Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause... - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Share

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Mr. wlg on Sat Aug 21, 2010 3:59 pm

    In ogni modo quello che dico io e che già ho detto, trovo ridicola questa meccanica che, poi ognuno si vuole convincere che è la migliore al mondo è liberissimo di farlo, meglio dell'autoconvinzione non c'è nulla, l'ottone può essere oro e il bianco può essere nero....Basta autoconvincersi ed essere convinti e lo diventa......

    ribadisco quello che ho detto prima, sono lettori molto belli a tal punto che lo stavo acquistando e sicuramente senza il minimo dubbio suonano bene con delle ottime prestazioni ma, sicuramente non mi convincete come lo siete Voi che quella meccanica super PC da casa è ottima e che per farla funzionare al meglio hanno studiato una super elettronica. Ci sarà una super elettronica ma alla super meccanica non ci credo.
    queste sono le balle per vendere e per autoconvincersi e per convincere che il bianco è nero.

    In ogni modo visto che questa super meccanica da PC casalingo è così bella, come mai non viene usata da tutti i grandi costruttori come Denon Accuphase Classè etc. anzichè mettersi a studiare, inventare e fare una buona meccanica? L'hanno già pronta a costi ZERO, perchè non viene usata.......

    Scusate ma io la penso così.

    Ho letto dei passagggi precedenti e ho visto che ci sono persone che si accaniscono usando anche parole poco belle, anche se non sono moderatore, mi sento lo stesso di dire di non arrabbiarsi stiamo sono discutendo di una nostra passione e di nostre idee per divertirci, quindi trovo inutile scaldarci.
    Ciao a tutti e buona Domenica.... e ascoltiamo le nostre apparecchiature che anche le più scadenti che abbiamo per noi sono fantastiche e ci regalano tante emozioni.

    Silvio Wlg

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  aircooled on Sat Aug 21, 2010 4:04 pm

    In ogni modo quello che dico io e che già ho detto, trovo ridicola questa meccanica che, poi ognuno si vuole convincere che è la migliore al mondo è liberissimo di farlo, meglio dell'autoconvinzione non c'è nulla, l'ottone può essere oro e il bianco può essere nero....Basta autoconvincersi ed essere convinti e lo diventa......
    quella meccanica è specifica per la lettura di CD audio, non è una meccanica per PC, nessuno deve convincere nessuno, ognuno ha le sue idee ed è bene che se le tenga strette


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Ospite on Sat Aug 21, 2010 5:55 pm

    aircooled wrote:caro filo, non sono io che devo dimostrare nulla, sei tu che spari castronerie su cose che non conosci, quindi dimostra te che dico cazzate, per precisare io non ho mai parlato di superiorita di quel CD, ho solo parlato della meccanica, come è nata e sue caratteristiche, se vuoi saperne di più quando riaprono per ferie telefona in AA e fatti dire se quello che ho postato corrisponde a verita, poi se vuoi fatti mandare pure tutti report effettuati sulle mecca compreso quella in questione e vedi se ne trovi di simili, non ti fidi? eccerto essendo te l'unico autocostruttore in possesso della sapienza e come potrebbe essere il contrario allora fai una cosa, vai a Pisa e fai te le prove sulla mecca, poi col capo cosparso di cenere ci racconti da retta parla come magni e lascia perdere quello che non conosci
    mi fai una recensione sul carciucco livornese?


    ma per favore..................
    ripeto conoscere cosa?
    il servocontrollo di una meccanica da pc?
    avrò avuto una decina di pc prima di passare ai notebook
    ce ne fosse stato uno che leggeva tutti i cdrom che ci mettevo ...no si avviavano,a metà si fermavano ecc ecc
    parliamo di una meccanica di valore perchè è la meccanica di un pc ? costa 30 euro al pubblico,
    il suo valore sarà 5 euro forse meno
    e te stai qui a menarla ....



