Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il primo vagito del mio Auralic Aries. - Page 13
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Share

    pocarrie
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2012-03-23

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  pocarrie on Mon Feb 20, 2017 6:57 am

    Chiedo scusa a tutti e a Vito in particolare se non ho esaudito la sua richiesta di cui ai messaggi precedenti ma sono stato fuori città per diversi giorni senza consultare il forum.
    Se può ancora servire, appena ho un attimo di tempo procederò al rippaggio con Jriver a 1x come lui mi ha chiesto.
    Non ho ancora acceso il pc quindi non ricordo quali fossero i files 1 e 2 e se Vito ha indovinato...farò sapere
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9930
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  Edmond on Mon Feb 20, 2017 7:21 am

    Vito, quale versione di WinHex stai usando? Full, Personal, ecc...?

    Quanto costa la licenza? sunny


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 50
    Località : Firenze

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon Feb 20, 2017 11:18 pm

    Ho scaricato la versione di prova gratuita. La versione 18.1. Però dopo averci giocato, non so se abbia un valore probatorio di un qualche tipo.

    Ti spiego i motivi:

    1. Se valuti le differenze tra rippaggi non hai alcuna indicazione su quale dei vari rippaggi sia più preciso;

    2. Se valuti la differenza tra i rippaggi ed un file presunto originale downlodato dalla rete, non sai quanto questo differisca da quello usato realmente per la produzione del CD rippato;

    3. A volte il file comprovato con minori differenze dal presunto originale suona effettivamente meglio degli altri, ma altre volte avviene il contrario. Quindi non sai se ci sia alcuna attinenza con le impressioni d'ascolto;

    4. Con WinHex o un altro programma esadecimale non sai cosa misuri: probabilmente la difformità dell'insieme TAG+File musicale, ma allora come fai a sapere quali di quelle differenze sono sensibili all'ascolto?

    5. WinHex e programmi consimili ti segnalano il numero di difformità tra due file, ma nessuno ti dice quale sia l'entità di quelle difformità, dal che se ne deduce che l'informazione è incompleta e quindi solo parzialmente utile.

    Resta un fatto: il rippaggio digitale di un CD è un fenomeno non controllabile al 100%, soggetto ad errori, e quindi intrinsecamente imperfetto, a causa della natura estremamente fallace del supporto CD e del suo codice di controllo errori, pensati per la massima continuità dell'ascolto e non per la sua qualità. Un CD scritto come supporto dati sarebbe stato estremamente più fedele al master originale del CD audio, ma non avrebbe consentito la presunta illusoria inattaccabilità dai graffi e dall'usura millantata dal CD audio.
    Chi rippa deve essere cosciente che il suo rippaggio dà luogo ad un file che nella migliore delle ipotesi è meno imperfetto di altri nel replicare il file originario con cui è stato prodotto il CD. Possiamo solo scegliere la piattaforma di rippaggio più utile al nostro fine di ascolto, ma non quella certamente più efficace.


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 50
    Località : Firenze

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon Feb 20, 2017 11:19 pm

    pocarrie wrote:Chiedo scusa a tutti e a Vito in particolare se non ho esaudito la sua richiesta di cui ai messaggi precedenti ma sono stato fuori città per diversi giorni senza consultare il forum.
    Se può ancora servire, appena ho un attimo di tempo procederò al rippaggio con Jriver a 1x come lui mi ha chiesto.
    Non ho ancora acceso il pc quindi non ricordo quali fossero i files 1 e 2 e se Vito ha indovinato...farò sapere

    Nessun problema! Quando puoi e ti va, fatti vivo!


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 50
    Località : Firenze

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  Pazzoperilpianoforte on Thu Feb 23, 2017 8:43 pm

    Due osservazioni dal mondo dei primi passi nella musica liquida.

    1. L'alimentazione (trasformatore) dell'ARIES va tenuto il più possibile lontano dall'apparecchio, pena un intorbidamento del suono (minore limpidezza, mediobasso apparentemente più invadente).

    2. Ho montato la meccanica Pioneer sul mio PC ed adesso DBPoweramp fa dei rippaggi splendidi: sempre un pizzico più luminosi del file scaricato dalla rete, ma con una vicinanza al suono "originale" veramente ottima, e una assoluta mancanza di artefatti nel medio, che invece riscontravo con la vecchia meccanica. Interessante ora provare JRiver.


