Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Tidal Master (al bar di Pluto) - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Tidal Master (al bar di Pluto)

    Share

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25257
    Data d'iscrizione : 2010-10-05

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  pluto on Sun Apr 02, 2017 3:21 pm

    Rettifico: non legge i files MQA riportandoli alla risoluzione di partenza. Xché i files MQA li leggono eccome
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4226
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  colombo riccardo on Sun Apr 02, 2017 3:36 pm

    sono stato a casa di un amico audiofilo che usa Tidal.

    mi interessava vedere il suo funzionamento.

    per chi vuole iniziare con la musica liquida ritengo una ottima opportunità

    provare ad ascoltare musica con questa modalità "in streaming" (qualità cd audio).

    ciao
    Riki
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25257
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  pluto on Sun Apr 02, 2017 3:40 pm

    colombo riccardo wrote:sono stato a casa di un amico audiofilo che usa Tidal.

    mi interessava vedere il suo funzionamento.

    per chi vuole iniziare con la musica liquida ritengo una ottima opportunità

    provare ad ascoltare musica con questa modalità "in streaming" (qualità cd audio).

    ciao
    Riki

    e non solo...

    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4226
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  colombo riccardo on Sun Apr 02, 2017 3:59 pm

    pluto wrote:

    e non solo...


    sei in Italia ?

    ciao
    Riki
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25257
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  pluto on Sun Apr 02, 2017 4:43 pm

    si sunny
    avatar
    vicarious
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 366
    Data d'iscrizione : 2012-04-15
    Età : 37

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  vicarious on Sun Apr 02, 2017 7:11 pm

    pluto wrote:
    Poi c'è un altro aspetto che x me è basilare ma che potrebbe non interessare altri. Io sono un curioso, ho bisogno di ascoltare molte cose diverse e sempre nuove. Le migliaia di vinili e Cd che ho sparsi x casa e ufficio ormai non mi bastano più. Mi piace ascoltare novità o dischi che mi ero perso nel corso degli anni. Con uno streaming di qualità riesco a farlo

    Mi trovo nella stessa situazione, Tidal lo amo per quello, con i pro e i contro di un catalogo teoricamente infinito.

    Purtroppo con volumio sono bloccato perché non è ancora implementato.

    Mi piacerebbe provare Roon, la soluzione migliore è pc o mac con Roon server e player + il remote per cellulare o tablet?

    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25257
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  pluto on Sun Apr 02, 2017 7:45 pm

    Personalmente non amo le complicazioni, quindi L'idea di Roon e altro insieme non mi tocca.
    Trovo che come player sia ottimo liscio

    Vado solo di Mac, quindi non so rispondere
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 911
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  lalosna on Sun Apr 02, 2017 7:55 pm

    È una curiosità molto comune, questo fine settimana volevo vedere come funzionasse Tidal al massimo delle sue possibilità.
    Quindi Roon core su PC, piccolo Atom dedicato come Player e Myteq Brooklyn di un amico in prova.
    Fatto il confronto diretto tra DSD sul Nas e stream sia da Roon/Tidal sia da Tidal con la sua app Windows.
    Aperto l'Origami MQA con il Myteq che sviluppava tutto il potenziale, confronto fatto su Kind of Blue, Wish you were here, Nursery Crime, Tangerine Dream, quelli per cui avevo LP-flac 24/192- DSD
    Le prime impressioni sono ottime, credo che cambierò lo streamer, probabilmente con un PI3 o un fanless I3, e a quel punto si potrebbe anche pensare di smettere di comprare supporti fisici, ad esclusione solo di vinile da tenere per edizioni di valore.
    Aspetterei magari un DAC non basato su chip ma su FPGA che gestisca MQA, indubbiamentele possibilità di una libreria praticamente infinita e di alta qualità sono molto allettanti.


    _________________
    Cerèa...
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9886
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  Edmond on Mon Apr 03, 2017 7:24 am

    Quindi, Gian, tu ti connetti a Tidal col Mac ed ascolti così, senza altri fronzoli?


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    Ivanhoe
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3854
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Mezzo Est

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  Ivanhoe on Mon Apr 03, 2017 8:08 am

    Ho letto che alcuni Dap sono gia' Mqa certificati, come l'Onkyo, Pioneer e AK.
    Qualcuno ha provato e notato differenze?

    Il mio legge i file Mqa, ma dovrebbe essere solo parzialmente unfoldato giusto? Comunque si nota una qualita' superiore in alcune registrazioni (piu' senso dello spazio direi).