    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  aircooled on Sat Aug 21, 2010 6:43 pm

    ma per favore..................
    ripeto conoscere cosa?
    il servocontrollo di una meccanica da pc?
    avrò avuto una decina di pc prima di passare ai notebook
    ce ne fosse stato uno che leggeva tutti i cdrom che ci mettevo ...no si avviavano,a metà si fermavano ecc ecc
    parliamo di una meccanica di valore perchè è la meccanica di un pc ? costa 30 euro al pubblico,
    il suo valore sarà 5 euro forse meno
    e te stai qui a menarla ....
    ti ho dato tutte le informazioni per comprendere di cosa si sta parlando ma te continui a sparare cazzate su cose di cui non hai la minima conoscenza, ok a questo punto leggi la mia firma, mi pare che ti calzi a pennello
    per il menarla non è mia abitudine stare insieme a personaggi del tuo livello quindi è bene tu trovi altro luogo con altri interlucutori più consoni al tuo fare


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  fabiovob on Sat Aug 21, 2010 7:15 pm

    aircooled wrote:
    ti ho dato tutte le informazioni per comprendere di cosa si sta parlando ma te continui a sparare cazzate su cose di cui non hai la minima conoscenza, ok a questo punto leggi la mia firma, mi pare che ti calzi a pennello
    per il menarla non è mia abitudine stare insieme a personaggi del tuo livello quindi è bene tu trovi altro luogo con altri interlucutori più consoni al tuo fare


    Ben detto.

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  capitanharlock on Sun Aug 22, 2010 12:15 am

    audiofilofine wrote:
    la mia bicicletta l'ha costruita il mio ciclista di fiducia con la collaborazione della nasa e della harman kardon per quanto riguarda l'impianto di segnalazione acustica ( il campanello),solo che il mio ciclista si è dimenticato di dirlo alla nasa e alla harman kardon sunny sunny
    Pure la tua?


    Pensa che la mia cià il cambio a zero errori...


    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Rudino on Sun Aug 22, 2010 12:40 am

    capitanharlock wrote:
    audiofilofine wrote:
    la mia bicicletta l'ha costruita il mio ciclista di fiducia con la collaborazione della nasa e della harman kardon per quanto riguarda l'impianto di segnalazione acustica ( il campanello),solo che il mio ciclista si è dimenticato di dirlo alla nasa e alla harman kardon sunny sunny
    Pure la tua?


    Pensa che la mia cià il cambio a zero errori...


    Ah, ecco! E' come la bici che ha usato Andy Shleck al Tour, quando gli si è "attorcinata" la catena!

    Ciao Cap! Come ti va? cheers


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  capitanharlock on Sun Aug 22, 2010 1:00 am

    Rudino wrote:
    Ciao Cap! Come ti va? cheers
    Todo bien caro,
    ci si vede al TAV?

    il giullare
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 465
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 55
    Località : le favole

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  il giullare on Sun Aug 22, 2010 1:19 am

    ...ciao Nicola...
    premesso che non è verbo,ma solo giullar pensiero,
    provo a darTi qualche consiglio:
    dettato da 35 anni di ascolti cosiddetti hifi,
    altrettanti di concerti dal vivo...ascoltati e suonati...
    e non ultimi errori commessi...
    Hai un impianto che al momento Ti soddisfa,
    quando realmente vorrai avere prestazioni più elevate,
    la Tua maturità...,in termini d'ascolto lo richiederà...
    l'ambiete e il denaro lo permetteranno...
    investi in diffusori e buone registrazioni,sono l'anima,il corpo,il fulcro e la vera differenza tra un buon ascolto ed uno mediocre...il rimanente...
    appagamento del proprio ego e del senso estetico...se ne hai...
    Non meno importanti del resto...,ma che poco hanno a che fare con la riproduzione...(giullar pensiero)

    è un mondo dificile!!!
    Servo Tuo.
    il giullare.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Aug 22, 2010 4:21 pm

    Mr. wlg wrote:In ogni modo quello che dico io e che già ho detto, trovo ridicola questa meccanica che, poi ognuno si vuole convincere che è la migliore al mondo è liberissimo di farlo, meglio dell'autoconvinzione non c'è nulla, l'ottone può essere oro e il bianco può essere nero....Basta autoconvincersi ed essere convinti e lo diventa......

    ribadisco quello che ho detto prima, sono lettori molto belli a tal punto che lo stavo acquistando e sicuramente senza il minimo dubbio suonano bene con delle ottime prestazioni ma, sicuramente non mi convincete come lo siete Voi che quella meccanica super PC da casa è ottima e che per farla funzionare al meglio hanno studiato una super elettronica. Ci sarà una super elettronica ma alla super meccanica non ci credo.
    queste sono le balle per vendere e per autoconvincersi e per convincere che il bianco è nero.

