Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Analogisti, siete dei Santi


Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da Franz84 il Dom Ago 18 2019, 10:38

Condivido appieno. Se si sviluppa moltissimo la sorgente digitale si arriverà ad un suono comunque di alto livello, e superiore a molte sorgenti analogiche di basso costo od erroneamente assemblate. È indubbio che l'analogico sia più complesso, è in un certo verso, come dici tu, una scelta di vita perché impone un approfondimento ed uno studio del set up che a molti può affascinare, ad altri suscitare nervosismo e frustrazione, non essendo per nulla plug and Play. Se si ha la possibilità di comprare grandi macchine digitali, e in particolare grandi convertitori, si ottiene una semplicità e rapidità di fruizione della musica sconosciuti all'analogico, ma io ormai sono un feticista del vinile, osservare la mia piccola discoteca mi da un senso di appagamento non da poco. La possibilità poi di stravolgere il suono con il solo cambio del minuscolo fonorivelatore è qualcosa di meraviglioso. Comunque il mio sviluppo del digitale si è fermato ad un accuphase dp 75v dopo aver provato vari lettori e dac separati. Ritengo suoni molto bene per le mie orecchie, ma che si tratta di musica "fotografata" e ricostruita artificialmente è sempre evidente rispetto al vinile. Non so cosa sia in grado di fare un dc 950 da 25k od un dac mbs da 60k, e non ho dubbi suonino meglio del dac del dp 75v, ma la spesa è in ogni caso enorme con il rischio di avere un suono inferiore ad un buon gira da 3/4000 euro con una buona testina da 3/4000 euro. Per il resto quoto in pieno.
FineMind
FineMind
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 17.07.19

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da FineMind il Mar Ago 20 2019, 01:12

@Franz84 ha scritto:... con il rischio di avere un suono inferiore ad un buon gira da 3/4000 euro con una buona testina da 3/4000 euro. Per il resto quoto in pieno.

mi trovi d'accordo su molti punti, ma sarei più cauto sunny 
vedi come dicevamo tutto parte da una convinzione, o scelta, più o meno consalevole, ma che TU come altri non accettatiate di mettere in discussione perchè profondamente convinti che sia giusta, la vostra posizione, semplicemente perchè tua/vostra, perdonami, non è accettabile, perchè null'altro è che una OPINIONE, non una verità.
Vedi uno dei modi più aberranti di vivere è essere in qualche modo convinti di qualcosa senza mai mettere in discussione ciò che pensiamo sunny 
Non ci venire a dire che l'analogico è meglio del digitale, queste sono le tue personalissime CONVINZIONI, raccontaci piuttosto come sei riuscito a far suonare BENISSIMO e non ho ragione per non crederti, ma anzi coglierò a piene mani dalla tua esperienza, il tuo set up analogico, solo questo può interessarmi, null'altro mi interessa, anzi trovo assai "stupido" inteso come ottundimento, giammai in senso offensivo, sia chiaro, che tu ritenga in ogni modo superiore l'analogico al digitale e spero comprenderai sunny
martin logan
martin logan
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 288
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da martin logan il Mar Ago 20 2019, 07:54

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 704751 due modi di rappresentare l'evento musicale, che se ben utilizzati (a partire dalla ripresa sonora) danno grandi soddisfazioni. Semplificando al massimo (mia opinione, bene inteso), se l'analogico nasce imperfetto il digitale nasce incompleto. Minimizzare le imperfezioni e rendere i gradini digitali sempre più piccoli è compito della tecnologia, e di chi ci studia 24 ore al giorno. Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 650957
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da Franz84 il Mar Ago 20 2019, 08:56