    Non e' che sia ben chiaro come funziona, potrebbe essere sempre lo stesso file Flac maneggiato diversamente in digitale
    https://benchmarkmedia.com/blogs/application_notes/163302855-is-mqa-doa


    _________________
    #Pubblicità #Sponsorizzato #Advertising
    avatar
    mantraone
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 505
    Data d'iscrizione : 2016-12-17
    Età : 52
    Località : Casalecchio di Reno

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  mantraone on Mon Apr 03, 2017 10:36 pm

    Ivanhoe wrote:Ho letto che alcuni Dap sono gia' Mqa certificati, come l'Onkyo, Pioneer e AK.
    Qualcuno ha provato e notato differenze?

    Il mio legge i file MQA e streaming MQA, ma dovrebbe essere solo parzialmente infondato giusto? Comunque si nota una qualità superiore in alcune registrazioni (piu' senso dello spazio direi).

    Non e' che sia ben chiaro come funziona, potrebbe essere sempre lo stesso file Flac maneggiato diversamente in digitale
    https://benchmarkmedia.com/blogs/application_notes/163302855-is-mqa-doa

    qui qualche altra comparazione, vi dico, ieri sera abbiamo ascoltato Oppo Sonica DAC sia in asyncrono che faceva il DAC di un 105 Oppo che leggeva i CD e sia le stesse tracce su TIDAL quando le abbiamo trovate.

    In alcuni casi in effetti ci è parso inferiore al CD, ma in altri era superiore TIDAL MQA master. Rispetto a Spotify HD il salto si sentiva.
    per mia esperienza anche alcune cose SACD e in HDtrack non sono superiori la CD, forse dipende dal DAC, forse a volte dalla catena dei componenti.

    Però in streaming non si era mai sentito così bene. ci sarà da migliorare non c'e dubbio, questo è però il primo momento dove siamo vicini al sorpasso. Non so se sarà un bene opppure no, è complicato, a me piace anche per ascoltare nuovi musicisti, cose nuove che altrimenti non conoscerei.

    La differenza maggiore non sembrava essere la timbrica in alcune frequenze o su particolari strumenti, ma l'ariosità, l'ampiezza della scena musicale. A volte Tidal ha stupito tutti dando esempio che può performare ad alto livello, però l'Oppo sonica DAC è un entry level in questo mondo, alcuni mi hanno riferito che su altri network DAC il vantaggio di TIDAL/MQA era ancora superiore. Solo in alcuni brani c'era percezione di perdita di dinamica e di dettaglio sonoro

    non so che dire, forse serve tempo per capire e ascoltare ancora.

    Notte.
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  Johnny1982 on Mon Apr 03, 2017 11:09 pm

    mantraone wrote:

    qui qualche altra comparazione, vi dico, ieri sera abbiamo ascoltato Oppo Sonica DAC sia in asyncrono che faceva il DAC di un 105 Oppo che leggeva i CD e sia le stesse tracce su TIDAL quando le abbiamo trovate.

    In alcuni casi in effetti ci è parso inferiore al CD, ma in altri era superiore TIDAL MQA master. Rispetto a Spotify HD il salto si sentiva.
    per mia esperienza anche alcune cose SACD e in HDtrack non sono superiori la CD, forse dipende dal DAC, forse a volte dalla catena dei componenti.

    Però in streaming non si era mai sentito così bene. ci sarà da migliorare non c'e dubbio, questo è però il primo momento dove siamo vicini al sorpasso. Non so se sarà un bene opppure no, è complicato, a me piace anche per ascoltare nuovi musicisti, cose nuove che altrimenti non conoscerei.

    La differenza maggiore non sembrava essere la timbrica in alcune frequenze o su particolari strumenti, ma l'ariosità, l'ampiezza della scena musicale. A volte Tidal ha stupito tutti dando esempio che può performare ad alto livello, però l'Oppo sonica DAC è un entry level in questo mondo, alcuni mi hanno riferito che su altri network DAC il vantaggio di TIDAL/MQA era ancora superiore. Solo in alcuni brani c'era percezione di perdita di dinamica e di dettaglio sonoro

    non so che dire, forse serve tempo per capire e ascoltare ancora.

    Notte.

    se non si sene meglio ... di solito è perchè l'hd lo hanno fatto mettendo 8 zeri tra un campione e l'altro ...

    dimmi quando vuoi provare il sonica con Maiden MQA vs MAIDEN HD remaster

    UP THE IRONS!
    avatar
    mantraone
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 505
    Data d'iscrizione : 2016-12-17
    Età : 52
    Località : Casalecchio di Reno

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  mantraone on Mon Apr 03, 2017 11:23 pm

    ti ho scritto un messaggio privato....
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 911
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 57
    Località : Cit Türin

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  lalosna on Mon Apr 03, 2017 11:34 pm

    Mi sembra di essere a metà degli anni 90, quando la qualità della fotografia digitale cominciava a mettere la pellicola nel mirino.
    Infatti io che sono lungimirante comprai una bella M6...