    In ogni modo visto che questa super meccanica da PC casalingo è così bella, come mai non viene usata da tutti i grandi costruttori come Denon Accuphase Classè etc. anzichè mettersi a studiare, inventare e fare una buona meccanica? L'hanno già pronta a costi ZERO, perchè non viene usata.......

    Scusate ma io la penso così.

    Ho letto dei passagggi precedenti e ho visto che ci sono persone che si accaniscono usando anche parole poco belle, anche se non sono moderatore, mi sento lo stesso di dire di non arrabbiarsi stiamo sono discutendo di una nostra passione e di nostre idee per divertirci, quindi trovo inutile scaldarci.
    Ciao a tutti e buona Domenica.... e ascoltiamo le nostre apparecchiature che anche le più scadenti che abbiamo per noi sono fantastiche e ci regalano tante emozioni.

    Silvio Wlg

    Appoggio la tua mozione sulla tranquillità e la calma, e sul fatto che qui si discorra senza necessità di doversi convincere a tutti i costi. Vorrei spiegare meglio però il mio punto di vista, che non è pro qualcuno o contro qualcun'altro, ma solo basato su una evidenza teorica.

    Quando leggevamo i dischi in vinile, la puntina passava una volta e solo una volte in ogni punto del solco. Un cattivo contatto puntina solco in quella frazione di secondo di contatto faceva sì che la lettura fosse imperfetta, ed il suono deteriorato. Dal che ne derivava l'adozione di materiali inerti, a risonanza bassa, sospesi su molle, e chi più ne ha più ne metta al fine di isolare il più possibile puntina+braccio e disco dalle vibrazioni circostanti che potevano raggiungerli inficiando la lettura.

    Nei sistemi digitali, però, si può agire in un altro modo. E questo accade nei nostri sistemi PC tutti i giorni. UN PC quando fa girare un programma o legge un flie non può permettersi di perdere dati, pena il crasch di sistema o la mancata capacità di leggere il file. Ogni dato ricavato dal supporto deve essere corretto. L'errore deve essere prossimo a zero. Per ottenere questo le meccaniche dei lettori PC sono iperleggere, ma velocissime. Il laser non legge una sola volta il dato, lo legge svariate volte (10/100/ecc/ecc) fino a che non trae dal disco il dato corretto. E che il sistema funzioni non è una mia teoria: lo dimostra il fatto che i nostri computer domestici funzionano. Un CD che sbaglia a leggere un dato del disco fa click (al massimo) e continua. Un computer che sbaglia a leggere un dato va in tilt, si blocca, e buonanotte ai suonatori.

    In audio e per la lettura dei CD, ad oggi, possiamo quindi perseguire due strade.

    1. Meccaniche isolate in materiali a bassa frequenza di risonanza ecc. ecc. per leggere una sola volta il dato e fare in modo che la meccanica sia nelle condizioni migliori per farlo, estrapolando il dato corretto con una buona dose di probabilità;

    2. Meccaniche leggere e velocissime, che possano ripetere la lettura del dato una quantità di volte talmente alta da ottenere almeno una lettura corretta in tutte le condizioni di utilizzo (o quasi).

    Il compito della meccanica, ricordiamolo, in un sistema digitale, è solo quello di recuperare un dato corretto dal supporto (0 o 1, non ce ne sono altri) da mandare ai circuiti di conversione D/A. Deve dire 0 o 1. Punto. A tal fine adottare la strategia di cui al punto 1 non dà in linea teorica alcun vantaggio rispetto alla strategia n.2. Anzi: statisticamente la strategia 2 può avere più possibilità di successo della 1, che deve la sua affidabilità ad una sola lettura senza possibilità di appello.