Con tutto il dovuto rispetto, non comprendo dove sarebbe l'ottudinemto o l'ottenebramento del pensiero nell'esprimere una opinione personale in ordine alla mia netta preferenza dell'analogico sul digitale in base alla mia modesta esperienza. Nel mio intervento ho solo rilevato che le macchine digitali che ho avuto, senza dubbio ormai datate, ma al contempo costose, non reggevano il confronto con la mia sorgente analogica. Punto. Non vedo come ciò possa essere rifiutato. Non sono portatore di una verità assoluta né tantomeno ho interesse ad imporre un mio pensiero, che però sarebbe tutt'altro che bislacco ed isolato, visto che oggi nessun giornalista di settore nega la superiorità sonica dell'analogico. Siamo nella sezione analogica del forum, dove è inevitabile trovare analogisti convinti, e perché no incalliti, e con un pizzico di presunzione, preparati 😎😎 Sulla differenza tra analogico e digitale si è scritto e detto tutto, ognuno può continuare a preferire la sorgente a lui più congeniale, ma rifiutare il fatto che la musica nasca analogica e che il nastro master, che oggi sta riprendendo piede seppur in forma di super nicchia, sia la sorgente più vicina all'evento reale, è un dato di fatto che certo non scopro io. Il vinile ripreso dal nastro, vecchio direct to disck a 45 giri, rimane il formato casalingo più vicino al nastro master, non credo di dire eresie ne' di offendere nessuno. Il mio era solo un dubbio, perché non ho modo di acquistare un dac esoterico da decina di migliaia di euro, ma sarò ben contento di fare confronti con dac attuali di altissimo livello quando ne avro' occasione, ed in tal senso, anche se forse un poco ot, sarei ben contento di conoscere le macchine che usi, che evidentemente tanta soddisfazione ti danno, e che sicuramente suoneranno benissimo:) :) Sarei anche curioso di sapere con cosa sul lato analogico hai eseguito eventuali confronti. Per inciso continuo anche io come tutti a fruire di musica digitale, vista la comodità della liquida ed il possesso di molti cd ..


_________________
Pre Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Finale Accuphase P500 - Giradischi Technics SL 1200G - Braccio suppletivo Ortofon RMG 212 - Thorens TD 125 - Testine Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - SUT Fidelity Research XG5 - Uesugi UBROS 5 Low - Accuphase DP 55V - Diffusori ProAC 140 MK 2
FineMind
FineMind
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 17.07.19

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da FineMind il Mar Ago 20 2019, 11:32

...andiamo troppo OT penso, ma ti faccio solo una domanda: come puoi ritenere un sistema hifi, l'analogico, l'unico in grado di riprodurre l'evento originale, quando, per tua stessa ammissione, il suono CAMBIA per ogni fonorilevatore che utilizzi ? Quale sarebbe quello GIUSTO tra i tanti possibili ?
Con tutto il rispetto ma le tue affermazioni e le tue CONVINZIONI sono BULLSHIT sunny
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da Franz84 il Mar Ago 20 2019, 12:03

Veramente mi piacerebbe sapere con quale fonte analogica hai confrontato il tuo front end digitale. Non è mio costume fare polemica, sei tu che utilizzi parole poco garbate, per difendere le tue idee, che potresti esporre tecnicamente anziché in forma preconcetta. Nei miei post non vi è nulla di irrispettoso, né bullshit. Se ritieni che un file hires, dsd e via discorrendo sia superiore al master analogico, buon per te..se per te l'emissione e la propagazione del suono è digitale, buon per te.. 100 dac rendono 100 suoni diversi, un marantz cd7 non suona come un accuphase dp 750 .. idem per le testine, che in ogni caso, giunte ad una certa soglia di prezzo, non sono così dissimili .. è proprio il digitale ad essere diverso dell'analogico in tutte le sue varianti. Un vinile stampato dal master digitale si riconosce immediatamente rispetto ad uno stampato partendo dal master analogico. L'emissione di suoni non avviene in bit, ed il solo fatto che il digitale per suonare debba essere tradotto in analogico dovrebbe essere sufficiente a chiarire quale sia il suono più reale. Ma tant'e' ... penso che nel mondo dell'alta risoluzione e nella stampa specializzata questa dicotomia sia stata superata da tempo. Digitale più comodo, analogico sonicamente superiore, questa la mia bullshit ..


