57 wrote:

    grazie; non credo ci siano "categorie virtuose", almeno qui mi piace pensare ci siano amanti della musica e appassionati audiofili, magari l'uno e l'altro nelle stesse persone; quanto al myfi .... ritengo ci coinvolga tutti!

    Mi rifiuto di pensare che esistano appasionati di hi-fi che non sono anche appassionati della musica.... (dubito anche nel caso che siano operatori di mercato che si preoccupano solo di vendere i prodotti).

    Poi è inevitabile che ci siano infinite variazioni di appassionati, da chi si diverte di più a ricercare la perfezione acustica limitando il numero di ascolti ad album musicali di particolare qualità, a chi da' molta più importanza ad ore ed ore di ascolto, magari accontentandosi di un impianto "entry level".

    In mezzo una miriade di posizioni intermedie, che dipendono anche dalle situazioni. Chiaro che se mi viene a trovare un amico che ascolta per la prima volta il mio impianto gli faccio ascoltare brani che so rendere al meglio, idem se devo provare un componente. Ma poi se sono un pomeriggio in casa da solo e voglio ascoltare qualcosa di bello, ecco che il discorso musicale prevale sulla "tecnica".




    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  Luca58 on Tue Apr 26, 2016 4:23 pm

    Secondo me chi ama la musica non puo' fare a meno di sentirla riprodotta decentemente; meglio e' riprodotta, piu' coinvolge. Si puo' anche occasionalmente apprezzare quello che esce da una radiolina ma la tendenza e' di cercare un impianto che simuli il live che conosciamo e questo puo' essere fatto solo accedendo ai criteri dell'alta fedelta', non necessariamente alle sue degenerazioni.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  pluto on Tue Apr 26, 2016 4:39 pm

    Acutus wrote:Insomma, insomma. Parole come " la maggior parte..., buona parte... una parte ancora più minoritaria" sono affermazioni con pretese apodittiche che in realtà lasciano il tempo che trovano, in assenza di sondaggi o di improbabili statistiche Istat sul punto.
    Così come molto supponente ho trovato il fatto di etichettare 5 pagine di forum come "fuffa" o "dibattiti fumosi", a parte naturalmente quest'ultimo illuminante post di ema49.
    Prevedibilissima anche la conclusione: delle tre categorie l'autore del post appartiene naturalmente alla terza, quella dei giusti e dei saggi.
    Quale modestia!

    Tu invece in quanto a modestia sei un'autorità in materia vero?

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  aircooled on Tue Apr 26, 2016 4:55 pm

    ema49 wrote:Di tanto in tanto spunta Iano, l'epistemologo dell'audiofilia forum-ense.. sunny  e nascono dibattiti fumosi..

    1) La maggior parte degli ascoltatori del riprodotto è interessata agli impianti ed ai miracoli acustici che questo riesce a ricreare, anche se falsi o perlomeno diversi dall'ascolto dal vivo. Ma probabilmente non lo ammetteranno mai, pur non essendo affatto un peccato mortale.. Laughing



    Tutto il resto è fuffa..

    AMEN    
    applausi applausi applausi vero, i suonologhi come me vanno pure oltre non leggendo neppure i titoli del dischetto ma provano solo se ci sono suoni appaganti il resto non interessa sunny


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6370
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  lizard on Wed Apr 27, 2016 10:46 am

    aircooled wrote:
    applausi applausi applausi vero, i suonologhi come me vanno pure oltre non leggendo neppure i titoli del dischetto ma provano solo se ci sono suoni appaganti il resto non interessa sunny
    io guardo solo le copertine


    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Ma quale fedeltà andate cercando?

    Post  RockOnlyRare on Wed Apr 27, 2016 12:25 pm

    Pure io .....



      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 7:11 pm