    Dal che si deduce che non è afatto detto la meccanica del mio Accuphase sia più efficiente, nel recupero del dato corretto dal disco, della meccanica sviluppata da AA. A meno che io non creda, a prescindere, a priori, che i tecnici di AA siano incapaci di fare il loro mestiere, o comunque inferiori a quelli che lavorano per Accuphase. Pur comprando Accuphase, non vedo proprio come potrei dire una cosa del genere.

    Empiricamente, l'unica cosa che potrei fare è mettere le due meccaniche affianco e vedere quale delle due è più insensibile alla lettura di dischi imperfetti. Fino a che non faccio questa prova, non posso sentenziare nulla.

    Per una valutazione oggettiva, addirittura, dovrei prendere le due meccaniche e misurare al banco di misura la quantità di errori commessa sulla base di un tot di letture di un certo tot di campioni-disco.

    Qualcuno dei detrattori ha effettuato una delle due prove? SE nessuno le ha effettute, sta facendo solo illazioni e congetture. Pregiudizio, insomma. Ed allora si può sostenere tutto o il contrario di tutto.

    Se invece ci basiamo sulla teoria, non c'è alcun motivo per ritenere la soluzione AA peggiore della soluzione Accuphase. Anzi, dal punto di vista del recupero efficiente del dato (che è l'unico che conta) la strategia AA, se ben implementata, conferisce molte più possibilità di successo.

    Poi ognuno di noi potrà avere simpatia per una soluzione o per l'altra e comprare quello che gli pare. Ma la simpatia è cosa diversa dal giudizio oggettivo e dalla verifica strumentale o sul campo.


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  aircooled on Sun Aug 22, 2010 5:15 pm

    PPP tutto avrei pensato meno che tu fossi pure preparato in analogico il resto non fa una grinza, mi permetto di fare qualche integrazione, la meccanica è stata sviluppata dalla Teac e non da AA, i tecnici AA hanno solo collaborato alla messa a punto per ottimizzarla in certi parametri, la cosa è nata perche le meccaniche standar (rom, derivate rom, o nate per CD AUDIO) sul Maestro CD SE non funzionano perche il flusso dati in uscita non è abbastanza stabile, da li è nata la collaborazione che ha portato ad optare alla logica conseguenza che alcune modifiche sono state implementate anche nella versione standar, oltre a questo visto che c'erano è stata implementata pure la funzione buffer per portarla a errori 0
    la prova fra varie mecca per testarne le differenze è facile da fare, ma purtroppo a livello di suono non dice nulla, per questo non esiste 1 solo articolo al mondo di una prova del genere, certo una mecca che pesa 10Kg in confronto a una philips cinese da 80g a livello emotivo fa la differenza, ma purtroppo una mecca digitale non è un giradischi, la mecca o legge i dati o non li legge e quindi non funziona, non esistono vie di mezzo, adesso a qualcuno si sono drizzati i capelli la solita cazzata di air bene a lui/loro rifaccio la stessa richiesta, postatemi un solo articolo dove si evidenziano differenze tra una VRDS NEO da 5000$ e una cinese da 4 $ mentre attendo l'articolo chiarificatore aggiungo unaltra "cazzata" la vera differenza tra mecca e mecca restando all'interno della catena digitale la fa l'elettronica di controllo, li si fa la differenza, dopo questo importantissimo passaggio si arriva al convertitore per passare poi a quello che fa il grosso del suono, ovvero il buffer analogico, analogico che parolina magica li si fa quello che si vuole a cominciare dall'alimentazione, e li si fa l'80% del CD nel bene e nel male


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Rudino on Sun Aug 22, 2010 6:15 pm

    capitanharlock wrote:
    Rudino wrote:
    Ciao Cap! Come ti va? cheers
    Todo bien caro,
    ci si vede al TAV?