    _________________
    Cerèa...
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15650
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  carloc on Tue Apr 04, 2017 5:36 am

    lalosna wrote:Mi sembra di essere a metà degli anni 90, quando la qualità della fotografia digitale cominciava a mettere la pellicola nel mirino.
    Infatti io che sono lungimirante comprai una bella M6...



    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25257
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  pluto on Tue Apr 04, 2017 9:34 am

    Edmond wrote:Quindi, Gian, tu ti connetti a Tidal col Mac ed ascolti così, senza altri fronzoli?

    O usando un player come Audirvana o Roon. Oppure direttamente
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4226
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  colombo riccardo on Tue Apr 04, 2017 1:10 pm

    potete pensarla come volete

    ma con la musica in streaming e il download tramite torrent :

    - un album oggi non ha nessun valore economico per l'ascoltatore

    - un album per l'ascoltatore esiste se e solo se si trova in streaming oppure nel download.

    ciao
    Riki
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3705
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 63
    Località : Padova

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  gciraso on Tue Apr 04, 2017 1:29 pm

    colombo riccardo wrote:potete pensarla come volete

    ma con la musica in streaming e il download tramite torrent :

    - un album oggi non ha nessun valore economico per l'ascoltatore

    - un album per l'ascoltatore esiste se e solo se si trova in streaming oppure nel download.

    ciao
    Riki

    Criptico tenente .... puoi esplicitare?


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  Johnny1982 on Tue Apr 04, 2017 1:57 pm

    Io sono di vecchi principi....
    Il cd da mettere nel.mobiletto è sempre bello...

    Gli album che meritano ... Venno presi.

    Poi per il mio genere tanta roba neanche piu in catalogo... E non ristampano nemmeno...

    Mi è capitato di spendere 15 euro per somewhere out in space usato !


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25257
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  pluto on Tue Apr 04, 2017 2:18 pm

    gciraso wrote:
    colombo riccardo wrote:potete pensarla come volete

    ma con la musica in streaming e il download tramite torrent :

    - un album oggi non ha nessun valore economico per l'ascoltatore

    - un album per l'ascoltatore esiste se e solo se si trova in streaming oppure nel download.

    ciao
    Riki

    Criptico tenente .... puoi esplicitare?

    Ha detto una mezza minkiata, altrimenti non si spiegherebbero certi vinili a 2000 euro +, o SACD venduti a 300/400 euro

    Però dal suo punto di vista ha detto una cosa abbastanza condivisibile

    1) la pirateria dilaga e permette l'impossibile x chi vuole osare
    2) con l'esplosione dello streaming legale e di qualità sempre superiore, tutto sommato diventa sempre più inutile avere supporti fisici.
    E di conseguenza il relativo valore si abbasserà sempre più

    E tu stesso Giovanni, con la tue donazioni di Cd alla libreria pubblica ne sei una prova lampante

    ***

    Va da se che i collezionisti vivono un'altra realtà, ma strettamente parlando di ascolti musicali e non di collezionismo, ha ragione il Pasticcione

    (Ps sono il suo traduttore ufficiale Laughing )
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3705
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 63
    Località : Padova

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  gciraso on Tue Apr 04, 2017 2:22 pm

    Grazie della traduzione
    A me poco interessa del valore collezionistico di quello che ho o del fatto che non ne ha alcuno. Interessa ascoltare cose che reputo interessanti, assolutamente legali. Sui supporti fisici poso anche essere d'accordo, fatto salvo il fatto che tra x anni bisognerà vedere come si leggeranno i millemila files che esistono. Le biblioteche del '500 sono ancora perfettamente leggibili .....


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  Johnny1982 on Tue Apr 04, 2017 2:45 pm

    gciraso wrote:Grazie della traduzione
    A me poco interessa del valore collezionistico di quello che ho o del fatto che non ne ha alcuno. Interessa ascoltare cose che reputo interessanti, assolutamente legali. Sui supporti fisici poso anche essere d'accordo, fatto salvo il fatto che tra x anni bisognerà vedere come si leggeranno i millemila files che esistono. Le biblioteche del '500 sono ancora perfettamente leggibili .....

    i file saranno sempre leggibili ... finchè esiste il documento di come è codificato ... esempio il FLAC è un formato aperto e ben definito ... tra 100 anni basta avere quel documento della specifica e si potrà comunque decodificare ...

    se mai il problema sarà la conservazione dei supporti ...

    in 15 - 20 anni una piccola parte 1% dei miei cd originali si è atuodistrutta seppur correttamente conservati...


    comunque il cd è il cd ed il vinile è il vinile ... sono da considerare a mio avviso oltre che supporti che contengono musica anche complementi di arredo. la statistica dice se non erro che il 50% dei vinili acquistati non viene mai ascoltato ... nessuno di voi ha mai pensato di mettere aul muro invece del solito quadro ... la copertina vinile di dark side of the moon?