_________________
Pre Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Finale Accuphase P500 - Giradischi Technics SL 1200G - Braccio suppletivo Ortofon RMG 212 - Thorens TD 125 - Testine Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - SUT Fidelity Research XG5 - Uesugi UBROS 5 Low - Accuphase DP 55V - Diffusori ProAC 140 MK 2
FineMind
FineMind
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 17.07.19

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da FineMind il Mar Ago 20 2019, 12:07

@Franz84 ha scritto:Veramente mi piacerebbe sapere con quale fonte analogica hai confrontato il tuo front end digitale. Non è mio costume fare polemica, sei tu che utilizzi parole poco garbate, per difendere le tue idee, che potresti esporre tecnicamente anziché in forma preconcetta. Nei miei post non vi è nulla di irrispettoso, né bullshit. Se ritieni che un file hires, dsd e via discorrendo sia superiore al master analogico, buon per te..se per te l'emissione e la propagazione del suono è digitale, buon per te.. 100 dac rendono 100 suoni diversi, un marantz cd7 non suona come un accuphase dp 750 .. idem per le testine, che in ogni caso, giunte ad una certa soglia di prezzo, non sono così dissimili .. è proprio il digitale ad essere diverso dell'analogico in tutte le sue varianti. Un vinile stampato dal master digitale si riconosce immediatamente rispetto ad uno stampato partendo dal master analogico. L'emissione di suoni non avviene in bit, ed il solo fatto che il digitale per suonare debba essere tradotto in analogico dovrebbe essere sufficiente a chiarire quale sia il suono più reale. Ma tant'e' ... penso che nel mondo dell'alta risoluzione e nella stampa specializzata questa dicotomia sia stata superata da tempo. Digitale più comodo, analogico sonicamente superiore, questa la mia bullshit ..

mi dici dove avrei affermato questo ?
vedo che alla fine inizi a capire, sono tutte stron.... quelle che affermi, frutto delle tue personalissime, radicatissime, illogiche, CONVINZIONI.
Ma se vivi bene così sunny
FineMind
FineMind
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 17.07.19

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da FineMind il Mar Ago 20 2019, 12:08

vedi dove sta l'OTTUNDIMENTO, ci hai letto immediatamente nelle mie righe una polemica tra analogico vs digitale, forse è meglio se rileggi dall'inizio sunny
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da Franz84 il Mar Ago 20 2019, 12:57

Persisti nell'utilizzo di parole inopportune ed a tratti offensive.. invito a rileggere i tuoi precedenti post, dove hai bollato quali bullshit le mie opinioni .. hai testualmente scritto "non ci venire a dire che l'analogico è meglio del digitale", ergo tu ritieni che il messaggio sonoro non sia analogico. Con ciò concludo perché i tuoi toni non mi piacciono e le tue osservazioni, oltre a non essere motivate tecnicamente, sono a mio sommesso parere errate. Tanto per dire stron..e, una economica 103 con step up au103/aus1/ au 1000, buon gira e braccio di massa medio alta fa barba e capelli a qualsiasi lettore cd, e questo ogni analogista navigato lo sa per esperienza diretta. Non scomodo mostri sacri come le lyra top di gamma, transfiguration o zyx perché lì il confronto non regge proprio, bisogna essere sordi per preferire il digitale a parità di incisione ..


_________________
Pre Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Finale Accuphase P500 - Giradischi Technics SL 1200G - Braccio suppletivo Ortofon RMG 212 - Thorens TD 125 - Testine Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - SUT Fidelity Research XG5 - Uesugi UBROS 5 Low - Accuphase DP 55V - Diffusori ProAC 140 MK 2
FineMind
FineMind
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 17.07.19

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da FineMind il Mar Ago 20 2019, 14:25

BULLSHIT
FineMind
FineMind
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 17.07.19

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da FineMind il Mar Ago 20 2019, 15:52

@Franz84 ha scritto: .. hai testualmente scritto "non ci venire a dire che l'analogico è meglio del digitale", ergo tu ritieni che il messaggio sonoro non sia analogico..
devo scusarmi con te a causa di una lettura frettolosa sul cell, mi era sfuggito questo concetto, questa perla di sapienza, questo scritto subito dopo il mio primo post sulla questione avrebbe ovviamente spiegato tutto... affraid affraid affraid affraid  non riesco a smettere di ridere, mai e giuro MAI ho letto qualcosa di più divertente, ti prego apri un thread su questo, così che google possa indicizzarlo e resti nella storia dei tempi senza il rischio che queste verità si perdano nella nullità di tutto ciò che ci circonda. affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid

Un altro Nobel, presto questo forum balzerà agli onori della cronaca scientifica Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 650957
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da Franz84 il Mar Ago 20 2019, 17:05