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  Johnny1982 on Thu Feb 23, 2017 9:13 pm

    Riesci a fare un confronto binario fra i rip con la vecchia meccaninca e la nuova?


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 50
    Località : Firenze

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 26, 2017 2:35 pm

    Mi sapreste consigliare un convertitore digitale da formato ISO a DSF o DFF?

    Il mio ISO2DSD alcuni file ISO non li accetta..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    maggio
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1667
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  maggio on Sun Feb 26, 2017 5:04 pm

    Scarletbook
    Da riga di comando.
    Ci dovrebbe essere anche una applicazione con GUI basata su Scarletbook.
    Ciao
    avatar
    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1683
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 61
    Località : Roma

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  mau57 on Wed Mar 01, 2017 2:26 am

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Ho montato la meccanica Pioneer sul mio PC

    ciao, che meccanica hai montato?
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 50
    Località : Firenze

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  Pazzoperilpianoforte on Thu Mar 02, 2017 8:10 pm

    mau57 wrote:

    ciao, che meccanica hai montato?

    La BDR2209. In pratica è la BDR209 in versione UBK, con alcune migliorie di software, come il "Pure read 2". Sono molto soddisfatto. Veloce, silenziosa, accurata, imparagonabile alla mia meccanica precedente.

    Per dirti, avevo una vecchia edizione di un "Elisir d'amore" di Donizetti: con la vecchia meccanica, qualunque programma di rippaggio usassi, era stato impossibile rippare il disco, a causa della segnalazione di una infinità di errori di lettura. Con la meccanica Pioneer sono riuscito a rippare i due dischi dell'opera in maniera perfetta (con DBPoweramp) e solo una traccia - per fortuna un breve recitativo - è venuta fuori difettosa ma ascoltabile, con due o tre silenziamenti durante i tre minuti di durata.
    Durante il rippaggio la meccanica non ha mai dovuto rileggere una traccia per errori di lettura (ho attivato l'Ultra Secure rip con rilevazione dei C2), a parte la traccia "incriminata", ed addirittura tutte le tracce si sono fregiate dell'Accurate Rip, seppure con pochi rippaggi analoghi. All'ascolto, grande risultato. Per certi versi sorprendente.

    L'unica accortezza: per fargli rippare la traccia difettata ho dovuto attivare l'interpolazione dei frame mancanti. Altrimenti mi diceva error e non salvava il rippaggio.

    PS: fondamentale prima del rippaggio con DBPoweramp settare almeno la priorità alta dei processi del programma, altrimenti il suono sembra più arretrato, riverberato, e col mediobasso più inconsistente..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1683
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 61
    Località : Roma

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  mau57 on Sat Mar 04, 2017 1:36 am

    io ho la 209M ...
    avatar
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 50
    Località : Firenze

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Mar 05, 2017 1:09 pm

    Sostanzialmente è la stessa!

    A me vengono degli ottimi rippaggi.. DbPoweramp ha il "suo" suono, ma è anche facilissimo rendersi conto dei differenti mixing dei vari studi di registrazione, quindi è abbastanza neutro.


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    avatar
    musso
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1196
    Data d'iscrizione : 2013-04-20
    Località : Citta del Capo > Todi

    Re: Il primo vagito del mio Auralic Aries.

    Post  musso on Tue Jan 23, 2018 2:48 pm

    una domanda a chi ha l'Aries...avete provato a cambiare il power supply Auralic LPS in dotazione con un BOTW della SBooster?

    Ho un Aries che mi dovrebbe arrivare tra non molto e vorrei provarlo con il SBooster BOTW 15-16V che attualmente alimenta il mio Aries Mini...


    _________________
    http://www.flickr.com/photos/guidodg/

    http://500px.com/guidodelgiudice

    Auralic Aries Femto > Yulong DA8 Hoer-Wege mods > KEF LS50W, [iSine 10,  Denon D7200] 
    Desktop - Adam Artist 5 and Sub 8

      Current date/time is Tue Dec 18, 2018 2:23 pm