    a me nel mio salotto vedere i miei scaffali che contengono cd , dvd , blu ray e libri piace...

    avatar
    Ivanhoe
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3854
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Mezzo Est

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  Ivanhoe on Tue Apr 04, 2017 3:35 pm

    pluto wrote:

    Ha detto una mezza minkiata, altrimenti non si spiegherebbero certi vinili a 2000 euro +, o SACD venduti a 300/400 euro

    Però dal suo punto di vista ha detto una cosa abbastanza condivisibile

    1) la pirateria dilaga e permette l'impossibile x chi vuole osare
    2) con l'esplosione dello streaming legale e di qualità sempre superiore, tutto sommato diventa sempre più inutile avere supporti fisici.
    E di conseguenza il relativo valore si abbasserà sempre più

    E tu stesso Giovanni, con la tue donazioni di Cd alla libreria pubblica ne sei una prova lampante

    ***

    Va da se che i collezionisti vivono un'altra realtà, ma strettamente parlando di ascolti musicali e non di collezionismo, ha ragione il Pasticcione

    (Ps sono il suo traduttore ufficiale  Laughing )

    Una traduzione del traduttore grazie santa

    Vedi che sti artisti non muoiono di fame. Io spendo lo stesso budget ogni mese da quando c'erano i vinili, anzi ora spendo di piu' anche se c'e' torrent.
    Sono loro che devono imparare a vendere con le nuove tecnologie, esempio Tidal corrisponde alle mie esigenze e vedrai che se avranno piu di 100 milioni di utenti potranno continuare comprarsi la cocaina per i party.


    _________________
    #Pubblicità #Sponsorizzato #Advertising
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  Johnny1982 on Tue Apr 04, 2017 3:40 pm

    Ivanhoe wrote:

    Una traduzione del traduttore grazie santa

    Vedi che sti artisti non muoiono di fame. Io spendo lo stesso budget ogni mese da quando c'erano i vinili, anzi ora spendo di piu' anche se c'e' torrent.
    Sono loro che devono imparare a vendere con le nuove tecnologie, esempio Tidal corrisponde alle mie esigenze e vedrai che se avranno piu di 100 milioni di utenti  potranno continuare comprarsi la cocaina per i party.

    agli artisti dello streaming arriva in realtà molto poco ... se fai qualche ricerca vedi che i compensi sono ridicoli ... avevo fatto alcuni conti che a Rihanna , presa perchè quell'anno era stata la più ascoltata in streaming dovrebbero essere arrivati circa un paio di milioni di dollari ...

    l'artista quadratico medio è ascoltata 100 volte di meno se gli va bene ... fate voi i conti ... se poi il genere è un pò più di nicchia .. adios ... Fosse per lo streaming morirebbero quasi tutti di fame...
    avatar
    Ivanhoe
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3854
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Mezzo Est

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  Ivanhoe on Tue Apr 04, 2017 3:51 pm

    Johnny1982 wrote:

    agli artisti dello streaming arriva in realtà molto poco ... se fai qualche ricerca vedi che i compensi sono ridicoli ... avevo fatto alcuni conti che a Rihanna , presa perchè quell'anno era stata la più ascoltata in streaming dovrebbero essere arrivati circa un paio di milioni di dollari ...

    l'artista quadratico medio è ascoltata 100 volte di meno se gli va bene ... fate voi i conti ... se poi il genere è un pò più di nicchia .. adios ... Fosse per lo streaming morirebbero quasi tutti di fame...

    Be' si, con soli 2 milioni di dollari morira' di fame.

    Anche Wahlberg poverino prende solo pochi centesimi ogni paginetta di facebook.


    _________________
    #Pubblicità #Sponsorizzato #Advertising
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25257
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: Tidal Master (al bar di Pluto)

    Post  pluto on Tue Apr 04, 2017 3:54 pm

    Ma senza arrivare alle biblioteche risalenti a Guthenberg, dobbiamo considerare che i migliori nastri delle incisioni classiche degli anni 50-60 in qualche modo sono arrivate fino a noi.
    Mi piace essere ottimista su questo punto.

    Ma ha ragione il Tenente. Il futuro non è il collezionismo (che però esisterà sempre)

    La fruizione di massa della musica è cambiata. Negarlo è avere una visione cieca.

    Un banale esempio: x anni ho saccheggiato un negozio di HK un paio di volte all'anno (di vinili speciali e CD).
    Il negozio aveva 2 megastore, uno ad HK ed uno in Kowloon

    La scorsa settimana ne ho cercato uno x un'ora, x poi rendermi conto che non esisteva più e che si era trasferito in una zona molto più angusta e decentrata e soprattutto le dimensioni erano forse il 5% di quello che era prima.

    I tempi cambiano. Prima ce ne rendiamo conto e meglio sarà. In tutti i settori

      Current date/time is Thu Oct 18, 2018 1:01 am