Al netto delle tue numerose ed inopportune offese, il suono si propaga nell'aria in una sinusoide lineare e priva di "scalini" .. il suono analogico è la riproduzione per analogia di tale sinusoide, priva di interruzioni di sorta. Il digitale è un campionamento della sinusoide che viene convertita in bit, cioè in numeri 0 e 1, che creano una copia - perciò parlavo prima di fotografia - dell'onda sonora contraddistinta da scalini. Il dac deve ricomporre la curva cercando di ridurre al minimo la differenza tra la curva originale e quella campionata. Il suono analogico viene prima campionato in bit e digitalizzato, poi riconvertito in analogico, unico suono riproducibile. Concetti banali che qualsiasi appassionato conosce. Cosa susciti in te ilarità è un mistero, ma ti sarei grato se arricchissi i tuoi post con meno emoticon ed insulti gratuiti e con più argomentazioni tecniche od empiriche basate sulla tua grande esperienza .. ancora sono in attesa di sapere quali sublimi giradischi e testine tu abbia ascoltato nel tuo ambiente, e confrontato col tuo set up digitale di cui ignoro la composizione. E cmq questo forum balzera' agli onori della cronaca per la sua eccellente sezione analogica, non certo per la tua ideologica ed anacronistica convinzione che il digitale sia superiore o pari all'analogico, come a dire che una orata di allevamento di Orbetello sia più buona di una orata di mare appena pescata 😂😂😂😂


_________________
Pre Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Finale Accuphase P500 - Giradischi Technics SL 1200G - Braccio suppletivo Ortofon RMG 212 - Thorens TD 125 - Testine Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - SUT Fidelity Research XG5 - Uesugi UBROS 5 Low - Accuphase DP 55V - Diffusori ProAC 140 MK 2
FineMind
FineMind
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 17.07.19

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da FineMind il Mar Ago 20 2019, 20:20

Ecco una cosa la condivido, il gazebo ha una sezione del forum sull'analogico migliori di tante altre e sai perchè ? perchè non ci sono mai stati interventi come il tuo, fatto di sole CONVINZIONI condite di una enorme quantità di banalità, inesattezze e BULLSHIT.
Accecato dal tuo desiderio di affermare la tua teoria di superiorità non hai ancora compreso il messaggio del mio primo intervento volto a mantenere ALMENO questo forum lontano da una stupida polemica come quella sulla superiorità di un supporto verso l'altro, ecco credo che a questa comunità non servisse un fraz84, anzi, ma tant'è eccolo arrivato il CONVINTONE di turno affraid affraid affraid affraid
Quando poi passi alle spiegazione scientifiche sei assolutamente esilerante, hai una laurea in meccanica quantistica vero ?  fava fava fava
heartbreaker
heartbreaker
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 230
Data d'iscrizione : 15.08.15

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da heartbreaker il Mar Ago 20 2019, 23:11

E' giunta l'ora di studiare di brutto santa : http://www.elemania.altervista.org/adda/campionamento/shannon.html
terlino
terlino
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 338
Data d'iscrizione : 05.04.13
Età : 58
Località : Chiavari

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da terlino il Dom Set 22 2019, 07:43

Io qualche anno fa mi ero ripromesso di non comprare più vinili, tanto erano di provenienza digitale.
Naturalmente escluse le etichette audiophile che usano ristampare vecchie registrazioni analogiche.
Anche io mi ponevo la domanda sul perché acquistare un vinile digitale e per giunta ondulato, rumoroso, etc.
Ma i nostri carissimi figli di buona donna dei discografici mi hanno costretto a continuare a comprare vinili digitali.
Perché?
Ma perché quasi sempre ha un DR decente al contrario della stragrande maggioranza dei CD che sono ultrapiatti!
Quindi meglio i vinili attuali che a qualità lasciano un poco a desiderare ma ascoltare lo stesso disco in digitale fa capire che comunque vale la pena di sopportare qualche rumoroso.
Tutto ciò non vale per la classica e parzialmente per il jazz.
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1705
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da alanford il Dom Set 22 2019, 15:30

@FineMind ha scritto:
Con tutto il rispetto ma le tue affermazioni e le tue CONVINZIONI sono BULLSHIT sunny

ma come ti permetti?
ma chi ti credi di essere?
Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 630139
pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5147
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 60
Località : Milano

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da pepe57 il Dom Set 22 2019, 21:15