    Certo che sì!
    Si va a far casino al valtzer? devil devil


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  capitanharlock on Mon Aug 23, 2010 10:16 pm

    Rudino wrote:

    Certo che sì!
    Si va a far casino al valtzer? devil devil
    Se non altro controlliamo che questa volta funzionino entrambi i canali...

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Rudino on Mon Aug 23, 2010 11:37 pm

    capitanharlock wrote:
    Rudino wrote:

    Certo che sì!
    Si va a far casino al valtzer? devil devil
    Se non altro controlliamo che questa volta funzionino entrambi i canali...

    ...intanto ho saputo che ci si vede sabato...
    Al valtzer mi sa che non sarò ammesso...


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Camelia
    CG Artist

    Numero di messaggi : 1247
    Data d'iscrizione : 2008-12-24
    Età : 16
    Località : From Hell

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Camelia on Tue Aug 24, 2010 1:48 am

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Appoggio la tua mozione sulla tranquillità e la calma, e sul fatto che qui si discorra senza necessità di doversi convincere a tutti i costi. Vorrei spiegare meglio però il mio punto di vista, che non è pro qualcuno o contro qualcun'altro, ma solo basato su una evidenza teorica.

    Quando leggevamo i dischi in vinile, la puntina passava una volta e solo una volte in ogni punto del solco. Un cattivo contatto puntina solco in quella frazione di secondo di contatto faceva sì che la lettura fosse imperfetta, ed il suono deteriorato. Dal che ne derivava l'adozione di materiali inerti, a risonanza bassa, sospesi su molle, e chi più ne ha più ne metta al fine di isolare il più possibile puntina+braccio e disco dalle vibrazioni circostanti che potevano raggiungerli inficiando la lettura.

    Nei sistemi digitali, però, si può agire in un altro modo. E questo accade nei nostri sistemi PC tutti i giorni. UN PC quando fa girare un programma o legge un flie non può permettersi di perdere dati, pena il crasch di sistema o la mancata capacità di leggere il file. Ogni dato ricavato dal supporto deve essere corretto. L'errore deve essere prossimo a zero. Per ottenere questo le meccaniche dei lettori PC sono iperleggere, ma velocissime. Il laser non legge una sola volta il dato, lo legge svariate volte (10/100/ecc/ecc) fino a che non trae dal disco il dato corretto. E che il sistema funzioni non è una mia teoria: lo dimostra il fatto che i nostri computer domestici funzionano. Un CD che sbaglia a leggere un dato del disco fa click (al massimo) e continua. Un computer che sbaglia a leggere un dato va in tilt, si blocca, e buonanotte ai suonatori.

    In audio e per la lettura dei CD, ad oggi, possiamo quindi perseguire due strade.

    1. Meccaniche isolate in materiali a bassa frequenza di risonanza ecc. ecc. per leggere una sola volta il dato e fare in modo che la meccanica sia nelle condizioni migliori per farlo, estrapolando il dato corretto con una buona dose di probabilità;

    2. Meccaniche leggere e velocissime, che possano ripetere la lettura del dato una quantità di volte talmente alta da ottenere almeno una lettura corretta in tutte le condizioni di utilizzo (o quasi).

    Il compito della meccanica, ricordiamolo, in un sistema digitale, è solo quello di recuperare un dato corretto dal supporto (0 o 1, non ce ne sono altri) da mandare ai circuiti di conversione D/A. Deve dire 0 o 1. Punto. A tal fine adottare la strategia di cui al punto 1 non dà in linea teorica alcun vantaggio rispetto alla strategia n.2. Anzi: statisticamente la strategia 2 può avere più possibilità di successo della 1, che deve la sua affidabilità ad una sola lettura senza possibilità di appello.

    Dal che si deduce che non è afatto detto la meccanica del mio Accuphase sia più efficiente, nel recupero del dato corretto dal disco, della meccanica sviluppata da AA. A meno che io non creda, a prescindere, a priori, che i tecnici di AA siano incapaci di fare il loro mestiere, o comunque inferiori a quelli che lavorano per Accuphase. Pur comprando Accuphase, non vedo proprio come potrei dire una cosa del genere.