A parer mio ci sono lati a favore dell' uno o dell' altro sistema e sono quasi sempre spiegabili le ragioni.
Ognuno, se proprio deve scegliere, sceglierà in base a quali sono i fattori che maggiormente a lui interessano.
Personalmente trovo che la cosa non deve porre problemi. Se posso ascolto in analogico (LP o RTR), se non c'è in analogico vado di digitale (CD o Streaming).
A volte preferisco l' uno a l' altro, caso per caso (generalmente mi capita più con l' analogico, ma non ne faccio una regola).
Per me comunque non esiste di fare confronti fra cavalli e motociclette, sono troppo diverse le emozioni che danno e le ragioni per cui le danno...
sunny sunny sunny


_________________
Chi si accontenta gode
Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
QFLG@

Banzai Milano
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da Franz84 il Mar Set 24 2019, 00:43

A prescindere dai contenuti, la forma prevale sempre sulla sostanza quando si insulta gratuitamente .. sono ben contento di avere pensieri considerati stronzate da FineMind, ma condivisi da molti esperti del settore .. e ringrazio alanford per l'intervento a difesa dell'educazione Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 3734829163Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 3734829163Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 3734829163.. detto ciò, non sono drastico come Marco Benedetti di Audioreview, che preferiva il suono di una testina da 150 euro a quello di un cdp da 15k, ma quando la sorgente analogica è di alto livello, la sorgente digitale non regge, imho, il confronto .. e non serve la fantomatica laurea in ingegneria meccanica invocata dal FineMind, per capire la differenza tra analogico e digitale, ma tant'e' .. basterebbe usare 👂👂.. chissa' quando smetterà di insultare per condividere con noi la sua grande esperienza analogica .. che poi tutti noi ci avvaliamo sia di sorgenti analogiche sia digitali, le seconde di impareggiabile comodità.. ma a parità di qualita' di incisione, devo ancora sentire un cd / sacd / file dsd suonare come un disco nero di etichette audiofile .. ed allora combattere con bracci, testine, step up, cavi phono, stadi phono, vtf, vta, dimatura, sibilanti, polvere, cariche elettrostatiche, bolle e livelle, è secondo me giustificato dal piacere che si prova all'ascolto di un grande set up analogico, magari con un bel 45 giri analogue production od ancor meglio con un direct to disc .. altro che file hires


_________________
Pre Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Finale Accuphase P500 - Giradischi Technics SL 1200G - Braccio suppletivo Ortofon RMG 212 - Thorens TD 125 - Testine Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - SUT Fidelity Research XG5 - Uesugi UBROS 5 Low - Accuphase DP 55V - Diffusori ProAC 140 MK 2
JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 91
Località : Località

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da JacksonPollock il Mar Set 24 2019, 09:15

magari con un bel 45 giri analogue production od ancor meglio con un direct to disc .. altro che file hires

Permettimi un'osservazione Franz... In questa maniera non rischi di ascoltare in eterno la stessa roba?
Quanti direct o incisioni audiofile ci sono? Inoltre... Sono spesso e volentieri confinate a due/tre generi musicali...

Personalmente non ne faccio una questione strettamente qualitativa, ma esperienza d'ascolto... Io uso sia liquida che analogico, e la liquida mi serve anche per selezionare l'analogico e godermelo successivamente.
Il disco forza di più ad ascoltare l'intero lavoro dell'artista, con la breve pausa tra un lato e l'altro. 
Propedeutico (in qualche misura) ad apprezzare effettivamente chi propone un progetto musicale o rispetto ad una sequenza di canzoni.

Il grosso dei fruscii e crack si eliminano in primis lavando i dischi, e in seconda istanza ascoltando ad una distanza congrua...
Poi anche il DSP va stra-benissimo... L'importante è divertirsi.

sunny
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da Franz84 il Mar Set 24 2019, 09:54

Concordo in pieno con te, ed è ciò che faccio anche io, ascoltando streaming, cd - che oggi si accattano anche a due euro Embarassed Embarassed - musica liquida, per ampliare le mie piccole conoscenze, e fruire di musica che non posseggo in vinile .. quindi il digitale è in ogni caso insostituibile, come giustamente rilevato da te e già da altri amici appassionati del forum. Ma poiché il topic verteva originariamente sulla santa pazienza degli analogisti, "costretti" ad affrontare le molte difficoltà di un settaggio complesso dato dall'accoppiamento non di due ma di almeno cinque componenti - base gira, braccio, testina, cavo phono, eventaule sut e pre phono mm/mc -oltre alle problematcihe connesse al fatto che lo stilo tocca fisicamente il disco, con ogni conseguenza in punto di rapporto segnale/rumore, e sul perché si affrontino tali "fatiche", il mio pensiero è che il livello sonico di tale sorgente, quando settato come Dio comanda, e dando in pasto dischi di buona fattura, sia inarrivabile per la sorgente digitale. Ciò non toglie che tale sorgente resti insostituibile per le ragioni che tu hai correttamente illustrato, e che condivido completamente ..
Purtroppo ho pochi direct to disc, anche perché pochi di essi sono reperibili, ma molti analogue production, mobile fidelity, living mercury, un piacere per le orecchie .. ricordo la sorpresa quando ascoltai Getz/Gilberto della analogue a 45 giri per la prima volta, rendendomi conto della enorme differenza con la stampa economica di attuale produzione e con il corrispondente cd .. addirittura la voce di Astrud in The Girl from Ipanema proveniva dal canale sx e non dx come sempre ascoltato in precedenza, per poi scoprire che il master originale analogico era stato mal lavorato nelle varie ristampe e digitalizzazioni, al punto da essere stati invertiti i canali, come illustrato nella brouchure dell'analogue production a corredo del disco. Comunque l'importante come hai ben detto tu è divertirsi e godere della musica, e quanto a comodità di fruizione, rapidità ed accesso a cataloghi interi il digitale la fà da padrone .. ma non quanto a qualità sonica in termini assoluti sunny sunny


_________________
Pre Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Finale Accuphase P500 - Giradischi Technics SL 1200G - Braccio suppletivo Ortofon RMG 212 - Thorens TD 125 - Testine Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - SUT Fidelity Research XG5 - Uesugi UBROS 5 Low - Accuphase DP 55V - Diffusori ProAC 140 MK 2
JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 91
Località : Località

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da JacksonPollock il Mar Set 24 2019, 10:23

Infatti il lavoro intero te lo godi anche con la liquida (a patto che si abbia il gapless in riproduzione).
Però a me piace anche l'oggetto "fisico"...
phenny
phenny
Member
Member

Numero di messaggi : 73
Data d'iscrizione : 03.07.19

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da phenny il Mar Set 24 2019, 12:10

[quote="Franz84":.. detto ciò, non sono drastico come Marco Benedetti di Audioreview, che preferiva il suono di una testina da 150 euro a quello di un cdp da 15k...[/quote]

Io Si! Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 972395
carbonizer
carbonizer
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 174
Data d'iscrizione : 20.04.17

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da carbonizer il Mar Set 24 2019, 16:18

Diciamo che in linea di massima concordo su quasi tutto ...
Anche se a volte, anche testine da 150 eu danno pure loro molta soddisfazione, ovviamente secomparate adeguatamente.
Anche io ritengo che il vinile abbia qualche spanna in più ed effettivamente devo ammettere che tutti quelli che hanno sentito il mio vinile ed il mio (ma anche il loro) digitale sono effettivamente rimasti colpiti.
Trovo anche vero che il digitale offra tanta comodità in più, e sopratutto accesso a tantissime opere sopratutto con i nuovi servizi musicali; è anche vero inoltre che c'è il rischio di non apprezzare veramente quanto questa quantità può offrire ma anche il risvolto della medaglia scoprire cose nuove che però nel mio piccolo ho scoperto esser piuttosto raro.
Io considero l'ascolto di unalbum come la lettura di un libro, o cose simili, o si va fino in fondo volenti o nolenti oppure non ci si capisce nulla e poi non lo si dovrebbe neppure disprezzare; ok è un'affermazione un poco generica e generalizzate, ma effettivamente, m uoversi in un catalogo sterminato a portata di mano ed ancor peggio di ascolto non è facile, a quel punto il riscio di fregarsene della qualità c'è.

Posso condividere anche lìopinione di Franz sulle edizioni di Fonè che se da un lato fa un buon lavoro, dall'altro, trovo sempre le sue stampe/incisioni un po' "leggere" e sopratutto trovo anche io che i suoi vinili siano un pelo delicati.