    Empiricamente, l'unica cosa che potrei fare è mettere le due meccaniche affianco e vedere quale delle due è più insensibile alla lettura di dischi imperfetti. Fino a che non faccio questa prova, non posso sentenziare nulla.

    Per una valutazione oggettiva, addirittura, dovrei prendere le due meccaniche e misurare al banco di misura la quantità di errori commessa sulla base di un tot di letture di un certo tot di campioni-disco.

    Qualcuno dei detrattori ha effettuato una delle due prove? SE nessuno le ha effettute, sta facendo solo illazioni e congetture. Pregiudizio, insomma. Ed allora si può sostenere tutto o il contrario di tutto.

    Se invece ci basiamo sulla teoria, non c'è alcun motivo per ritenere la soluzione AA peggiore della soluzione Accuphase. Anzi, dal punto di vista del recupero efficiente del dato (che è l'unico che conta) la strategia AA, se ben implementata, conferisce molte più possibilità di successo.

    Poi ognuno di noi potrà avere simpatia per una soluzione o per l'altra e comprare quello che gli pare. Ma la simpatia è cosa diversa dal giudizio oggettivo e dalla verifica strumentale o sul campo.
    Grazie Vito sunny Bella spiegazione.
    Esposizione da 10 e lode Mai pensato di scrivere per qualche rivista??? cheers


    _________________
    Camelia @}->---

    «I'm Still There with You...»  
    ... Never seen Someone Crazy?!? --->

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Geronimo on Tue Aug 24, 2010 7:17 am

    Rudino wrote:Al valtzer mi sa che non sarò ammesso...

    Ci mancherebbe solo che cercassero d'impedirti di entrare in un luogo aperto al pubblico


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Rudino on Tue Aug 24, 2010 8:57 am

    Elcaset wrote:
    Rudino wrote:Al valtzer mi sa che non sarò ammesso...

    Ci mancherebbe solo che cercassero d'impedirti di entrare in un luogo aperto al pubblico

    Eh eh, visto che bisogna iscriversi prima...


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  aircooled on Tue Aug 24, 2010 9:07 am

    non preoccuparti ti iscrivo io


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Rudino on Tue Aug 24, 2010 9:25 am

    aircooled wrote:non preoccuparti ti iscrivo io

    ...ma la mia faccia sempre quella è, e il "facilitatore" dell'evento la conosce!
    Comunque sto scherzando; sono certo che, nell'eventualità, non dirà nulla e mi chiederà "come va?", a cui seguirà "cosa cazzo ci fai qui, te che non hai un tubo di analogico?", e poi "te e quell'altro (il tenente)...vedete di non far casino!".



    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  capitanharlock on Tue Aug 24, 2010 10:40 pm

    Rudino wrote:
    aircooled wrote:non preoccuparti ti iscrivo io
    ...ma la mia faccia sempre quella è, e il "facilitatore" dell'evento la conosce!
    Comunque sto scherzando; sono certo che, nell'eventualità, non dirà nulla e mi chiederà "come va?", a cui seguirà "cosa cazzo ci fai qui, te che non hai un tubo di analogico?", e poi "te e quell'altro (il tenente)...vedete di non far casino!".
    Me non mi conosce,
    posso entrare in incognito ed iscrivere il gruppo di guastatori liquidi...

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: La morte dell'HIFI!Perchè?le varie cause...

    Post  Rudino on Tue Aug 24, 2010 11:11 pm

    capitanharlock wrote:
    Rudino wrote:
    aircooled wrote:non preoccuparti ti iscrivo io
    ...ma la mia faccia sempre quella è, e il "facilitatore" dell'evento la conosce!
    Comunque sto scherzando; sono certo che, nell'eventualità, non dirà nulla e mi chiederà "come va?", a cui seguirà "cosa cazzo ci fai qui, te che non hai un tubo di analogico?", e poi "te e quell'altro (il tenente)...vedete di non far casino!".
    Me non mi conosce,
    posso entrare in incognito ed iscrivere il gruppo di guastatori liquidi...

    Esatto.
    Tanto di te non ci sono foto in giro; al massimo potrei fornire un identikit!


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 9:31 pm