@Franz84 Forse ho letto male ma se hai davvero caricato sul fono la testina con 100K hai tutta la mia ammirazione ...

PS quel disco di Mesolella è bellissimo.


_________________
Finale : quasi integrato 300B tube diy
Preamp: vacuum state diy

Phono: Vacuum state diy
Dac: Rega Dac-R / Cambridge DacMagic 100 with tube output diy
Turntable Rega / Denon Dp3000 DD + Da305 and Da303 tonearm



“Ben difficilmente esiste cosa al mondo che qualcuno non possa produrre di qualità un po' inferiore e vendere a un prezzo più basso. Ma coloro che tengono conto solo del prezzo diventano di questi la preda legittima.”
“È meglio scoprire di essere stati ingannati sul prezzo che sulla qualità della merce.”

JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 91
Località : Località

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da JacksonPollock il Mar Set 24 2019, 16:32

o considero l'ascolto di unalbum come la lettura di un libro, o cose simili, o si va fino in fondo volenti o nolenti oppure non ci si capisce nulla e poi non lo si dovrebbe neppure disprezzare; ok è un'affermazione un poco generica e generalizzate, ma effettivamente, m uoversi in un catalogo sterminato a portata di mano ed ancor peggio di ascolto non è facile, a quel punto il riscio di fregarsene della qualità c'è.

Dipende da come ti avvicini al suddetto catalogo.
Se sei in ascolto di una playlist o un suggested e ti piace un pezzo potresti essere incuriosito dall'album... E magari ascoltando quell'album (tutto) poi vai ad altri album dello stesso artista.
Alla fine magari ne ascolti tre e te ne piace uno, ma magari scopri che il produttore di quello che ti piaceva, ha inciso anche i suoi... E caspita quelli sono veramente fighi!
E magari ti viene voglia di averli su supporto materico, e compri solo quelli. 

Poi magari puoi anche considerare questo iter un "fregarsene della qualità"... 

Tutto è legittimo Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 625723
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 17805
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da carloc il Mar Set 24 2019, 17:54

@alanford ha scritto:

ma come ti permetti?
ma chi ti credi di essere?
Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 630139

Tranquilli Alex e Franz84,
Finemind si è preso una vacanza "forzata" di un mesetto.
Vediamo se si calma.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 Empty Re: Analogisti, siete dei Santi

Messaggio Da Franz84 il Mer Set 25 2019, 00:13

Grazie Carloc Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 3734829163Analogisti, siete dei Santi - Pagina 8 3734829163 per carbonizer, se parliamo ad esempio di testine usate vintage, penso subito alla mia amata fr1mk2, con una gamma media difficilmente riproponibile da una sorgente digitale, ad un prezzo di circa 200 euro. Per il caricamento dello stadio phono, premesso che utilizzo per scelta solo testine dalla bassa impedenza e bassa uscita, e che pertanto utilizzo i sut, non sempre 47k rappresenta la scelta ottimale, e a volte è preferibile un carico maggiore, ma questo varia da testina a testina. Con le audiotechnica ho riscontrato questo miglioramento, 100k fanno vedere alla testina una impedenza maggiore, con un trafo da 1:20 ad esempio si passa da 117 ohms a 250 ohms, che a volte si traduce in maggiore apertura sugli alti e scena più aperta. Con le zyx invece è difficile dire se vada meglio a 47k o 100k, suonano in modo diverso, più presenti in gamma media a 47, più asciutte ed aperte a 100. Sono sempre prove empiriche e spesso questione di gusti ed interfacciamento con il resto della catena. Su Mesolella che dire, mi dispiace che sia scomparso prematuramente, un disco che emoziona e sembra toccare le corde dell'anima. Piuttosto, quale la tua sorgente analogica che tanto ti soddisfa? E quale la sorgente digitale di comparazione? Sono curioso 🤣🤣


_________________
Pre Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Finale Accuphase P500 - Giradischi Technics SL 1200G - Braccio suppletivo Ortofon RMG 212 - Thorens TD 125 - Testine Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - SUT Fidelity Research XG5 - Uesugi UBROS 5 Low - Accuphase DP 55V - Diffusori ProAC 140 MK 2

    La data/ora di oggi è Gio Nov 21 2019, 01:17